Battista (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battista
Battista (Topolino 3221).jpg
Paperone e Battista sulla copertina di Topolino n. 3221
UniversoWalt Disney
Nome orig.Battista (Battista)
Lingua orig.Inglese
Alter egoMaggiordoom (in una storia del fumetto Topolino del 2004)
Autori
  • Carl Barks (la prima versione del maggiordomo di Paperone, Firminio)
  • Rodolfo Cimino a partire dal 1967, sviluppa il maggiordomo di Paperone che troviamo tuttora nelle storie di Topolino, Battista
StudioThe Walt Disney Company
EditoreThe Walt Disney Company
1ª app.Battista esordisce nella storia "Zio Paperone e l'angolare di sicurezza" (Almanacco Topolino n. 125 del 1º maggio 1967)
Speciecane antropomorfo
SessoMaschio
Luogo di nascitaPaperopoli

Battista è un personaggio Disney, un cane antropomorfo ultimo rappresentante di una lunga schiera di maggiordomi che hanno lavorato alle dipendenze di Paperon de Paperoni.

Firminio[modifica | modifica wikitesto]

La prima versione, ideata da Carl Barks per le storie ambientate nella Villa de' Paperoni, è nota in Italia soprattutto con il nome di Firminio: graficamente è un vecchio maggiordomo in stile inglese che accudisce con un certo distacco il suo padrone e spesso gli cala sulla testa un secchio di monete quando Paperone desidera fare una doccia.

Questa figura, a volte anche chiamata già "Battista", nome tipico per i maggiordomi, accudisce soprattutto la Villa de Paperoni e, nelle storie italiane, il Palazzo de Paperoni, il luogo più utilizzato dai personaggi disney italiani durante gli anni sessanta quando negli Stati Uniti Barks stava perfezionando il concetto del deposito delle monete. Tra gli autori che lo utilizzano maggiormente in questa mansione e nell'aspetto barksiano, sono da annoverarsi i maestri Luciano Bottaro e Romano Scarpa.

Sarà proprio un allievo di quest'ultimo, però, a definire la trasformazione grafica del maggiordomo di Paperone alle attuali fattezze.

Assunzione[modifica | modifica wikitesto]

In una storia del 2000 vediamo l'assunzione di Battista come maggiordomo di Paperone, in questo caso dopo che il pestifero nipotino Paperino ha fatto scappare via tutti gli aspiranti.[1]

In un'altra storia invece, Battista rivela di essere stato assunto dopo essere stato messo alla prova come cuoco, preparando un sontuoso pranzo a Zio Paperone con la scarsa dispensa a disposizione.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Maggiordomo tutto fare[modifica | modifica wikitesto]

Gli inchiostratori che collaborarono con Scarpa, soprattutto nel suo primo decennio di attività, sono riusciti bene o male tutti a diventare ottimi disegnatori, a parte uno. Rodolfo Cimino, infatti, era soprattutto noto come sceneggiatore di avventure disneyane di ampio respiro, nelle quali mandava Paperone e famiglia in luoghi inesplorati della Terra, a contatto con popolazioni semi-primitive o nei meandri dello spazio più profondo in cerca dell'amato oro.

Cimino sentì ben presto l'esigenza di introdurre un nuovo comprimario alle avventure del magnate paperopolese e iniziò a sviluppare sin da Zio Paperone e l'angolare di sicurezza (disegni di Massimo De Vita su Almanacco Topolino n. 125 del 1º maggio 1967) la sua personale versione del maggiordomo di Paperone.

Sempre con la pelata, Cimino ne infoltisce però i capelli dietro le orecchie e ne allunga il naso. Sempre perfettamente in ordine e con piglio britannico, Battista è anche l'addetto al (spesso e volentieri, infatti, viene coinvolto nelle imprese paperoniane insieme a un carrello con tutto l'occorrente per la preparazione della bevanda), possibilmente utilizzando per svariate volte la stessa bustina, alle pulizie e alla cucina. La sua fisionomia definitiva viene caratterizzata, comunque, da un altro allievo di Scarpa, Giorgio Cavazzano, che allunga i pochi capelli del maggiordomo (vedi, ad esempio, Zio Paperone e il ricupero... armato, su Topolino n. 904).

Ultimamente alcune volte è protagonista di alcune storie e non più semplice comprimario nelle storie di Paperone.

Archie[modifica | modifica wikitesto]

Archie è il maggiordomo di Paperone nella serie DuckTales.

Parla con accento inglese e ha il comportamento di un perfetto maggiordomo inglese, sopportando la taccagneria del suo padrone. Fisicamente è più grassoccio di Battista e ha i capelli bianchi e ricci come i suoi, ma meno folti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Paperino Paperotto e il valore dello zero", Topolino n. 2334, 22 agosto 2000
  2. ^ "Battista e l'economia domestica", Topolino n. 2364, 20 marzo 2001
  3. ^ "Zio Paperone e il maggiordomo partenopeo", Topolino n. 3205, 26 aprile 2017
  4. ^ "Paperino e la clava di Ercolino", Topolino n. 1911, 12 luglio 1992

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Disney Portale Disney: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Disney