Zecchino d'Oro 1970

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zecchino d'Oro 1970
Edizione 12
Periodo dal 17 al 19 marzo 1970[1]
Sede Antoniano di Bologna
Presentatore Mago Zurlì
Trasmissione TV Programma Nazionale
Partecipanti 12
Vincitore La nave Gelsomina dirindirindina
Cronologia
Zecchino d'Oro 1969 Zecchino d'Oro 1971

Il dodicesimo Zecchino d'Oro si è svolto a Bologna dal 17 al 19 marzo 1970[1].

È stato presentato da Mago Zurlì, interpretato da Cino Tortorella.

Brani in gara[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Magno (Testo: Franco Maresca/Musica: Mandeglia, Mario Pagano) - Giancarlo Fassino
  • Che bella festa sarà (Testo: Silverio Pisu/Musica: Giannetto Wilhelm) - Daniela Pagani
  • Il lungo, il corto e il pacioccone (Testo: Leo Chiosso/Musica: Gorni Kramer) - Gianluca Calderari, Massimo Colucci e Leonardo Barsotti
  • Il soldato millepiedi (Testo: Carlo Bettini/Musica: Carlo Bettini) - Massimo Perin
  • La ballata degli elefanti (Testo: Maria Morelli/Musica: Maria Morelli) - Vincenzo Pellegrino
  • La moto da moto-cross (Testo: Alberto Testa/Musica: Roberto Livraghi) - Fabio Orsini
  • La nave Gelsomina dirindirindina (Testo: Franco Maresca/Musica: Mario Pagano) - Antonella Baldini e Stefano Romanelli G d'oro Zecchino d'Oro
  • Manue-e-lo (Testo: Franco Maresca/Musica: Mario Pagano) - Claudio Gazzotti
  • Ninna nanna del chicco di caffè (Testo: Franca Evangelisti/Musica: Mario Pagano) - Barbara Bernardi
  • Per un bicchier di vino (Testo: Ermanno Parazzini/Musica: Gian Pietro Marazza) - Catia Gazzotti
  • Tommy Tom (Testo: Roberto Marcora/Musica: Alberto Anelli) - Roberta Basaglia
  • Un pupazzo di neve (Testo: Sauro Stelletti/Musica: Leo Ceroni) - Antonella Tedeschi

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il "Corto" e il "Pacioccone" de Il Lungo, il Corto e il Pacioccone sono stati ospiti ad una puntata de I migliori anni, condotto da Carlo Conti.
  • Il ritornello de Il lungo, il Corto e il Pacioccone è stato ripreso e rivisitato da Tutto esaurito, programma radiofonico mattutino di Radio 105. Ogni mattina viene fatta ascoltare una registrazione del ritornello cantato da bambini diversi.
  • Alla fine della prima traccia dell'album (LP 33 giri, versione solisti TV), La moto da motocross, si sente l'interprete dire "questa volta non ho sbagliato!".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b 12º Zecchino d'Oro, su zecchinodoro.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]