Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Zecchino d'Oro 1984

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zecchino d'Oro 1984
Edizione 27
Periodo dal 22 al 24 novembre 1984[1]
Sede Antoniano di Bologna
Presentatore Cino Tortorella
Trasmissione TV Rai Uno
Partecipanti 12
Vincitore Per me cantare è un gioco
Cronologia
Zecchino d'Oro 1983 Zecchino d'Oro 1985

Il ventisettesimo Zecchino d'Oro si è svolto a Bologna dal 22 al 24 novembre 1984[1]. È stato presentato da Cino Tortorella.

Brani in gara[modifica | modifica wikitesto]

  • Arcobaleno (Дъга) (Bulgaria Bulgaria) (Testo italiano: Sandro Tuminelli) - Borislav Čučkov (Борислав Чучков) e Radoslava Maljakova (Радослава Малякова)
  • Bam-Bù (Testo: Luciano Beretta/Musica: Giordano Bruno Martelli) - Desirée Spagnulo Zecchino d'argento G d'oro
  • Che giornata! (Testo: Mara Maretti Soldi/Musica: Nicola Aprile) - Simone Cellamare e Michele Marro
  • Coro, caro coro (Testo: Sandro Tuminelli/Musica: Sandro Tuminelli) - Lucia Del Vecchio
  • Dormi, mio bel piccino (Duérmete Ramoncito) (Colombia Colombia) (Testo: Alessandra Valeri Manera/Musica: Augusto Martelli) - Jacksonlyne Bolívar
  • Etciù! (Atchim!) (Portogallo Portogallo) (Testo italiano: Alberto Testa) - João Nuno Salvado
  • La mazurca della mela Annurca (Czerwone jabłuszko) (Polonia Polonia) (Testo: Giorgio Calabrese/Musica: Giordano Bruno Martelli) - Marcin Ziółkowski
  • L'ultima spiaggia (Testo: Dante Panzuti, Mario Coppola/Musica: Vittorio Paltrinieri) - Valentina Tripodoro
  • Mi regali una ciambella? (Testo: Vittorio Sessa Vitali/Musica: Norina Piras) - Giovanna Scandale e Marco Merola
  • Ninna nanna per non dormire (Testo: Vittorio Sessa Vitali/Musica: Giordano Bruno Martelli, Claudio Valle) - Luca Lombardi e Sistiana Lombardi
  • Per me cantare è un gioco (Juguemos a cantar) (Spagna Spagna) (Testo italiano: Luciano Beretta, Albano Bertoni) - Diana Rubio Vásquez Zecchino d'argento Zecchino d'Oro
  • Quando due bambini (Cina Cina) (Testo: Giorgio Calabrese/Musica: Giordano Bruno Martelli) - Wen Cing Sun [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b 27º Zecchino d'Oro, su zecchinodoro.org.
  2. ^ QUANDO DUE BAMBINI, su zecchinodoro.org. URL consultato il 18 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]