Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Zecchino d'Oro 1976 (seconda edizione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zecchino d'Oro 1976 (seconda edizione)
Edizione 19
Periodo dal 25 al 27 novembre 1976[1]
Sede Antoniano di Bologna
Presentatore Cino Tortorella
Trasmissione TV Rete 1 (serata finale)
Trasmissione radio Rai Radio 1
Partecipanti 13
Paesi debuttanti Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Curaçao Curaçao
Germania Ovest Germania Ovest
Nigeria Nigeria
Spagna Spagna
Stati Uniti Stati Uniti
Vincitore Gugù bambino dell'età della pietra
Nozze nel bosco
Cronologia
Zecchino d'Oro 1976 (prima edizione) Zecchino d'Oro 1977

Il diciannovesimo Zecchino d'Oro si è svolto a Bologna dal 25 al 27 novembre 1976[1].

È stato presentato da Cino Tortorella.

Da questa edizione in poi, lo Zecchino d'Oro è stato trasmesso sempre in novembre. Da questa edizione e fino a quella del 1984 la sigla è "Ciao amico".

Brani in gara[modifica | modifica wikitesto]

  • Enchete penchete puff tiné (Testo: Walter Valdi/Musica: Walter Valdi) - Paola Matarrese (Bologna)
  • Gugù bambino dell'età della pietra (Testo: Carlo Ermanno Trapani/Musica: Augusto Martelli) - Enrico Zanardi Zecchino d'Oro
  • Il corsaro nero nero (Testo: Sandro Tuminelli/Musica: Sandro Tuminelli) - Gabriele Silvestri
  • Il fiore di città (Testo: Franco Spadavecchia/Musica: Sergio Chiesa) - Fabio Barbieri
  • Le api del convento (Testo: Luciano Beretta/Musica: Riccardo Vantellini) - Ilenia Gallus e Pamela Galoppi
  • Libertà è un paio d'ali (Kocour - polka) (Cecoslovacchia Cecoslovacchia) - Milan Houžvička
  • Ma che cosa ci posso fare? (Testo: Cristiano Malgioglio/Musica: Piero Soffici, Italo Ianne) - Carla dall'Osto
  • Non perder la pazienza, mamma (No perde cuidao, mama) (Curaçao Curaçao) - Pascale Carbonara
  • Non pianger, piccino mio (Yeke omo mi) (Testo: Luciano Sterpellone/Musica: Augusto Martelli) (Nigeria Nigeria) - Folasade Falase
  • Nozze nel bosco (Ein Vogel wollte Hochzeit machen) (Testo: Fernando Rossi/Musica: Augusto e Giordano Bruno Martelli) (Germania Ovest Germania Ovest) - Olaf Stief Zecchino d'Oro
  • Riccardo cuor di leopardo (Testo: Gina Basso/Musica: Bruno Canfora) - Giampaolo Bisanti Zecchino d'argento
  • Sono una talpa e vivo in un buco (The mole in the hole) (Stati Uniti Stati Uniti) - Derek de Petra
  • Torero al pomodoro (El hijo del torero) (Spagna Spagna) - Cristina Spottorno De Las Morenas Zecchino d'argento

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b 19º Zecchino d'Oro, su zecchinodoro.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]