Ivan Jurić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ivan Jurić
Ivan Jurić.jpg
Jurić nel 2007
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 175 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 14 giugno 2010 - giocatore
Carriera
Giovanili
1993-1994 Hajduk Spalato
Squadre di club1
1994-1997 Hajduk Spalato 53 (2)
1997-2001 Siviglia 64 (6)
2000 Albacete 17 (1)
2001 Sebenico 2 (0)
2001-2006 Crotone 148 (10)
2006-2010 Genoa 111 (1)
Nazionale
1993 Croazia Croazia U-17 2 (0)
1993-1994 Croazia Croazia U-18 2 (0)
1993-1994 Croazia Croazia U-19 4 (0)
1995 Croazia Croazia U-20 2 (0)
1995-1997 Croazia Croazia U-21 16 (1)
2009 Croazia Croazia 5 (0)
Carriera da allenatore
2010-2011 Genoa Vice Primavera
2011 Inter Ass. tecnico
2012-2013 Palermo Vice
2013 Palermo Vice
2013-2014 Genoa Primavera
2014-2015 Mantova
2015-2016 Crotone
2016-2017 Genoa
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 febbraio 2017

Ivan Jurić (Spalato, 25 agosto 1975) è un allenatore di calcio ed ex calciatore croato, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito nell'Hajduk Spalato nel 1994 e vi è rimasto fino all'estate 1997 totalizzando 49 presenze e 8 reti.

Nel 1997 viene acquistato dal Siviglia dove resta fino al novembre 2000 con 89 presenze e 12 reti alle spalle.

Viene ingaggiato in seguito dall'Albacete (20 presenze e una rete) e poi nel 2001 dal Crotone. Resta 5 anni in questa squadra (152 presenze complessive e 9 reti).

È stato acquistato dal Genoa nel campionato 2006-2007 sotto consiglio del tecnico Gian Piero Gasperini che lo aveva conosciuto ed apprezzato a Crotone.[1] Al Genoa ha disputato quattro campionati, segna la sua unica rete con la maglia del Grifone in Genoa-Juventus (1-1). Giocatore tra i più apprezzati dalla tifoseria rossoblu, noto anche per il suo look piratesco e per la passione per la musica metal,[2] il 14 giugno 2010 rilascia al giornale Il Secolo XIX un'intervista in cui annuncia il suo ritiro dal calcio giocato.[3]

Con le squadre italiane ha totalizzato 259 presenze (86 in serie A, 124 in serie B e 49 in C).

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Pur avendo giocato in quasi tutte le rappresentative giovanili croate, è stato convocato ed ha fatto il suo esordio in Nazionale maggiore soltanto a 33 anni per l'amichevole vinta in casa della Romania l'11 febbraio 2009.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2010 ha partecipato al corso allenatori[4] e dal 7 luglio è entrato a far parte dei quadri tecnici della squadra Primavera del Genoa guidata da Sidio Corradi.[5]

Nell'estate del 2011 ha seguito il corso per allenatori di seconda categoria presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano[6] e ha superato l'esame il 18 luglio.[7]

Inter e Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 luglio 2011 entra a far parte dello staff tecnico dell'Inter su richiamo di Gian Piero Gasperini, come assistente tecnico, fino all'esonero del tecnico il 21 settembre 2011,[8] restando comunque sotto contratto con l'Inter.[9]

Il contratto coi nerazzurri viene sciolto quando il 16 settembre 2012 Gasperini diventa l'allenatore del Palermo, in modo tale che Jurić diventi il vice allenatore della squadra siciliana.[10] Viene esonerato insieme a Gasperini il 4 febbraio 2013. Il 25 febbraio Gasperini viene richiamato e l'11 marzo riviene esonerato.

Il 10 dicembre 2012 Juric inizia a frequentare a Coverciano il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-UEFA Pro[11] e dal 2013 esce dallo staff di Gasperini.[12]

Genoa Primavera e Mantova[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 settembre 2013 subentra a Stefano Eranio alla guida della formazione Primavera del Genoa[13] portando la squadra ad un 11º posto finale in campionato.

Dal 17 giugno 2014 è allenatore del Mantova[14] portandolo ai sedicesimi della Coppa Italia Lega Pro e ad un 12º posto in Lega Pro.

Crotone[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 giugno 2015 torna da allenatore al Crotone in Serie B firmando un contratto biennale.[15] Il 29 aprile 2016, dopo il pareggio per 1 a 1 in casa del Modena, porta il Crotone ad una storica promozione in Serie A.[16]

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno 2016 torna al Genoa, stavolta come allenatore della prima squadra.[17]Dopo un buon girone d'andata, in cui spicca la clamorosa vittoria per 3-1 contro la Juventus, nelle sue ultime dieci partite ottiene solamente due punti e il 19 febbraio 2017, in seguito alla sconfitta per 5-0 contro il Pescara ultimo in classifica e con la squadra al 16º posto, viene sollevato dall'incarico e sostituito da Andrea Mandorlini.[18]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002 Italia Crotone B 33 4 - - - - - - - - - 33 4
2002-2003 C1 25 1 - - - - - - - - - 25 1
2003-2004 C1 24 3 - - - - - - - - - 24 3
2004-2005 B 28 0 CI 1 0 - - - - - - 29 0
2005-2006 B 38 2 CI 2 2 - - - - - - 40 4
Totale Crotone 148 10 3 2 151 12
2006-2007 Italia Genoa B 25 1 CI 5 0 - - - - - - 30 1
2007-2008 A 34 0 CI 1 0 - - - - - - 35 0
2008-2009 A 33 0 CI 2 0 - - - - - - 35 0
2009-2010 A 19 0 CI 1 0 UEL 5 0 - - - 25 0
Totale Genoa 111 1 9 0 5 0 125 1
Totale carriera  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Croazia Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-2-2009 Bucarest Romania Romania 1 – 2 Croazia Croazia Amichevole -
1-4-2009 Andorra la Vella Andorra Andorra 0 – 2 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 64’ 64’
6-6-2009 Zagabria Croazia Croazia 2 – 2 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 46’ 46’
12-8-2009 Minsk Bielorussia Bielorussia 1 – 3 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 88’ 88’
5-9-2009 Zagabria Croazia Croazia 1 – 0 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 81’ 81’
Totale Presenze 5 Reti 0

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornanate al 19 febbraio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale Vittorie %
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2014-2015 Italia Mantova LP 38 14 7 17 CILP 3 1 1 1 41 15 8 18 36,59
2015-2016 Italia Crotone B 42 23 13 6 CI 3 2 0 1 45 25 13 7 55,56
2016-2017 Italia Genoa A 25 6 7 12 CI 3 2 0 1 28 8 7 13 28,57
Totale carriera 105 43 27 35 9 5 1 3 114 48 28 38 42,11

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Hajduk Spalato: 1994-1995
Hajduk Spalato: 1994-1995
Hajduk Spalato: 1994

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

2015-2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Genoa, un regalo per Gasperini: Juric, Tuttomercatoweb.com, 5 luglio 2006. URL consultato il 5 luglio 2011.
  2. ^ Ivan Juric midfielder of the faith
  3. ^ Genoa, addio al calcio giocato per Juric, Tuttomercatoweb.com, 14 giugno 2010. URL consultato l'8 luglio 2010.
  4. ^ Diciotto per la due giorni in Toscana, in Genoacfc.it, 19 maggio 2010. URL consultato il 6 luglio 2011.
  5. ^ Settore giovanile Grifo avanti tutta, in Genoacfc.it, 12 agosto 2010. URL consultato il 20 agosto 2010.
  6. ^ Juric vacanze poche studio tanto, in genoacfc.it, 27 giugno 2011. URL consultato il 6 luglio 2011.
  7. ^ La nuova vita di Baggio. Da tecnico professionista Gazzetta.it
  8. ^ L'ok del Genoa è arrivato: Juric nello staff dell'Inter, in Fcinternews.it, 5 luglio 2011. URL consultato il 5 luglio 2011.
  9. ^ Inter-Gasperini, il preparatore atletico Trucchi racconta Tuttomercatoweb.com, 29-09-2011
  10. ^ Lo staff del mister Palermocalcio.it
  11. ^ Master Uefa a Coverciano: iscritti anche Stramaccioni e Inzaghi calciomercato.com, 5 dicembre 2012
  12. ^ Juric: "Non lavorerò più con Gasperini. Gattuso? Spero faccia bene" Palermo24.net
  13. ^ GENOA: esonerato Eranio, Primavera a Juric Itasportpress.it
  14. ^ IVAN JURIĆ È IL NUOVO ALLENATORE BIANCOROSSO, mantovafootballclub.it. URL consultato il 17 giugno 2014.
  15. ^ UFFICIALE: Crotone, Juric nuovo allenatore dei pitagorici, tuttomercatoweb.com. URL consultato il 9 giugno 2015.
  16. ^ Crotone, storica promozione in Serie A: l'impresa di Juric fa sognare la città, La Gazzetta dello Sport, 29 aprile 2016.
  17. ^ IVAN JURIC È IL NUOVO ALLENATORE, su genoacfc.it. URL consultato il 28 giugno 2016.
  18. ^ GENOA CFC - COMUNICATO STAMPA, su genoacfc.it, 19 febbraio 2017. URL consultato il 20 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Ivan Jurić, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • (EN) Ivan Jurić, su National-football-teams.com, National Football Teams.