Spennacchiotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Spennacchiotto
Topolino 3009.jpg
Spennacchiotto (a sinistra) e Paperinik (a destra) nella copertina di Topolino nn. 3009
UniversoDisney
Nome orig.Emil Eagle
Lingua orig.Italiano
Autori
1ª app.1966

c. John

Specieaquila antropomorfa

Spennacchiotto (in originale Emil Eagle) è un personaggio dei fumetti della Walt Disney. Comincia la sua carriera come inventore rivale di Archimede Pitagorico per poi spostare il suo obiettivo soprattutto su Super Pippo.

Genesi del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Creato dallo sceneggiatore Vic Lockman e definito nella fisionomia dal disegnatore Jack Bradbury, nel 1966 Spennacchiotto esordisce negli Stati Uniti d'America nella storia "Archimede Contrattacca e Vince" ("The Evil Inventor") nel n. 63 della serie a fumetti Uncle Scrooge. Le sue fattezze sono fin dall'inizio quelle di un rapace dal becco adunco pur incorrendo in numerose rivisitazioni di disegnatori di varie nazioni, i quali lo dipingono a volte con un piumaggio rosa, marrone o verde, oltre al più canonico bianco.

Caratterizzazione del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Peculiarità del personaggio è quella di partecipare a entrambi i due universi dei personaggi disneyani, cioè quello dei paperi e quello dei topi, potendo quindi interagire sia con i personaggi di Paperopoli che di Topolinia. Nelle storie prodotte in Sud America, specie in Brasile, è stato spesso messo a confronto con Paper Bat. Il suo scopo principale è arricchirsi attraverso l'utilizzo illegale di invenzioni sue e altrui, facendo anche da fornitore di pericolosi marchingegni a criminali di ogni sorta. Più volte si riduce a copiare le invenzioni di Archimede anche se col tempo riuscirà a migliorare le sue abilità.

Tornato in azione in contemporanea al ritorno di Superpippo nella storia Super Pippo e il ritorno di Spennacchiotto (pubblicata su Topolino n. 2295) del 1999, prima di una serie di storie dove appare come scienziato arricchito e ha due complici: Mac Smith e MacJohn. In una storia gli autori ci presentano la madre: una dolce anziana che tratta il figlio come se fosse ancora un bambino. Spennacchiotto, se da una parte è infastidito da tali apprensioni, dall'altra è incapace di staccarsi dalla madre. Il personaggio dopo una lunga assenza è riapparso nel n. 2576 nella serie Ultraheroes. Nel 2013 è ritornato nella storia a quattro puntate Paperinik sull'oceano scombinato (pubblicata su Topolino n. 3006, 3007, 3008 e 3009) dove ruba dei progetti di invenzioni scartate da Archimede perché quest'ultimo le riteneva troppo pericolose. Rubati i progetti comincia a creare armi per fini illegali per poi venderle ai criminali di Paperopoli ma verrà fermato in seguito da Paperinik che lo sconfiggerà con l'astuzia. Nel 2014 è ritornato nella storia dalla quarta puntata di Paperinik e la macchina del Fangus: Problemi d'immagine. Questa volta Spennacchiotto, non solo confronta Paperinik, ma dovrà anche vedersela con il burbero kiwi giornalista Angus Fangus.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]