Ivan Jurić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ivan Jurić
lang=it
Jurić nel 2007
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 175 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 14 giugno 2010 - giocatore
Carriera
Giovanili
1993-1994Hajduk Spalato
Squadre di club1
1994-1997Hajduk Spalato53 (2)
1997-2001Siviglia64 (6)
2000Albacete17 (1)
2001Sebenico2 (0)
2001-2006Crotone148 (10)
2006-2010Genoa111 (1)
Nazionale
1993Croazia Croazia U-172 (0)
1993-1994Croazia Croazia U-182 (0)
1993-1994Croazia Croazia U-194 (0)
1995Croazia Croazia U-202 (0)
1995-1997Croazia Croazia U-2116 (1)
2009Croazia Croazia5 (0)
Carriera da allenatore
2010-2011GenoaVice Primavera
2011InterAss. tecnico
2012-2013PalermoVice
2013-2014GenoaPrimavera
2014-2015Mantova
2015-2016Crotone
2016-2017Genoa
2017Genoa
2018Genoa
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 ottobre 2018

Ivan Jurić (Spalato, 25 agosto 1975) è un allenatore di calcio ed ex calciatore croato, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito nell'Hajduk Spalato nel 1994 e vi è rimasto fino all'estate 1997 totalizzando 49 presenze e 8 reti.

Nel 1997 viene acquistato dal Siviglia dove resta fino al novembre 2000 con 89 presenze e 12 reti alle spalle.

Viene ingaggiato in seguito dall'Albacete (20 presenze e una rete) e poi nel 2001 dal Crotone. Resta 5 anni in questa squadra (152 presenze complessive e 9 reti).

È stato acquistato dal Genoa nel campionato 2006-2007 sotto consiglio del tecnico Gian Piero Gasperini che lo aveva conosciuto ed apprezzato a Crotone.[1] Al Genoa ha disputato quattro campionati, segna la sua unica rete con la maglia del Grifone in Genoa-Juventus (1-1). Giocatore tra i più apprezzati dalla tifoseria rossoblu, noto anche per il suo look piratesco e per la passione per la musica metal,[2] il 14 giugno 2010 rilascia al giornale Il Secolo XIX un'intervista in cui annuncia il suo ritiro dal calcio giocato.[3]

Con le squadre italiane ha totalizzato 259 presenze (86 in Serie A, 124 in Serie B e 49 in C).

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Pur avendo giocato in quasi tutte le rappresentative giovanili croate, è stato convocato ed ha fatto il suo esordio in Nazionale maggiore soltanto a 33 anni per l'amichevole vinta in casa della Romania l'11 febbraio 2009.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2010 ha partecipato al corso allenatori[4] e dal 7 luglio è entrato a far parte dei quadri tecnici della squadra Primavera del Genoa guidata da Sidio Corradi.[5]

Nell'estate del 2011 ha seguito il corso per allenatori di seconda categoria presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano[6] e ha superato l'esame il 18 luglio.[7]

Inter e Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 luglio 2011 entra a far parte dello staff tecnico dell'Inter su richiamo di Gian Piero Gasperini, come assistente tecnico, fino all'esonero del tecnico il 21 settembre 2011,[8] restando comunque sotto contratto con l'Inter.[9]

Il contratto coi nerazzurri viene sciolto quando il 16 settembre 2012 Gasperini diventa l'allenatore del Palermo, in modo tale che Jurić diventi il vice allenatore della squadra siciliana.[10] Viene esonerato insieme a Gasperini il 4 febbraio 2013. Il 25 febbraio Gasperini viene richiamato e l'11 marzo riviene esonerato.

Il 10 dicembre 2012 Juric inizia a frequentare a Coverciano il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-UEFA Pro[11] e dal 2013 esce dallo staff di Gasperini.[12]

Genoa Primavera e Mantova[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 settembre 2013 subentra a Stefano Eranio alla guida della formazione Primavera del Genoa[13] portando la squadra ad un 11º posto finale in campionato.

Dal 17 giugno 2014 è allenatore del Mantova[14] portandolo ai sedicesimi della Coppa Italia Lega Pro e ad un 12º posto in Lega Pro.

Crotone[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 giugno 2015 torna da allenatore al Crotone in Serie B firmando un contratto biennale.[15] Il 29 aprile 2016, dopo il pareggio per 1-1 in casa del Modena, porta il Crotone ad una storica promozione in Serie A.[16]

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno 2016 torna al Genoa, stavolta come allenatore della prima squadra.[17] Dopo un buon girone d'andata, in cui spicca la clamorosa vittoria interna per 3-1 contro la Juventus, nelle sue ultime dieci partite ottiene solamente due punti e il 19 febbraio 2017, in seguito alla sconfitta per 5-0 contro il Pescara ultimo in classifica e con la squadra al 16º posto, viene sollevato dall'incarico e sostituito da Andrea Mandorlini.[18]

Il 10 aprile 2017 è richiamato sulla panchina rossoblù in sostituzione di Mandorlini[19]. Riesce a centrare la salvezza con una giornata d'anticipo.

Confermato per la stagione successiva, è nuovamente esonerato il 5 novembre 2017, dopo la sconfitta per 2-0 nel derby della lanterna, con la squadra al penultimo posto in classifica e con soli 6 punti raccolti in 12 giornate. È sostituito da Davide Ballardini.[20]

Il 9 ottobre 2018, quasi un anno dopo, Ballardini viene esonerato e Jurić viene richiamato al Genoa, che si trova a metà classifica con 12 punti e con una partita da recuperare.[21] Il 21 ottobre, al debutto, pareggia per 1-1 all'Allianz Stadium di Torino contro la capolista Juventus, fermandola così dopo 8 vittorie di fila. Nelle successive sei giornate di campionato, però, la squadra ottiene solo due punti, frutto di due pareggi[22]. Il tecnico croato è sollevato dall'incarico il successivo 7 dicembre, all'indomani della sconfitta interna contro la Virtus Entella dopo i tiri di rigore al quarto turno di Coppa Italia. È sostituito da Cesare Prandelli sulla panchina del club ligure[23].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club italiani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002 Italia Crotone B 33 4 CI 3 0 - - - - - - 36 4
2002-2003 C1 25 1 CI+CI-C 2 0 - - - - - - 27 1
2003-2004 C1 24+4[24] 3 CI-C - - - - - - - - 28 3
2004-2005 B 28 0 CI 3 1 - - - - - - 31 1
2005-2006 B 38 2 CI 2 2 - - - - - - 40 4
Totale Crotone 152 10 8 3 - - - - 160 13
2006-2007 Italia Genoa B 25 1 CI 5 0 - - - - - - 30 1
2007-2008 A 34 0 CI 1 0 - - - - - - 35 0
2008-2009 A 33 0 CI 2 0 - - - - - - 35 0
2009-2010 A 19 0 CI 1 0 UEL 5 0 - - - 25 0
Totale Genoa 111 1 9 0 5 0 - - 125 1
Totale carriera 263 11 17 3 5 0 - - 285 14

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-2-2009 Bucarest Romania Romania 1 – 2 Croazia Croazia Amichevole -
1-4-2009 Andorra la Vella Andorra Andorra 0 – 2 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 64’ 64’
6-6-2009 Zagabria Croazia Croazia 2 – 2 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 46’ 46’
12-8-2009 Minsk Bielorussia Bielorussia 1 – 3 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 88’ 88’
5-9-2009 Zagabria Croazia Croazia 1 – 0 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 81’ 81’
Totale Presenze 5 Reti 0

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 6 dicembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazz.
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2014-2015 Italia Mantova LP 38 14 7 17 CI-LP 3 1 1 1 - - - - - - - - - - 41 15 8 18 36,59 13º
2015-2016 Italia Crotone B 42 23 13 6 CI 3 2 0 1 - - - - - - - - - - 45 25 13 7 55,56 2º, (prom.)
2016-2017 Italia Genoa A 32 8 8 16 CI 3 2 0 1 - - - - - - - - - - 35 10 8 17 28,57 Eson., suben., 16º
ago.-nov. 2017 A 12 1 3 8 CI 1 1 0 0 - - - - - - - - - - 13 2 3 8 15,38 Eson.
ott.-dic. 2018 A 7 0 3 4 CI 1 0 1 0 - - - - - - - - - - 8 0 4 4 &&0,00 Suben, eson.
Totale Genoa 51 9 14 28 5 3 1 1 - - - - - - - - 56 12 15 29 21,43
Totale carriera 131 46 34 51 11 6 2 3 - - - - - - - - 142 52 36 54 36,62

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Hajduk Spalato: 1994-1995
Hajduk Spalato: 1994-1995
Hajduk Spalato: 1994

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

2015-2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Genoa, un regalo per Gasperini: Juric, Tuttomercatoweb.com, 5 luglio 2006. URL consultato il 5 luglio 2011.
  2. ^ Ivan Juric midfielder of the faith
  3. ^ Genoa, addio al calcio giocato per Juric, Tuttomercatoweb.com, 14 giugno 2010. URL consultato l'8 luglio 2010.
  4. ^ Diciotto per la due giorni in Toscana, in Genoacfc.it, 19 maggio 2010. URL consultato il 6 luglio 2011.
  5. ^ Settore giovanile Grifo avanti tutta, in Genoacfc.it, 12 agosto 2010. URL consultato il 20 agosto 2010.
  6. ^ Juric vacanze poche studio tanto, in genoacfc.it, 27 giugno 2011. URL consultato il 6 luglio 2011.
  7. ^ La nuova vita di Baggio. Da tecnico professionista Gazzetta.it
  8. ^ L'ok del Genoa è arrivato: Juric nello staff dell'Inter, in Fcinternews.it, 5 luglio 2011. URL consultato il 5 luglio 2011.
  9. ^ Inter-Gasperini, il preparatore atletico Trucchi racconta Tuttomercatoweb.com, 29-09-2011
  10. ^ Lo staff del mister Palermocalcio.it
  11. ^ Master Uefa a Coverciano: iscritti anche Stramaccioni e Inzaghi calciomercato.com, 5 dicembre 2012
  12. ^ Juric: "Non lavorerò più con Gasperini. Gattuso? Spero faccia bene" Palermo24.net
  13. ^ GENOA: esonerato Eranio, Primavera a Juric Itasportpress.it
  14. ^ IVAN JURIĆ È IL NUOVO ALLENATORE BIANCOROSSO, mantovafootballclub.it. URL consultato il 17 giugno 2014.
  15. ^ UFFICIALE: Crotone, Juric nuovo allenatore dei pitagorici, tuttomercatoweb.com. URL consultato il 9 giugno 2015.
  16. ^ Crotone, storica promozione in Serie A: l'impresa di Juric fa sognare la città, La Gazzetta dello Sport, 29 aprile 2016.
  17. ^ IVAN JURIC È IL NUOVO ALLENATORE, su genoacfc.it. URL consultato il 28 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2016).
  18. ^ GENOA CFC - COMUNICATO STAMPA, su genoacfc.it, 19 febbraio 2017. URL consultato il 20 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2017).
  19. ^ Ufficiale il ritorno di Juric, su genoacfc.it, 10 aprile 2017. URL consultato il 10 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2017).
  20. ^ GENOA CFC - COMUNICATO STAMPA, su genoacfc.it. URL consultato il 5 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).
  21. ^ Genoa, Ballardini esonerato torna Juric, in Gazzetta.it. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  22. ^ Genoa, esonerato Juric. Al suo posto arriva Cesare Prandelli, Sky Sport, 6 dicembre 2018.
  23. ^ Cesare Prandelli è il nuovo tecnico, su genoacfc.it, 7 dicembre 2018.
  24. ^ Presenze nei playoff

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENDEFRESAR) Ivan Jurić, su FIFA.com, FIFA. Modifica su Wikidata
  • (EN) Ivan Jurić, su national-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Ivan Jurić (calciatore), su transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Ivan Jurić (allenatore), su transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • Ivan Jurić, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata