Paperinika

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paperinika
Lingua orig. Italiano
Alter ego Paperina
Autori
Editore The Walt Disney Company
1ª app. aprile 1973
1ª app. in Topolino n. 906 – Paperinika e il filo di Arianna
Sesso Femmina

Paperinika è un personaggio immaginario dei fumetti alter ego di Paperina, creato da Guido Martina e Giorgio Cavazzano.[1] È apparsa per la prima volta nel 1973 nella storia Paperinika e il filo di Arianna, pubblicata su Topolino (libretto) n° 906.[2]

Genesi ed evoluzione del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Paperinika è la controparte femminile di Paperinik, l'alter ego mascherato di Paperino; paladina del gentil sesso nonché femminista sfegatata, che stanca della pretesa superiorità degli uomini e di Paperino in particolare, decide di creare la sua identità segreta da contrapporre a Paperinik grazie all'aiuto dell'amica Genialina Edy Son, la quale le progetta speciali congegni meccanici e le modifica l'auto. Nella storia successiva, Paperinika contro Paperinik, si trova a combattere contro Paperinik. Nella storia Paperinika e il filo di Arianna il suo costume è di colore blu, mentre in Paperinika contro Paperinik diventa rosso; nella terza avventura, Paperinika e la selvaggia banda dei mekanos, indossa un costume simile a quello di Paperinik, già vistole addosso nella versione del personaggio apparsa sul Manuale di Paperinik del 1972 (illustrata da Giovan Battista Carpi su testi di Elisa Penna[3]), dove veniva chiamata Paperinikka, ma nelle successive avventure ritornerà ad indossare la versione della sua seconda apparizione.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio viene ideato in Italia per mano di Guido Martina e Giorgio Cavazzano che realizzano dal 1973 al 1980 un gruppo di storie nel quale Paperinika compare come protagonista o co-protagonista insieme a Paperinik; successivamente il personaggio viene ripreso in Brasile all'interno del "Club degli Eroi Disney" insiema a Paperinik, Super Pippo e altri.[4] Dopo una lunga assenza il personaggio riappare nel 2007 con la storia Il ritorno di Paperinika, pubblicata su Topolino n° 2678 sul quale le viene dedicata anche la copertina; la Banda Bassotti rapina diverse banche e gioiellerie di Paperon de Paperoni, nonché il deposito stesso, e la colpa ricade ingiustamente su Genialina, data l'assenza di Paperinik, interviene Paperinika che cattura i Bassotti e scagiona la sua amica Genialina.[5] A questa seguiranno altre storie col personaggio come Paperinik e il mondo di Welk[6], Paperinik contro Paperinika - Supersfida a Paperopoli[7], Paperinik, Paperinika e il fidanzato perfetto[8], Paperinik, Paperinika e la romantica vendicatrice[9], Paperinika contro la vendicatrice del cattivo gusto[10], Paperinik e Paperinika supereroi al gelo[11] oltre a comparire nel 2008 nel ciclo di storie Ultraheroes[12] nel quale diviene membro dell'omonimo gruppo di supereroi; nella saga evolve la rivalità tra Paperinik e Paperinika, dalla quale nasce a poco a poco un innamoramento; i due supereroi, però, non conoscono le rispettive identità e, quindi, non sanno che si stanno affezionando allo stesso partner che già hanno nella loro vita reale.

Elenco parziale delle storie a fumetti in cui è comparso il personaggio[13]:

Versioni estere del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Bretone: Fanpanez
  • Danese: Supersine
  • Esperanto: Superansino
  • Finlandese: Naistaikaviitta
  • Finnico: Viitatar
  • Francese: Fantomialde
  • Greco: Φάντομ Νταίζυ (Phantom Daisy)
  • Inglese: Super Daisy
  • Polacco: Superkwoczka
  • Portoghese: Super Pata
  • Spagnolo: Patomasa
  • Svedese: Super-Kajsa
  • Tedesco: Phantomime

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paperino / Donald Duck, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 20 aprile 2017.
  2. ^ Paperina / Daisy Duck, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 20 aprile 2017.
  3. ^ illustrazione di Carpi con la prima apparizione assoluta di Paperinika sul Manuale di Paperinik
  4. ^ Paperina, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 20 aprile 2017.
  5. ^ a b (EN) Il ritorno di Paperinika, su coa.inducks.org. URL consultato il 20 aprile 2017.
  6. ^ a b (EN) Paperinik e il mondo di Welk, su coa.inducks.org. URL consultato il 21 aprile 2017.
  7. ^ a b (EN) Paperinik contro Paperinika - Supersfida a Paperopoli, su coa.inducks.org. URL consultato il 21 aprile 2017.
  8. ^ a b (EN) Paperinik, Paperinika e il fidanzato perfetto, su coa.inducks.org. URL consultato il 21 aprile 2017.
  9. ^ a b (EN) Paperinik, Paperinika e la romantica vendicatrice, su coa.inducks.org. URL consultato il 21 aprile 2017.
  10. ^ a b (EN) Paperinika contro la vendicatrice del cattivo gusto, su coa.inducks.org. URL consultato il 21 aprile 2017.
  11. ^ a b (EN) Paperinik e Paperinika supereroi al gelo, su coa.inducks.org. URL consultato il 21 aprile 2017.
  12. ^ a b (EN) Ultraheroes, su coa.inducks.org. URL consultato il 21 aprile 2017.
  13. ^ (EN) Super Daisy - statistics, su coa.inducks.org. URL consultato il 20 aprile 2017.
  14. ^ (EN) Paperinika e il filo di Arianna, su coa.inducks.org. URL consultato il 20 aprile 2017.
  15. ^ (EN) Paperinika contro Paperinik, su coa.inducks.org. URL consultato il 20 aprile 2017.
  16. ^ (EN) Paperinika e la selvaggia banda dei Mekanos, su coa.inducks.org. URL consultato il 20 aprile 2017.
  17. ^ (EN) Paperinik e il mistero di "Tuba Mascherata", su coa.inducks.org. URL consultato il 20 aprile 2017.
  18. ^ (EN) Il papero del mistero, su coa.inducks.org. URL consultato il 20 aprile 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]