Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Zecchino d'Oro 2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zecchino d'Oro 2005
EdizioneXLVIII
Periododal 22 al 26 novembre 2005[1]
SedeAntoniano di Bologna
PresentatoreCino Tortorella con Tosca D'Aquino, Francesco Salvi, Anna Munafò e Pippo Baudo (martedì), Mara Venier (mercoledì), Luisa Corna (giovedì) e Massimo Giletti (venerdì)
Trasmissione TVRai Uno
Partecipanti14
Paesi debuttantiBielorussia Bielorussia
Marocco Marocco
Nicaragua Nicaragua
VincitoreIl pistolero
Cronologia
Zecchino d'Oro 2004Zecchino d'Oro 2006

Il quarantottesimo Zecchino d'Oro si è svolto a Bologna dal 22 al 26 novembre 2005[1].

È stato presentato da Cino Tortorella, Tosca D'Aquino, Francesco Salvi e Anna Munafò e con la partecipazione di Pippo Baudo (martedì), Mara Venier (mercoledì), Luisa Corna (giovedì) e Massimo Giletti (venerdì)[2]. La sigla è stata una canzone sulla melodia di Il gatto puzzolone, ma con testo rielaborato.

In questa edizione viene assegnata per l'ultima volta la targa G d'oro.

Il Fiore della solidarietà del 2005 è dedicato alla costruzione di un centro per l'infanzia abbandonata in Costa d'Avorio.

Brani in gara[modifica | modifica wikitesto]

  • Dino l'Imbianchino (Testo: Sergio Menegale, Vincenzo Bortone/Musica: Sergio Menegale) - Vincenzo Civita
  • Hip Hop Ippopotamo (Testo: Gianfranco Grottoli, Andrea Vaschetti/Musica: Gianfranco Grottoli, Andrea Vaschetti) - Filippo Piluso
  • Il cammello con tre gobbe (لجمال بثلاث حدبات) (Testo italiano: Francesco Freyrie) (Marocco Marocco) - Khaoula El Ouafi (خولة العوافي)
  • Il casalingo (Testo: Maria Francesca Polli/Musica: Franco Fasano) - Viola Cristina
  • Il drago raffreddato (Testo: Paolo Vallerga/Musica: Marco Bigi) - Elisa Ferri e Chiara Sapienza G d'oro
  • Il mio amico samurai (武士道) (Testo italiano: Roberto Piumini) (Giappone Giappone) - Shiori Kitada (北田 栞)
  • Il mio cuore è un gran pallone (Fjäriln) (Testo italiano: Biagio Antonacci) (Svezia Svezia) - Emilia Eklund
  • Il pistolero (Testo: Silvestro Russo/Musica: Silvestro Russo) - Davide Caci Zecchino d'Oro
  • Io sono un aquilotto (Unë jam një zog shqiponje) (Testo italiano: Vittorio Sessa Vitali) (Albania Albania) - Juana Shtrepi
  • In bici in città (Mein fahrrad) (Testo italiano: Cheope) (Austria Austria) - David Samuel Stingl
  • Inventa una poesia (Testo: Fagit, Gianfranco Grottoli, Andrea Vaschetti/Musica: Fagit, Gianfranco Grottoli, Andrea Vaschetti, Francesco Cambareri) - Maria Vincenza Carenza Zecchino d'argento
  • L'amico mio fantasma (Testo: Mario Gardini/Musica: Giovanni Paolo Fontana, Roberto De Luca) - Erika Terragni
  • Lo zio Bé (Дзе каза рогам) (Testo italiano: Francesco Salvi) (Bielorussia Bielorussia) - Aleksej Žigalkovič (in bielorusso: Аляксей Жыгалковіч?, in russo: Алексей Жигалкович?) Zecchino d'argento
  • Un mondo di gelato (Un mundo de helado) (Testo: Giovanni Gotti/Musica: Dodi Battaglia) (Nicaragua Nicaragua) - Byron José Luna Sommariba
  • (fuori concorso) Mariele chi è? (Testo: Antonella Boriani/Musica: Gian Marco Gualandi) - Piccolo Coro "Mariele Ventre" dell'Antoniano

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il CD del 48° Zecchino d'Oro contiene un easter egg.
  • La canzone vincitrice Il pistolero ha battuto per un punto solo, con 163 punti, i tre brani successivi.
  • Aleksej Žigalkovič, il rappresentante bielorusso, ha partecipato e vinto il Junior Eurovision Song Contest 2007.
  • Vincenzo Civita e Viola Cristina hanno partecipato al programma Ti lascio una canzone.
  • Davide Caci e Chiara Sapienza hanno partecipato al programma Io canto.
  • In questa edizione viene presentato "Mariele chi è?" in onore e memoria della Maestra del Coro in occasione dei 10 anni della sua morte.
  • Maria Vincenza Carenza è la sorella di Antonio Carenza, interprete di Una forchetta di nome Giulietta.
  • Da questa edizione in poi il pubblico viene composto tutto da bambini e pochi adulti.
  • Da questa edizione in poi ai verdetti delle canzoni vincitrici, scende sul palco una pioggia di lustrini dorati o argentati.
  • Da questa edizione e fino al 2008 e nel 2015, vengono i sottotitoli delle canzoni in versione karaoke.
  • Dopo un anno di assenza ritorna Topo Gigio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b 48º Zecchino d'Oro, su zecchinodoro.org.
  2. ^ archivio, su Antoniano. URL consultato il 5 novembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]