Michael Cadeddu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michael Cadeddu
Michael Cadeddu (2016).jpg
Nazionalità Italia Italia
Equitazione Equestrian pictogram.svg
 

Michael Cadeddu (Milano, 30 aprile 1987) è un attore, personaggio televisivo e fantino italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Milano da Pietro Cadeddu, padre sardo e fantino professionista e da madre altoatesina. Ha una sorella, Eleonora Cadeddu, anch'ella attrice.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Dall'età di due anni appare in vari spot pubblicitari e in alcune trasmissioni televisive. Dal 1994 al 1996 partecipa, con il soprannome di Lenticchia, al programma di Rai 1, Solletico, condotto da Mauro Serio ed Elisabetta Ferracini.

La popolarità arriva nel 1998, anno in cui riappare su Rai 1, insieme alla sorella Eleonora, nella fortunata serie televisiva Un medico in famiglia, in cui interpreta il ruolo di Ciccio Martini. Nello stesso anno appare nel quinto episodio della miniserie televisiva in onda su Canale 5, Amico mio, regia di Paolo Poeti.

Nel 2003 ha presentato lo Zecchino d'Oro assieme a Cino Tortorella, Heather Parisi e Francesco Salvi.

Nel 2013 lascia Un medico in famiglia, dopo 15 anni e 8 stagioni. Riappare nella decima stagione, in onda nell'autunno 2016.

Torna in tv nel 2019 venendo ospitato nel salotto della trasmissione Live non è l D'Urso condotto da Barbara D'Urso su Canale 5.

Fantino[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2002 comincia, seguendo le orme del padre Pietro Cadeddu, l'attività di fantino. In sella alla cavalla Nepal ha vinto all'ippodromo di San Siro le Oaks d'Italia il 29 maggio 2016[1].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Michael Cadeddu è sposato con l'amazzone non professionista Valentina Stefutti dal 2016 e nel 2019 diventa papà di Perseo. Attualmente risiede in Germania[2].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • La traduzione, regia di Guido Giansoldati (1998)

Web serie[modifica | modifica wikitesto]

  • One Month, regia di Piergiorgio Seidita (2012)

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]