Cheope (paroliere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cheope, pseudonimo di Alfredo Rapetti Mogol (Milano, 8 ottobre 1961), è un paroliere e pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nipote e figlio d'arte: il nonno fu Mariano Rapetti, in arte Calibi, paroliere che scrisse canzoni come Vecchio scarpone e Le colline sono in fiore, mentre il padre è Giulio Rapetti, in arte Mogol, anche lui autore di testi per canzoni e divenuto celebre grazie al sodalizio artistico con Lucio Battisti; la madre Serenella De Pedrini è una disegnatrice di moda. Lo pseudonimo Cheope è utilizzato per non essere associato al padre, che a sua volta aveva scelto lo pseudonimo Mogol per non essere associato al padre Mariano. Cheope deriva dal faraone per la cui sepoltura fu costruita la piramide di Cheope.[1]

I genitori di Cheope, Mogol e Serenella, nel 1961

Nel 1983 è diventato paroliere con la canzone Il chitarrista, cantata da Ivan Graziani. Dopo aver lavorato con i fratelli Gianni e Marcella Bella, ha firmato numerose canzoni di Raf (Il battito animale, Due e Stai con me). Nel 1994 inizia la collaborazione con Laura Pausini, per la quale ha scritto Strani amori (classificatasi al terzo posto al Festival di Sanremo 1994), Incancellabile e E ritorno da te. Sempre per e con la cantante romagnola ha scritto più di 50 canzoni tra le quali Come se non fosse stato mai amore, In assenza di te, Ascolta il tuo cuore e Un fatto ovvio. Ha lavorato tra gli altri anche con Adriano Celentano, Mina, Marcella Bella, Mango, Loretta Goggi, Dennis Fantina, Nek, Il Divo, Carlos Santana, The Corrs, Gilberto Gil, Ron, Marco Carta, Josh Groban, Elisa, Arisa.

A partire dal 1991 si è dedicato anche alla musica per bambini, scrivendo il testo di 9 canzoni partecipanti allo Zecchino d'Oro (Il più grande motore, 1991; La cicala, 1992; Mami papi, 1993; Bianco con il giallo, Giochiamo alle cose, 1994; All'arrembaggio del formaggio 1995; Su e giù, 2000; Se ci credi anche tu, 2002; In bici in città, 2005).

È docente alla Fondazione Industria Milano-New York ed al CET (Centro Europeo di Toscolano). Insegna al master in music business dell'Università LUISS di Roma.[2]

Oltre ad essere paroliere, è un affermato pittore. Numerose sono state le mostre personali e collettive che lo hanno visto protagonista. Il suo curriculum annovera mostre personali alla Fondazione KMG di Berlino; alla Fondazione Ideazione di Roma; a Villa Olmo di Como; all'Albergo delle Povere di Palermo; alla Certosa di San Lorenzo di Padula; alla Galleria Maretti di Montecarlo e alla Ca' D'oro di Roma. Fra le collettive si ricordano: Grand Palais di Parigi; MAR'S di Mosca; Palazzo Strozzi a Firenze; Museo per l'Arte Straniera di Riga; Salone D'Autunno a Parigi; Museo Permanente di Milano; Biennale di Venezia 2007; Biennale di Venezia 2001.

È autore, insieme a Giuseppe Anastasi, del libro Scrivere una canzone, edito dall'editore Zanichelli nell'ottobre del 2012.

È poi autore di alcune sigle televisive, fra le quali Solletico, sigla dell'omonima trasmissione andata in onda su Rai 1, scritta con Claudio Guidetti ed interpretata dal Coro dei Piccoli Cantori di Milano.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 e 2003: premio ASCAP per le canzoni più suonate in America
  • 2005: Grammy Latino
  • 2006: Grammy Americano come "Best Songwriter" per il disco Escucha di Laura Pausini.

Le principali canzoni scritte da Cheope[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Autori del testo Autori della musica Interpreti
1983 Il chitarrista Cheope e Ivan Graziani Ivan Graziani
Di nuovo in volo Cheope Rosario Bella, Antonio Bella Marcella Bella
Miao Gianni Bella
1984 Prigioniera Rosario Bella e Antonio Bella
1985 Il viaggio Mango Mango
1986 Lasciami sbagliare Rosario Bella Marcella Bella
1988 Non sei tu Raf
1989 Poter dividere Gianni Bella Loretta Goggi
1990 25 maggio 1931 Antonio Pagliuca Le Orme
Porta pazienza Maria Renato Brioschi Marcella Bella
1991 Resto sola Alessandro Bono Loretta Goggi
1993 Battito animale Raf
Due
Voglia d'amore Gianni Bella Viola Valentino
1994 Strani amori Cheope, Marco Marati e Francesco Tanini Angelo Valsiglio e Roberto Buti Laura Pausini
Amori infiniti Cheope e Stefano Jurgens
Gente Cheope e Marco Marati Angelo Valsiglio
Cani e gatti Cheope Angelo Valsiglio e Giuseppe Carella
Solletico Claudio Guidetti Piccoli Cantori di Milano
Di notte specialmente Cheope e Donatella Rettore Claudio Rego Rettore
1996 Seamisai Cheope Giuseppe Carella Laura Pausini
Le cose che vivi Cheope e Fabrizio Pausini Giuseppe Carella, Fabrizio Baldoni e Gino De Stefani
16/5/74 Cheope Giuseppe Carella
Ascolta il tuo cuore Cheope e Fabrizio Pausini Vito Mastrofrancesco e Charles Cohiba
Incancellabile Cheope Giuseppe Carella, Fabrizio Baldoni e Gino De Stefani
Il mare che ti avevo rubato Cheope e Luisa Salice Maurizio Fabrizio Riccardo Fogli
1998 La mia risposta Cheope e Laura Pausini Claudio Guidetti Laura Pausini
2000 Il mio sbaglio più grande Cheope, Laura Pausini e Giuseppe Dati Andreas Carlsson e Alistair Thomson
Apri il cuore Cheope e Mogol Gianni Bella e Rosario Di Bella Adriano Celentano
2001 E ritorno da te Cheope e Laura Pausini Daniel Vuletic Laura Pausini
Una storia che vale
2004 He Man And The Masters Of The Universe Cheope e Giuseppe Anastasi Max Longhi e Giorgio Vanni Giorgio Vanni
Resta in ascolto Cheope e Laura Pausini Daniel Vuletic Laura Pausini
2005 Fra mille anni Cheope Mina
2008 Primavera in anticipo (It Is My Song) Cheope, Laura Pausini e James Blunt Laura Pausini e James Blunt
Sorella terra Cheope e Laura Pausini Laura Pausini
2009 Prima di te Cheope Marco Carta
Resto dell'idea
2010 L'inventario Loredana Errore
Il cuore muove Paolo Carta Marco Carta
Come pioggia d'estate
2011 Ognuno ha la sua matita Cheope e Laura Pausini Daniel Vuletic Laura Pausini
Inedito Laura Pausini e Gianna Nannini
Come vivi senza me Laura Pausini
Ti dico ciao
2014 Da capo Cheope e Federica Abbate Cheope e Federica Abbate Giada Agasucci
Ogni minimo dettaglio Cheope Federica Abbate e Massimiliano Riolfo Deborah Iurato
Le cose che non sei Giada Agasucci
Aurora Cheope e Federica Abbate Gabriele Semeraro Deborah Iurato
Domani mi avrai già dimenticato Nicolò Fragile
2015 Notte fonda Cheope Federica Abbate Le Kalica
L'amore eternit Cheope, Federico Lucia e Federica Abbate Takagi, Ketra e Federica Abbate Fedez e Noemi
2016 Il mio stato di felicità Cheope, Dario Faini e Federica Abbate Cheope e Federica Abbate Alessandra Amoroso
La bellezza del mondo Federica Abbate e Cheope Federica Abbate Elodie
Nessun grado di separazione Cheope, Federica Abbate e Francesca Michielin Federica Abbate e Fabio Gargiulo Francesca Michielin
È con te Cheope Federica Abbate
Dedicato a chi Lelio Morra e Federica Abbate Lelio Morra
Amen Federica Abbate Noemi
I Love You Noemi
2017 Il diario degli errori Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi Federica Abbate e Giuseppe Anastasi Michele Bravi
Ho perso il mio amore Arisa
2018 Un progetto di vita in comune Cheope e Laura Pausini Daniel Vuletic Laura Pausini
2020 La vita breve dei coriandoli Cheope, Federica Abbate, Giuseppe Anastasi, Michele Bravi, Francesco Catitti Francesco Catitti e Andrea Manzoni Michele Bravi
Karaoke Cheope, Federica Abbate, Rocco Pagliarulo, Alessandro Merli, Fabio Clemente Cheope, Federica Abbate, Rocco Pagliarulo, Alessandro Merli, Fabio Clemente Boomdabash e Alessandra Amoroso
2021 Señorita Rocco Pagliarulo, Clemente Maccaro, Maria Chiara Fraschetta, Cheope, Michele Bravi Federica Abbate, Stefano Tognini, Mattia Cerri Clementino e Nina Zilli
Shimmy Shimmy Alessandro Merli, Fabio Clemente, Cheope e Federica Abbate Alessandro Merli, Fabio Clemente, Federica Abbate Takagi & Ketra e Giusy Ferreri
Mohicani Rocco Pagliarulo, Alessandro Merli, Fabio Clemente, Cheope e Federica Abbate Alessandro Merli, Fabio Clemente Boomdabash e Baby K

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scrivo canzoni e dipingo Mi chiamo Rapetti e sono il figlio di Mogol - Regione - il Tirreno, in il Tirreno, 23 novembre 2013. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  2. ^ Il sito della Luiss

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]