Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Zecchino d'Oro 1993

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zecchino d'Oro 1993
EdizioneXXXVI
Periododal 25 al 28 novembre 1993[1]
SedeAntoniano di Bologna
PresentatoreCino Tortorella con Maria Teresa Ruta
Trasmissione TVRai Uno
Partecipanti14
Paesi debuttantiCroazia Croazia
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Russia Russia
VincitoreIl coccodrillo come fa?
Cronologia
Zecchino d'Oro 1992Zecchino d'Oro 1994

Il trentaseiesimo Zecchino d'Oro si è svolto a Bologna dal 25 al 28 novembre 1993[1].

È stato presentato da Cino Tortorella e Maria Teresa Ruta. La sigla era Lo Zecchino d'oro (Mario Panzeri, Peppino Principe).

Nella terza giornata le votazioni sono state effettuate in maniera diversa dal solito: al posto delle consuete palette con i voti da 6 a 10, le preferenze della giuria sono state espresse con il SI. Le canzoni in gara aumentano da 12 a 14, come era già avvenuto nel 1976.

Il Fiore della solidarietà del 1993 è dedicato alla costruzione di una casa d'accoglienza in Brasile per i Meninos da rua di Niteroi.

Brani in gara[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Ylenia Zobec è di madrelingua slovena, facente parte della minoranza slovena residente in Italia. Analogamente Alba Nacinovich è di madrelingua italiana e fa parte della minoranza italiana residente in Croazia.
  • Il dialetto dell'amore e Vulcani di qui... vulcani di là! sono gli ultimi brani scritti, per quanto riguarda il testo, da Luciano Beretta, autore tra i più prolifici della storia dello Zecchino d'oro, scomparso a Caprino Veronese nel 1994.
  • Nel dicembre del 2007, in occasione del Gran galà dello Zecchino d'oro, Il coccodrillo come fa? fu cantato da Nino Frassica.
  • Cristina Plancher ha continuato la sua carriera artistica, incidendo dei dischi, anche se professionalmente fa l'insegnante.
  • Gabriele Patriarca è diventato, dopo l'interpretazione de Il coccodrillo come fa?, un attore e doppiatore. È il fratello di Alex Polidori, anche lui un famoso attore e doppiatore.
  • Curiosamente, La barchetta di carta e Pesciolino rosso hanno lo stesso identico titolo di 2 brani partecipanti alla 3ª edizione.
  • Si tratta dell'ultima edizione in cui l'album contenente i brani della manifestazione è stato pubblicato su supporto in vinile a 33 giri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b 36º Zecchino d'Oro, su zecchinodoro.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]