Elisa Penna (fumettista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Elisa Penna (Cusano Milanino, 24 novembre 1930Montalto Pavese, 30 aprile 2009) è stata una giornalista e fumettista italiana, inventrice del personaggio di Paperinik.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in storia e filosofia, entrò alla Mondadori nel 1959 come redattrice di Epoca e, nel 1962, divenne caporedattrice di Topolino contribuendo negli anni allo sviluppo e al successo del fumetto disneyano in Italia, divenendone attorno al 1972 vicedirettrice e braccio destro del direttore Mario Gentilini; rimase in carica fino al 1994 sotto la gestione di Gaudenzio Capelli.

A lei si deve nel 1969 l'ideazione del personaggio di Paperinik, supereroe alter ego di Paperino, sviluppato poi dallo sceneggiatore Guido Martina con la collaborazione del disegnatore Giovan Battista Carpi[1] (la prima avventura di Paperinik apparve sul n°706 uscito l'8 giugno 1969 col titolo “Paperinik il diabolico vendicatore”, sceneggiata da Martina e disegnata da Carpi[2]).

Elisa Penna fu anche l'ideatrice della serie di volumi I manuali delle Giovani Marmotte, pubblicati sempre da Mondadori.

Morì il 30 aprile del 2009. Su Topolino n. 2791 le sono state dedicate due pagine nella rubrica da lei seguita, Qui Paperino Quack.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paperinik, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 28 febbraio 2017.
  2. ^ Giovan Battista Carpi, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 28 febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90129602 · ISNI (EN0000 0004 1970 0680 · SBN IT\ICCU\CFIV\028507