Adel Taarabt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Adel Taarabt
Taarabt.JPG
Nazionalità Francia Francia
Marocco Marocco (dal 2009)
Altezza 177[1] cm
Peso 69[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Benfica
Carriera
Giovanili
2004-2006Lens
Squadre di club1
2006-2007Lens1 (0)
2007-2009Tottenham9 (0)
2009-2013QPR150 (34)
2013-2014Fulham14 (0)
2014Milan14 (4)
2014-2015QPR7 (0)
2015-2016Benfica B7 (1)
2015-2017Benfica0 (0)
2017-2018Genoa28 (2)
2018-2019Benfica B3 (0)
2019-Benfica14 (0)
Nazionale
2006Francia Francia U-173 (2)
2008Francia Francia U-193 (0)
2009-Marocco Marocco23 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2019

Adel Taarabt (in arabo: عادل تعرابت‎; Fès, 24 maggio 1989) è un calciatore marocchino con cittadinanza francese, centrocampista o ala del Benfica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Fès, in Marocco, è cresciuto in Francia, a Berre-l'Étang, poiché la sua famiglia si era trasferita lì quando lui aveva 9 mesi.[2][3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Di ruolo trequartista, può giocare anche come ala su entrambe le fasce.[4] È un calciatore tecnico e talentuso,[3] molto abile nel dribbling uno contro uno,[3] grazie anche a un buon repertorio di finte.[3] È dotato anche di un discreto tiro dalla distanza.[5] Nel corso della sua carriera ha spesso avuto un rendimento incostante,[4] oltre che un carattere difficile (che culmina con la sua tendenza nel prendere e perdere peso)[2][3][6] che ne ha condizionato le prestazioni oltre che i rapporti con gli allenatori.[2][3][7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Ha cominciato la sua carriera nel Lens nel 2004, giocando nella squadra 2 nel campionato Championnat de France amateur. Nella stagione 2006-2007 ha giocato 15 volte in Ligue 1 con la prima squadra.[8]

Tottenham[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 gennaio 2007 ha firmato per un prestito a lungo termine al Tottenham, grazie all'offerta del club di Premier di integrarlo subito in prima squadra e di farlo giocare con una certa continuità.[9] Nel giro di due mesi ha giocato una sola volta con gli Spurs, entrando all'87' del 4-3 casalingo inflitto al West Ham.[10] La sua seconda presenza l'ha collezionata entrando nel secondo tempo della sconfitta per 1-0 contro il Chelsea, giocando come attaccante.

L'8 giugno 2007 ha firmato permanentemente per il Tottenham.[11] La sua prima presenza nella stagione 2007-2008 è arrivata il 18 agosto seguente, quando è entrato al 70' del 4-0 al Derby County.

All'inizio della stagione 2008-2009 l'allenatore Juande Ramos non lo ha inserito nella rosa della prima squadra, cosa che invece ha fatto il successivo allenatore Harry Redknapp.

La prima fase al Queens Park Rangers[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 marzo 2009 si è unito in prestito fino alla fine della stagione ai Queens Park Rangers.[12] Ha segnato il suo primo gol al QPR nella vittoria per 2-1 al Bristol City.[13] È poi tornato al Tottenham dopo poco, a causa di un infortunio al ginocchio che richiedeva l'intervento chirurgico.[14]

A metà 2009, poi, Taarabt è tornato al Loftus Road per un prestito stagionale.[15] Il 1º ottobre ha segnato un gol nella partita contro il Preston North End che è stato reputato uno dei più belli di tutta la Championship.[16]

Nell'ottobre 2009 il Tottenham ha confermato che Taarabt sarebbe rimasto al QPR a patto che non si trasferisse a un club di Premier League nella finestra di mercato di gennaio.[17] Il QPR non è stato infatti capace di comprare il giocatore, a causa del prezzo ritenuto troppo elevato (4,5 milioni di sterline).[18]

Nel marzo 2010 ha affermato che firmare per il Tottenham è stato un errore.[19]

L'acquisto del Queens Park Rangers[modifica | modifica wikitesto]

Taarabt con la maglia del QPR nel 2011.

Il 4 agosto 2010 Taarabt ha firmato per il Queens Park Rangers un contratto triennale da 600.000 sterline a salire, fino ad arrivare ad 1 milione di sterline in base a ciò che la squadra avrebbe fatto nella stagione successiva; il QPR, inoltre, avrebbe dovuto pagare al Tottenham 200.000 sterline se si fosse classificato nelle prime sei posizioni ed altri 200.000 se fosse stato promosso in Premier.[20] La promozione della squadra arriva al termine di una stagione che incorona Taarabt quale Player of the Year (giocatore dell'anno) della Championship:[21] Taarabt ha guidato, come capitano, il QPR alla vittoria del campionato, realizzando 19 gol e fornendo 16 assist,[22] consentendo così alla squadra di Londra di tornare in Premier League dopo quindici anni.

Il 17 settembre 2011 ha toccato quota 100 presenze totali in carriera e il 16 ottobre seguente 100 presenze con il QPR in campionato. Il 31 marzo 2012 ha realizzato la sua prima rete in Premier League nel derby casalingo vinto per 2-1 con l'Arsenal; ne ha messa a segno un'altra nella partita del 21 aprile successivo vinta per 1-0 con il Tottenham, gara in cui è stato anche espulso per doppia ammonizione. Ha terminato la stagione con 28 gare totali giocate, queste 2 reti segnate e 4 assist forniti.

Prestiti a Fulham e Milan[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 agosto 2013 è passato in prestito per un anno al Fulham.[23] Ha esordito con la squadra londinese il 17 agosto 2013 nella partita di Premier League vinta per 1-0 in casa del Sunderland, mentre dieci giorni più tardi ha segnato la prima rete contro il Burton Albion in Coppa di Lega.[24] Nei sei mesi trascorsi al Fulham ha disputato 16 partite, realizzando una rete.

Terminato il prestito fa ritorno al QPR, che tuttavia (su indicazione dell'allenatore Harry Redknapp che non voleva una "testa calda" in squadra)[2][3] lo cede il 31 gennaio 2014 al Milan con la formula del prestito con diritto di riscatto,[25] scegliendo di indossare la maglia numero 23 in campionato[26] e la numero 27 in Champions League.[27] Ha segnato il suo primo gol con la società rossonera l'8 febbraio seguente, nella partita persa per 1-3 contro il Napoli.[28] Ha esordito in Champions League il 19 febbraio, nell'andata degli ottavi di finale tra Milan e Atlético Madrid (0-1). Al termine della stagione il Milan decide di non riscattare il giocatore, che fa quindi ritorno al QPR.

Benfica[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 giugno 2015 viene acquistato dal Benfica a parametro zero, con cui firma un contratto di cinque anni.[29] Dalla data di acquisto al gennaio 2017 non ha mai giocato in prima squadra, ottenendo solo 7 presenze e 1 gol con la squadra B del club lusitano nella stagione 2015-2016 per poi rimanere nella prima parte della stagione seguente fuori rosa.[30]

Prestito al Genoa e ritorno al Benfica[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 gennaio 2017 viene ceduto in prestito fino al giugno 2018 al Genoa.[31] Esordisce il 29 gennaio nella trasferta contro la Fiorentina realizzando due assist che decidono il 3-3 finale. Chiude la stagione con 6 presenze all'attivo.

Il 15 ottobre 2017 sigla il suo primo gol in rossoblu, nella vittoria per 2-3 sul campo del Cagliari.[32] Con il Genoa vive un ottimo inizio di stagione[2][6][33] sotto la guida di Ivan Jurić, che tuttavia viene esonerato per gli scarsi risultati ottenuti. Con il suo successore Davide Ballardini trova meno spazio anche per via di alcuni problemi fisici.[34][35]

Tornato al Benfica al termine della stagione, viene inserito nella squadra B per poi esordire in prima squadra 1387 giorni dopo aver firmato il contratto, precisamente il 30 marzo 2019 durante il match vinto 1-0 contro il Tondela.[30][36]

Nonostante tutte le vicissitudini vissute in Portogallo, il 15 agosto 2019 ha rinnovato il suo contratto di 3 anni con il Benfica.[37]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

A livello giovanile Taarabt ha giocato per la Francia, prima con l'Under-17 e poi con l'Under-19. In seguito ha scelto di rappresentare il Marocco, dicendo:[38]

(EN)

«I felt the time was right when I was given this opportunity.»

(IT)

«Sentivo che era il momento giusto quando mi è stata data questa opportunità.»

L'11 febbraio 2009 Taarabt ha esordito a livello internazionale con il Marocco in un'amichevole a Casablanca contro la Repubblica Ceca.[39] Ha anche giocato il 29 marzo seguente nella vittoria per 2-1 contro il Gabon, in un match valido per le qualificazioni per il Mondiale in Sudafrica. Il primo gol con la maglia della Nazionale nordafricana è arrivato il 31 marzo 2009, in un'amichevole vinta per 2-0 contro l'Angola.[40] Il 6 settembre 2009, poi, ha realizzato anche il primo gol in gare non amichevoli, contro il Togo, sempre nelle qualificazioni, seguito dalla seconda rete ufficiale, ancora una volta nel girone di qualificazione, nella sconfitta per 3-1 contro il Gabon.

Il 3 giugno 2011 ha litigato con l'allenatore Eric Gerets e ha lasciato il ritiro della Nazionale un giorno prima della partita contro l'Algeria, valida per le qualificazioni alla Coppa d'Africa 2012, vinta poi 4-0 dal Marocco.[41]

È stato convocato dal CT Gerets per la fase finale della Coppa d'Africa 2012,[42] durante la quale ha disputato, sempre partendo dalla panchina, 2 delle 3 partite giocate dalla Nazionale marocchina, eliminata nella fase a gironi. Dopo la manifestazione continentale non è stato più considerato dai c.t. avvicendatisi sulla panchina del Marocco (se non in 2 partite giocate tra il 2013 e il 2014), anche per via delle sua esperienza al Benfica in con non giocava. Nel mentre aveva pure perso una possibilità di essere convocato nel maggio 2014 in quanto non aveva risposto al telefono al c.t. che lo aveva chiamato per informarlo che sarebbe stato convocato,[43] mentre nel 2016 aveva ricevuto una convocazione ma senza poi venire impiegato.[44]

Visto il suo buon inizio di stagione 2017-2018 al Genoa si era parlato per lui di una possibile convocazione ai Mondiali di Russia 2018,[2][45][46] che tuttavia non è arrivata anche per via del calo di rendimento nel girone di ritorno.[47][48]

Nell'agosto 2019 torna dopo 3 anni tra i convocati della Nazionale marocchina.[44] Il 6 settembre 2019 torna dopo 5 anni a disputare una gara con la selezione del Marocco in amichevole contro il Burkina Faso (1-1 il risultato finale) rimpiazzando al 62' Nordin Amrabat.[49][50]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 31 marzo 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-gen. 2007 Francia Lens L1 1 0 CF+CdL 0+1 0 - - - - - - 2 0
gen.-giu. 2007 Inghilterra Tottenham PL 2 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 2 0
2007-2008 PL 6 0 FACup+CdL 1+0 0 CU 3 0 - - - 10 0
2008-gen. 2009 PL 1 0 FACup+CdL 1+1 0 CU 0 0 - - - 3 0
Totale Tottenham 9 0 3 0 3 0 - - 15 0
gen.-giu. 2009 Inghilterra QPR FLC 7 1 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 7 1
2009-2010 FLC 41 7 FACup+CdL 1+2 0 - - - - - - 44 7
2010-2011 FLC 44 19 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 44 19
2011-2012 PL 27 2 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 28 2
2012-2013 PL 31 5 FACup+CdL 2+0 0 - - - - - - 33 5
2013-gen. 2014 Inghilterra Fulham PL 14 0 FACup+CdL 1+3 0+1 - - - - - - 18 1
gen.-giu. 2014 Italia Milan A 14 4 CI - - UCL 2 0 - - - 16 4
2014-2015 Inghilterra QPR PL 7 0 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 8 0
Totale QPR 158 34 7 0 - - - - 165 34
2015-2016 Portogallo Benfica B SL 7 1 - - - - - - - - - 7 1
2015-2016 Portogallo Benfica PL 0 0 CP+CdL 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
2016-gen. 2017 PL - - CP+CdL 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
gen.-giu.2017 Italia Genoa A 6 0 CI 0 0 - - - - - - 6 0
2017-2018 A 22 2 CI 1 0 - - - - - - 23 2
Totale Genoa 28 2 1 0 - - - - 29 2
2018-gen. 2019 Portogallo Benfica B SL 3 0 - - - - - - - - - 3 0
Totale Benfica B 10 1 0 0 - - - - 10 1
gen.-giu. 2019 Portogallo Benfica PL 6 0 CP+CdL 1+0 0 UEL - - - - - 7 0
Totale Benfica 6 0 1 0 0 0 - - 7 0
Totale carriera 240 41 17 1 5 0 - - 262 42

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Marocco
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-2-2009 Casablanca Marocco Marocco 0 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole -
28-3-2009 Casablanca Marocco Marocco 1 – 2 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2010 -
31-3-2009 Lisbona Angola Angola 0 – 2 Marocco Marocco Amichevole 1
12-8-2009 Rabat Marocco Marocco 1 – 1 Rep. del Congo Rep. del Congo Amichevole -
6-9-2009 Lomé Togo Togo 1 – 1 Marocco Marocco Qual. Mondiali 2010 1
10-10-2009 Libreville Gabon Gabon 3 – 1 Marocco Marocco Qual. Mondiali 2010 1
14-11-2009 Fes Marocco Marocco 0 – 2 Camerun Camerun Qual. Mondiali 2010 -
11-8-2010 Rabat Marocco Marocco 0 – 0 Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale Amichevole -
9-2-2011 Marrakech Marocco Marocco 3 – 0 Niger Niger Amichevole -
27-3-2011 Annaba Algeria Algeria 1 – 0 Marocco Marocco Qual. Coppa d'Africa 2012 -
9-10-2011 Marrakech Marocco Marocco 3 – 1 Tanzania Tanzania Qual. Coppa d'Africa 2012 1
11-11-2011 Marrakech Marocco Marocco 0 – 1 Uganda Uganda Amichevole -
13-11-2011 Marrakech Marocco Marocco 1 – 1 Camerun Camerun Amichevole -
23-1-2012 Libreville Marocco Marocco 1 – 2 Tunisia Tunisia Coppa d'Africa 2012 - 1º turno -
27-1-2012 Libreville Gabon Gabon 3 – 2 Marocco Marocco Coppa d'Africa 2012 - 1º turno -
9-9-2012 Maputo Mozambico Mozambico 2 – 0 Marocco Marocco Qual. Coppa d'Africa 2013 -
11-10-2013 Agadir Marocco Marocco 1 – 1 Sudafrica Sudafrica Amichevole -
5-3-2014 Marrakech Marocco Marocco 1 – 1 Gabon Gabon Amichevole -
6-9-2019 Marrakech Marocco Marocco 1 – 1 Burkina Faso Burkina Faso Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
10-9-2019 Marrakech Marocco Marocco 1 – 0 Niger Niger Amichevole - cap. Uscita al 76’ 76’
11-10-2019 Oujda Marocco Marocco 1 – 1 Libia Libia Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
15-10-2019 Tangeri Marocco Marocco 2 – 3 Gabon Gabon Amichevole -
15-11-2019 Rabat Marocco Marocco 0 – 0 Mauritania Mauritania Qual. Coppa d'Africa 2021 - Ammonizione al 38’ 38’ Uscita al 62’ 62’
Totale Presenze 23 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

QPR: 2010-2011
Benfica: 2018-2019
Benfica: 2019

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Player of the Year: 2010-2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Adel Taarabt, acmilan.com. URL consultato il 12 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2014).
  2. ^ a b c d e f La rinascita di Taarabt, ora il Marocco lo invoca per andare al Mondiale, su Repubblica.it, 16 ottobre 2017. URL consultato il 26 settembre 2019.
  3. ^ a b c d e f g Adel Taarabt e "la testa calda", su L'Ultimo Uomo. URL consultato il 26 settembre 2019.
  4. ^ a b Milan, affollamento sulla trequarti, in La Stampa, 30 gennaio 2014. URL consultato il 19 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2014).
  5. ^ Una magia di Balotelli rilancia il Milan. E lui lancia l'appello: “Lasciatemi stare”, in La Stampa, 14 febbraio 2014. URL consultato il 19 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2014).
  6. ^ a b Genoa, Taarabt: "Il Milan mi ha massacrato. Sono rinato in rossoblù", su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 26 settembre 2019.
  7. ^ (EN) Adel Taarabt exclusive: Luka Modric told me I'd play for Real Madrid or Barcelona one day, su FourFourTwo, 24 settembre 2019. URL consultato il 27 settembre 2019.
  8. ^ (FR) Adel TAARABT, lfp.fr. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  9. ^ (EN) Tottenham sign midfielder Taarabt, BBC Sport, 2 gennaio 2007. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  10. ^ (EN) Paul Fletcher, West Ham 3–4 Tottenham, BBC Sport, 4 marzo 2007. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  11. ^ (EN) Tottenham agree deal for Taarabt, BBC Sport, 8 giugno 2007. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  12. ^ (EN) QPR complete Taarabt loan swoop, BBC Sport, 13 marzo 2009. URL consultato il 14 marzo 2009.
  13. ^ (EN) QPR 2–1 Bristol City, BBC Sport, 21 marzo 2009. URL consultato il 23 marzo 2009.
  14. ^ (EN) John Ley, Adel Taarabt returns to Tottenham from QPR loan needing knee surgery, The Daily Telegraph, 28 aprile 2009. URL consultato il 1º maggio 2009.
  15. ^ (EN) Taarabt seals Loftus Road return, BBC Sport, 23 luglio 2009. URL consultato il 23 luglio 2009.
  16. ^ (EN) QPR 4 Preston North End 0: Adel Taarabt's wonder strike inspires Rangers romp at Loftus Road, Daily Mail, 19 ottobre 2009. URL consultato il 25 ottobre 2009.
  17. ^ (EN) Paul Warburton, QPR relieved after Spurs confirm Taarabt loan agreement, London Informer, 22 ottobre 2009. URL consultato il 25 ottobre 2009.
  18. ^ (EN) Jeremy Butler, Preston 2–2 QPR: The Daily Mirror match report, in Daily Mirror, 29 marzo 2010. URL consultato il 4 aprile 2010.
  19. ^ (EN) Julian Bennett, Adel Taarabt's parting shot to Tottenham: I wish I had joined Arsenal, Evening Standard, 18 marzo 2010. URL consultato il 14 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2010).
  20. ^ (EN) Queens Park Rangers sign Adel Taarabt from Tottenham, BBC Sport, 5 agosto 2010. URL consultato il 5 agosto 2010.
  21. ^ (EN) Football League Award winners announced, football-league.co.uk, 20 marzo 2011. URL consultato il 13 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2011).
  22. ^ (EN) npower Championship in numbers, football-league.co.uk, 10 maggio 2011. URL consultato il 13 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2011).
  23. ^ (EN) Taarabt Arrives On Loan, fulhamfc.com, 7 agosto 2013. URL consultato il 7 agosto 2013 (archiviato il 3 gennaio 2014).
  24. ^ (EN) Owen Phillips, Burton 2 - 2 Fulham, BBC Sport, 27 agosto 2013. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  25. ^ AC Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 31 gennaio 2014. URL consultato il 31 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2014).
  26. ^ Numeri di maglia: il 15 per Essien e il 23 per Taarabt, acmilan.com, 31 gennaio 2014. URL consultato il 27 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2014).
  27. ^ Matteo Calcagni, Taarabt e il 27: numero d'esordio anche di Boateng, Milannews.it, 5 febbraio 2014. URL consultato il 6 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  28. ^ Marco Pasotto, Napoli-Milan 3-1, Taarabt illude; Inler e e doppio Higuain rimontano, La Gazzetta dello Sport, 8 febbraio 2014. URL consultato l'8 febbraio 2014.
  29. ^ Adel Taarabt é reforço para 2015/2016, slbenfica.pt, 12 giugno 2015. URL consultato il 12 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 14 giugno 2015).
  30. ^ a b Taarabt debutta nel Benfica quasi 4 anni dopo essere stato acquistato, su Fox Sports, 31 marzo 2019. URL consultato il 26 settembre 2019.
  31. ^ IL GENOA BATTE UN COLPO, ECCO TAARABT, genoacfc.it, 10 gennaio 2017. URL consultato il 10 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2017).
  32. ^ Cagliari-Genoa 2-3, Juric centra la prima vittoria, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 26 settembre 2019.
  33. ^ (EN) Adel Taarabt in line for shock return to England with Championship loan move in January, su The Sun, 11 dicembre 2018. URL consultato il 26 settembre 2019.
  34. ^ PianetaGenoa1893.net, Ballardini: "Spero di recuperare Taarabt e Rossi la settimana prossima", su PianetaGenoa1893, 2 marzo 2018. URL consultato il 26 settembre 2019.
  35. ^ Genoa, Ballardini deve rinunciare anche all'infortunato Taarabt: convocati i nuovi acquisti, su Primocanale.it. URL consultato il 26 settembre 2019.
  36. ^ Sky Sport, Ricordate Taarabt? L'ex Milan e Genoa si rivede in Portogallo, su sport.sky.it. URL consultato il 26 settembre 2019.
  37. ^ Adel Taarabt signs new three-year deal with Benfica, su Mail Online, 15 agosto 2019. URL consultato il 26 settembre 2019.
  38. ^ (EN) International ambition, tottenhamhotspur.com, 17 febbraio 2009. URL consultato il 10 febbraio 2014.
  39. ^ (EN) Morocco and Czech Republic draw 0–0 in friendly, USA Today, 11 febbraio 2009. URL consultato il 13 febbraio 2009.
  40. ^ (EN) International round-up, tottenhamhotspur.com, 1º aprile 2009. URL consultato il 10 febbraio 2014.
  41. ^ Christian Liotta, Taarabt esplode di nuovo: "Lascio la Nazionale", tuttomercatoweb.com, 3 giugno 2011. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  42. ^ Eric Gerets announces Morocco squad for 2012 Afcon | Goal.com, su www.goal.com. URL consultato il 26 settembre 2019.
  43. ^ (EN) Kyle Bonn, Adel Taarabt misses Morocco call-up because he wouldn’t answer his phone, su ProSoccerTalk, 17 maggio 2014. URL consultato il 26 settembre 2019.
  44. ^ a b (EN) Adel Taarabt could play his first Morocco game in five years, 28 agosto 2019. URL consultato il 26 settembre 2019.
  45. ^ Taarabt: "Mi auguro di poter affrontare CR7 al Mondiale", su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato il 26 settembre 2019.
  46. ^ (EN) Morocco World News, Taarabt Hopes to Play With Moroccan Team in 2018 World Cup, su Morocco World News, 2 dicembre 2017. URL consultato il 26 settembre 2019.
  47. ^ (EN) James Miller, Why Adel Taarabt and Sofiane Boufal are not at the World Cup with Morocco, su The Why in Sport, 15 giugno 2018. URL consultato il 26 settembre 2019.
  48. ^ PianetaGenoa1893.net, Marocco: il ct Renard non convoca El Yamiq e Taarabt per il Mondiale, su PianetaGenoa1893, 18 maggio 2018. URL consultato il 26 settembre 2019.
  49. ^ (PT) ABOLA.PT - Marrocos - Taarabt regressa a Marrocos em empate com o Burkina Faso, su Abola.pt. URL consultato il 26 settembre 2019.
  50. ^ Corriere dello Sport - Livescore Calcio - Il Tabellino Marocco - Burkina Faso, su m.corrieredellosport.it. URL consultato il 26 settembre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]