Tubthumping

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tubthumping
Tubthumping.png
Screenshot del video
ArtistaChumbawamba
Tipo albumSingolo
Pubblicazione18 luglio 1997
Durata3:33
Album di provenienzaTubthumper
GenerePower pop
Rock alternativo
Dance rock[1]
EtichettaEMI
Registrazione1996
FormatiCD
Chumbawamba - cronologia
Singolo precedente
Ugh! Your Ugly Houses!
(1995)
Singolo successivo
Amnesia
(1998)
(EN)

« I get knocked down, but I get up again. You're never going to keep me down. »

(IT)

« Vengo buttato a terra, ma mi rialzo ancora una volta. Non riuscirete mai a tenermi a terra. »

Tubthumping (letteralmente: "Parlando a vanvera") è un singolo del gruppo musicale inglese Chumbawamba. Ha raggiunto la seconda posizione della classifica britannica nel 1997 e la sesta di quella statunitense e la vetta della classifica in Australia, Canada, Irlanda e Italia, oltre ad avere avuto una immensa popolarità in tutto il mondo. È stata ufficialmente pubblicata come singolo il 18 luglio 1997 dall'etichetta discografica EMI.

Tema della canzone, scritta dal gruppo e prodotto da loro insieme a Neil Ferguson è il non arrendersi mai di fronte alle sconfitte. Il brano è estratto dall'album Tubthumper e il singolo contiene alcune b-side; le canzoni Football Song e Farewell to the Crown (interpretata insieme a The Olyster band), anche queste scritte dal gruppo.

Tubthumping ha raggiunto invece la posizione dodici fra le canzoni più fastidiose in un sondaggio promosso fra i lettori della rivista Rolling Stone.[2][3]

Nel Regno Unito la parola "tubthumper" è un modo per indicare un uomo politico.

Il gruppo ha eseguito il brano anche in altre lingue, per esempio in francese quando si sono esibiti in Québec.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD-maxi (EMI 7243 8 84263 2 9 / EAN 0724388426329)[4]
  1. Tubthumping - 3:33
  2. Farewell to the Crown (feat. The Olyster band) - 2:57 (Chumbawamba)
  3. Football Song - 2:26 (Chumbawamba)
  4. Tubthumping (Butthumping Mix) - 5:23
  5. Tubthumping (Danny Boy Mix) - 5:36

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1997) Posizione raggiunta
Australia[4] 1
Nuova Zelanda[4] 1
Irlanda[5] 1
Italia[6] 1
Norvegia[4] 2
Svezia[4] 6
Belgio (Fiandre)[4] 9
Germania[4] 11
Svizzera[4] 14
Austria[4] 14
Paesi Bassi[4] 16
Regno Unito[7] 19
Belgio (Vallonia)[4] 30
Francia[4] 38

Tubthumping nei media e nella società[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata utilizzata come tema principale del videogioco World Cup 98 della EA Sports e compare come canzone in due videogiochi musicali: Dance Dance Revolution della Konami e Samba de Amigo della SEGA. È stata scelta come canzone ufficiale per il National Rugby League australiano del 1998 e utilizzata in telefilm come Scrubs, Dawson's Creek, Chuck e How I Met Your Mother, oltre che nel film Fired Up! - Ragazzi pon pon e in uno spot della casa automobilistica Renault. L'UKIP usò tale brano in una convention del 2011, e il gruppo espresse una dura critica al riguardo.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Alcune cover della canzone sono state realizzate in seguito al successo della stessa; "Weird Al" Yankovic ne ha fatto una cover-parodia, mentre una cover a tutti gli effetti è stata realizzata da Alvin and the Chipmunks.

Ne esiste anche una cover in lingua piemontese realizzata dal gruppo folk-rock demenziale Farinei d'la brigna dal titolo Tubthumping (At sii 'n gadan) inclusa nell'album Sempri Farinei del 2000.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.mtv.com/news/450212/chumbawamba-singer-recovering-from-injuries/
  2. ^ Le 20 canzoni più fastidiose secondo la rivista "Rolling Stone", su rollingstone.com. URL consultato l'8/1/08 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2011).
  3. ^ La canzone più fastidiosa: per 'Rolling Stone' è dei Black Eyed Peas, su rockol.it. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l Tubthumping su italiancharts.com, su italiancharts.com. URL consultato il 15 febbraio 2010.
  5. ^ Si cerchi Tubthumping su irishcharts.ie, su irishcharts.ie. URL consultato il 15 febbraio 2010.
  6. ^ Tubthumping su Hit Parade Italia, su hitparadeitalia.it. URL consultato il 15 febbraio 2010.
  7. ^ Tubthumping su chartstats.com, su chartstats.com. URL consultato il 15 febbraio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock