Elisa Penna (fumettista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Elisa Penna (Cusano Milanino, 24 novembre 1930Montalto Pavese, 30 aprile 2009) è stata una giornalista e fumettista italiana, inventrice del personaggio di Paperinik.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in storia e filosofia, entrò alla Mondadori nel 1959 come redattrice di Epoca e, nel 1962, divenne caporedattrice di Topolino contribuendo negli anni allo sviluppo e al successo del fumetto disneyano in Italia, divenendone attorno al 1972 vicedirettrice e collaboratrice del direttore Mario Gentilini; rimase in carica fino al 1994 sotto la gestione di Gaudenzio Capelli.

A lei si deve nel 1969 la creazione del personaggio di Paperinik, supereroe alter ego di Paperino, sviluppato poi dallo sceneggiatore Guido Martina con la collaborazione del disegnatore Giovan Battista Carpi[1] ed esordito sul n. 706 di Topolino (8 giugno 1969) nella storia “Paperinik il diabolico vendicatore”, sceneggiata da Martina e disegnata da Carpi[2].

Fu anche l'ideatrice della serie di volumi I manuali delle Giovani Marmotte, pubblicati sempre da Mondadori, e insieme ad altri curò il Manuale di Nonna Papera[3].

Morì il 30 aprile del 2009.

Su Topolino n. 2791 le sono state dedicate due pagine nella rubrica da lei gestita, Qui... Paperino Quack!.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paperinik, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 28 febbraio 2017.
  2. ^ Giovan Battista Carpi, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 28 febbraio 2017.
  3. ^ Il ritorno del Manuale di Nonna Papera, 13 ottobre 2015. URL consultato il 31 dicembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90129602 · ISNI (EN0000 0004 1970 0680 · SBN IT\ICCU\CFIV\028507