Zecchino d'Oro 1985

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zecchino d'Oro 1985
EdizioneXXVIII
Periododal 21 al 23 novembre 1985[1]
SedeAntoniano di Bologna
PresentatoreCino Tortorella
Trasmissione TVRai Uno
Partecipanti12
Paesi debuttantiNorvegia Norvegia
Panama Panama
VincitoreRiprendiamoci la fantasia
Cronologia
Zecchino d'Oro 1984Zecchino d'Oro 1986

Il ventottesimo Zecchino d'Oro si è svolto a Bologna dal 21 al 23 novembre 1985[1].

È stato presentato da Cino Tortorella.

Brani in gara[modifica | modifica wikitesto]

  • BIT (Testo: Alessandra Valeri Manera/Musica: Giordano Bruno Martelli, Giovanni Bobbio) - Patrizia Ottonello Zecchino d'argento G d'oro
  • Ho preso un granchio (Ο Χορός του Κάβουρα) (Grecia Grecia) (Testo italiano: Luciano Beretta) - Vera Tsangari (Βέρα Τσαγκάρη)
  • Il sole e il girasole (Testo: Carlo Ermanno Trapani/Musica: Sandro Giacobbe) - Giada Mancini
  • Io Tarzan, tu Jane (Testo: Vittorio Sessa Vitali/Musica: Loredana Sabbi, Mario Pagano) - Giuseppe Mascoli e Sefora Esposito
  • La ballata del caballito moro (Tonada del caballito moro) (Panama Panama) - Alejandro Gonzales
  • La mela della vita, la mela dell'amore (La graine et la pomme) (Francia Francia) (Testo italiano: Alberto Testa) - Alexis Dupré De Boulois
  • L'amico albero (Testo: Mara Maretti Soldi/Musica: Nicola Aprile) - Marina Ceruso, Giorgia Ferro e Barbara Riccarelli
  • Non ci gioco più (Manhê) (Brasile Brasile) (Testo italiano: Sandro Tuminelli) - José Giulherme Da Gama Zecchino d'argento
  • Ombretta del Mississipì (Testo: Vittorio Sessa Vitali/Musica: Norina Piras) - Silvia Senatore e Mauro Cingia
  • Riprendiamoci la fantasia (Testo: Francesco Rinaldi/Musica: Francesco Rinaldi) - Alice Claudia Lenaz Zecchino d'Oro
  • Tonino violino (Per Spelmann) (Norvegia Norvegia) (Testo: Giorgio Calabrese/Musica: Giordano Bruno Martelli) - Kaja Kringstad
  • Un due tré - siam trentatré (Vrolijke Vrienden) (Belgio Belgio) (Testo italiano: Carolina Gaspari) - Wouter Bongaerts

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Sigla: We are the world (M. Jackson, L. Richie), cantata dal Piccolo Coro dell'Antoniano.
  • È l'ultima edizione in cui Paolo Poggio fa parte del Piccolo Coro dell'Antoniano di Bologna, dopodiché si dedicherà alla carriera giornalistica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b 28º Zecchino d'Oro, su zecchinodoro.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]