Spectrus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Spectrus
UniversoUniverso Disney
Lingua orig.Italia
AutoreBruno Sarda
Disegni
EditoreThe Walt Disney Company Italia
1ª app.1990
1ª app. inAlla ricerca della pietra zodiacale ottavo episodio
SessoMaschio
Professionesupercriminale

Spectrus è un personaggio dei fumetti Disney creato dagli autori italiani nel 1990. Appare per la prima volta nell'ottavio episodio della storia Alla ricerca della pietra zodiacale.

È un supercriminale che agisce a Paperopoli, la sua specialità sono i furti di oggetti preziosi. Attua i suoi colpi attraverso l'ipnosi ed è uno nei nemici ricorrenti del supereroe Paperinik.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio indossa una calzamaglia rossa (che ricorda un po' quella di Superpippo), con coda e corna che lo fanno assomigliare ad un incrocio tra un diavolo ed un capricorno (il Capricorno è il suo segno zodiacale che è anche quello protagonista della puntata di "Alla ricerca della pietra zodiacale"). Sul petto il costume ha un grosso serpente a forma di S.

Il costume si evolve nel corso del tempo: in "Paperinik e il ritorno di Spectrus" il criminale indossa un elmetto metallico protettivo (sotto il cappuccio con le corna); mentre in "Paperinik e il magico eroe" il costume presenta anche un mantello giallo.

Capacità[modifica | modifica wikitesto]

Spectrus pratica l'ipnosi, intesa non come psicoterapia, bensì come ipotetica tecnica (tipica della narrativa così come degli spettacoli di illusionismo) atta a soggiogare la mente altrui.

Per ipnotizzare i suoi avversari usa insieme sguardo e voce, con una rapidità d'effetto sorprendente. La presenza fisica non è necessaria: i suoi poteri infatti agiscono anche tramite filmati registrati (questo è un punto di forza, ma si rivelerà anche un punto debole).

Spectrus può rendere la "vittima" sua schiava, obbligandola a obbedire ai suoi ordini (ad esempio può dirle di auto-derubarsi e consegnargli la refurtiva), e riesce inoltre a cancellare la memoria delle persone, che in questo modo non ricordano cos'hanno fatto mentre erano in trance.

Punti deboli[modifica | modifica wikitesto]

Per ipnotizzare, deve per forza guardare la vittima negli occhi: limitarsi ad ascoltare la sua voce (dal vivo o registrata) non ha alcun effetto. Per questo Paperinik in un episodio lo affronta coprendosi gli occhi e usando un sistema di amplificazione audio per orientarsi (una versione artificiale del super-udito del supereroe Devil).

Inoltre Spectrus non può utilizzare i suoi poteri se i suoi occhi sono irritati, per questo motivo un'arma che può svantaggiarlo gravemente è il succo di cipolla.

Anche la capacità di ipnotizzare attraverso i filmati si rivela un punto debole, dal momento che se guarda un filmato di sé stesso rischia di auto-ipnotizzarsi.

Base[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio segreto del fuorilegge è un albero nel bosco di Paperopoli, tramite il quale, con un ascensore, arriva nel suo covo, dove nasconde i tesori rubati.

In "Paperinik e il magico eroe" il tradizionale albero è stato sostituito da un vecchio casale abbandonato.

Storie[modifica | modifica wikitesto]

Spectrus appare in numerose storie:

  • Alla ricerca della pietra zodiacale: Spectrus (Topolino 1788)
  • Paperinik e il ritorno di Spectrus (Topolino 1855)
  • Paperinik e il potere televisivo di Spectrus (Topolino 1964)
  • Paperinik e l'inoffensivo Spectrus (Paperinik 40)
  • Paperinik e il magico eroe (Topolino 2653)
  • Ultraheroes (Topolino 2626 - 2634 - 2755)

In tutte queste avventure (esclusa Ultraheroes, dove avendo aiutato i "buoni" a sconfiggere l'Eta Beta gigante viene lasciato libero) viene fermato e arrestato Paperinik, che deve ricorrere al massimo del suo coraggio per affrontarlo. Nella storia "Paperinik e il magico eroe" viene aiutato da Papermagic, qui alla sua prima apparizione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]