PK²

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Saga di PK.

PK²
fumetto
PK icon.svg
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
EditoreThe Walt Disney Company Italia
1ª edizionefebbraio 2001 – luglio 2002
Periodicitàmensile
Albi19 (completa) (18 nn. regolari più 1 speciale)
Generefantascienza, azione, drammatico, avventura, thriller, sentimentale
Preceduto daPKNA - Paperinik New Adventures
Seguito daPK - Pikappa

PK² è un serie a fumetti di fantascienza incentrata sul personaggio immaginario di Paperinik edito dalla Disney Italia dal 2001 al 2002 e fece seguito alla serie PKNA - Paperinik New Adventures.[1]

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Albi di PK².

PK² è la seconda serie a fumetti con la versione aggiornata di Paperinik nota come PK seguita alla chiusura della precedente testata PKNA - Paperinik New Adventures, riprendendo la storia qualche tempo dopo il termine di quest'ultima. È composta da 18 numeri più uno speciale estivo, pubblicati tra il febbraio 2001 e il luglio 2002.[1] Ogni albo di circa ottanta pagine contiene una storia a fumetti che dà il titolo all'albo e alcune rubriche. In apertura c'era un editoriale con considerazioni semiserie sugli eventi raccontati nella storia a fumetti. Dopo l'editoriale c'era la rubrica della posta (PK² Mail) nella quale la redazione rispondeva in modo ironico e spiritoso ai lettori secondo una consuetudine iniziata su PKNA - Paperinik New Adventures. Per consentire ai lettori di non perdere il filo delle vicende, prima del fumetto c'era la rubrica Updating, contenente un aggiornamento su ciascuno dei personaggi protagonisti della storia o più in generale sugli ultimi accadimenti. La storia a fumetti occupava quasi tutte le pagine dell'albo e come nella precedente saga il numero di vignette variava a seconda delle esigenze del disegnatore. Alcune di queste vignette sono colorate con un'unica tinta, declinata in più sfumature, per sottolineare le espressioni dei personaggi. Dopo il fumetto c'era la rubrica "Tekno Room" in cui la redazione rispondeva ai quesiti dei lettori su argomenti più "tecnici" relativi alle storie, come per esempio dettagli e chiarimenti sui marchingegni utilizzati o sugli antefatti degli eventi raccontati. A seguire c'era "Riportage", rubrica semiseria su vari argomenti come le invenzioni inutili o gli avvistamenti di alieni. In alcuni numeri, tale rubrica viene sostituita da uno spazio di giochi enigmistici tratti dalla testata "Il RomPK". La rubrica che conclude l'albo è "Digital PK²", contenente un approfondimento su una tematica trattata nella storia a fumetti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di PK.

Il magnate della finanza Everett Ducklair lascia il monastero di Dhasam-Bul per tornare a Paperopoli dove riprende il controllo del suo impero finanziario. Sebbene nella prima serie Everett venga descritto come un personaggio umile e altruista e sia talvolta venuto in aiuto di Paperinik, in PK² pare essere diventato un freddo uomo d'affari senza scrupoli. Ducklair disattiva l'intelligenza artificiale Uno e allontana Paperino/PK dalla Ducklair Tower. Viceversa entrano in scena le due figlie di Everett, Korinna e Juniper, entrambe dotate di poteri telepatici come il padre. Paperinik è quindi costretto a cercarsi un nuovo rifugio, un nuovo aiutante e soprattutto un nuovo impiego come Paperino presso alle prese con un nuovo lavoro cercando di scoprire i misteriosi piani di Everett Ducklair che si scoprirà essere un alieno.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 sul settimanale Topolino venne pubblicato un nuovo ciclo di storie che costituiscono il seguito di PKNA e PK². Il ciclo è chiamato informalmente PKNE, acronimo di PKNE - Paperinik New Era.[2][3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b PK Paperinik New Adventures, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 13 marzo 2017.
  2. ^ Valentina De Poli, Editoriale in Topolino, nº 3058, p. 5.
  3. ^ Fumetti: Francesco Artibani, uomo delle storie. "È certo, il fenomeno PK tornerà in edicola", su abruzzoweb.it. URL consultato il 23 marzo 2014.
  4. ^ Paperinik Appgrade, nº 16, p. 32.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]