Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Zecchino d'Oro 1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zecchino d'Oro 1999
EdizioneXLII
Periodo23 novembre[1], dal 25 al 28 novembre 1999[2]
SedeAntoniano di Bologna
PresentatoreCino Tortorella con Cristina D'Avena, Giorgio Comaschi e Milly Carlucci
Trasmissione TVRai Uno
Partecipanti14
Paesi debuttantiCuba Cuba
Lussemburgo Lussemburgo
Malaysia Malaysia
VincitoreLa mia bidella Candida
Cronologia
Zecchino d'Oro 1998Zecchino d'Oro 2000

Il quarantaduesimo Zecchino d'Oro si è svolto a Bologna dal 25 al 28 novembre 1999[2]. L'anteprima si è svolta il 23 novembre[1].

È stato presentato da Cino Tortorella, Giorgio Comaschi, Cristina D'Avena, ai quali si aggiunge Milly Carlucci per la serata finale trasmessa in prime time. La sigla è "Il trenino dello Zecchino".

Il Fiore della solidarietà del 1999 è dedicato alla costruzione della "Casa del sorriso di Mariele" in Zimbabwe.

Ospiti della serata finale: Mago Silvan, Orietta Berti, Carlton Myers, Nancy Brilli, Mino Reitano, Malandrino e Veronica, Paola Pezzo, Carlo Conti, Ettore Bassi e Annalisa Mandolini[3].

Brani in gara[modifica | modifica wikitesto]

  • Basta un sorriso (Mari berjoget) (Malaysia Malaysia) (Testo italiano: Vittorio Sessa Vitali) - Soleil Mahani Ahmad Kamil Zecchino d'argento
  • Gira il girasole (Балкански ритми) (Bulgaria Bulgaria) (Testo italiano: Alessandra Valeri Manera) - Filip Filipov (Филип Филипов)
  • Gira! che è un girotondo (Testo: Emilio Di Stefano/Musica: Franco Fasano, Italo Ianne) - Monica Ricceri
  • In un mare caldo (Tuba ala tuba) (Egitto Egitto) (Testo italiano: Alberto Testa) - Peter Shehata Maximos e Rita Tarek Gamil
  • Io, col 2000 (Testo: Emilio Di Stefano/Musica: Franco Fasano) - Alessandra Melis
  • La canzone dei chicchi di riso (Ang pista ng pagtatanim ng palay) (Filippine Filippine) (Testo italiano: Giorgio Calabrese) - Mark Angelo Magmanlac
  • La mia bidella Candida (Testo: Gian Pietro Pendini/Musica: Gian Pietro Pendini) - Giulia Sbaraglia Zecchino d'Oro G d'oro
  • La mia orchestra (Quiero ser músico) (Cuba Cuba) (Testo italiano: Maria Cristina Misciano) - Limarys Martin Pages
  • La Niña, la Pinta e la Santa Maria (Testo: Tony Martucci, Giuliano Taddei/Musica: Alberto Anelli) - Alessandro Contino, Giuseppe Spera e Alessandro Tonelli
  • L'albero (L'arbre de la musique avec les quatre elements) (Testo italiano: Sandro Tuminelli) (Lussemburgo Lussemburgo) - Ted Koob e Joe Polfer
  • Lumacher (Testo: Gianfranco Grottoli, Andrea Vaschetti/Musica: Gianfranco Grottoli, Andrea Vaschetti) - Danilo Napolitano Zecchino d'argento
  • Madre bambina (Testo: Federico Padovano/Musica: Morris Albert) - Marina Calivi e Claudia Mangini
  • Mitico angioletto (Testo: Maria Francesca Polli, Franco Fasano/Musica: Franco Fasano) - Annibale Marchesini e Gisella Viaro
  • Salta balla batti sveglia (Tesanitsonkwak) (Testo: Francesco Freyrie/Musica: Augusto Martelli) (Canada Canada) - Peter e Kailey Deer

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il titolo di Salta balla batti sveglia è stato deciso solamente pochi giorni prima del 25 novembre 1999.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il Giornalino n.46 del 21 novembre 1999 - 42° Zecchino d'Oro - Ci saranno anche gli indiani, su www.stpauls.it. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  2. ^ a b 42º Zecchino d'Oro, su zecchinodoro.org.
  3. ^ youtube.com, https://www.youtube.com/watch?v=79zsibnkWMQ.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]