Niterói

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Niterói
comune
Município de Niterói
Niterói – Stemma
Niterói – Bandiera
Niterói – Veduta
Niterói – Veduta
Il quartiere di Boa Viagem
Localizzazione
StatoBrasile Brasile
Stato federatoBandeira do estado do Rio de Janeiro.svg Rio de Janeiro
MesoregioneRio de Janeiro
MicroregioneRio de Janeiro
Amministrazione
SindacoAxel Grael (PDT) dal 1º gennaio 2021
Data di istituzione22 novembre 1573
Territorio
Coordinate22°53′45″S 43°07′19″W / 22.895833°S 43.121944°W-22.895833; -43.121944 (Niterói)
Altitudinem s.l.m.
Superficie133,92 km²
Abitanti487 562[1] (2010)
Densità3 640,8 ab./km²
Altre informazioni
Lingueportoghese
Cod. postale24000-000
Prefisso+55 21
Fuso orarioUTC-3
Codice IBGE3303302
Nome abitantiniteroiense
PatronoGiovanni Battista
Giorno festivo24 giugno
Area metropolitanaRegione Metropolitana di Rio de Janeiro
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Niterói
Niterói
Niterói – Mappa
Niterói – Mappa
Sito istituzionale

Niterói è un comune del Brasile nello Stato di Rio de Janeiro, parte della mesoregione Metropolitana di Rio de Janeiro e della microregione di Rio de Janeiro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città venne fondata il 22 novembre 1573 da un indio tupi chiamato Araribóia (che in seguito ricevette il nome cristiano di Martim Afonso de Souza). Niterói è l'unica città brasiliana ad essere stata fondata da un indio.

Dopo la guerra con la Francia per la baia di Guanabara, Araribóia richiese al governatore generale, Mem de Sá, un pezzo di terra che egli chiamava Banda D'Além ("la terra oltre"). La sua richiesta venne soddisfatta e nacque così il villaggio di São Lourenço dos Índios, il primo nome di Niterói.

Spiaggia di Icaraí

Nel 1819, il villaggio venne riconosciuto come tale dal governo centrale, e ricevette il nuovo nome di Vila Real da Praia Grande, il quale occupava solo l'area dell'attuale centro della città. Niterói cominciò a espandersi oltre quei limiti solo alla fine del XIX secolo, quando un servizio di tram iniziò a circolare, permettendo l'espansione della costruzione urbana. Agli inizi del XX secolo, la città iniziò la sua espansione industriale.

Tra il 1834 e il 1975 quando Rio de Janeiro venne divisa in due stati: Rio de Janeiro e Guanabara (Distretto Federale), dove si trovava la capitale nazionale, Niterói servì come capitale dello Stato di Rio de Janeiro tramite l'Ato Adicional del 1834, (durante il periodo 1894-1903, la capitale di stato fu Petrópolis). Il 15 marzo 1975 Niterói venne riunita allo Stato di Guanabara (corrispondente alla città di Rio de Janeiro).

Anticamente scritto come "Nictheroy", il nome significa "acque nascoste" in lingua tupi e venne ufficialmente cambiato in "Niterói" il 6 marzo 1835 (dal suo ultimo nome ufficiale, "Vila Real da Praia Grande", con la vecchia scrittura che persistette fino alla metà del XX secolo), in quella occasione venne elevata alla categoria di città (fino ad allora era ufficialmente un villaggio). Si trova a 5 km dalla città di Rio de Janeiro, alla quale è collegata dal ponte Rio-Niterói e da un servizio di traghetto. La qualità della vita a Niterói è una delle migliori tra le città brasiliane secondo gli standard delle Nazioni Unite. Il Museo di arte contemporanea di Niterói, il punto di riferimento della città, venne progettato dal famoso architetto brasiliano modernista Oscar Niemeyer.

Agli inizi degli anni novanta, la divisione amministrativa di Niterói venne modificata.

Organizzazione territoriale[modifica | modifica wikitesto]

Niterói è amministrativamente diviso in 5 Regiões de Planejamento ("Regioni di Pianificazione") e 52 bairros (quartieri).[2]

Praias da Baía
Bairro de Fátima
Boa Viagem
Cachoeiras
Centro
Charitas
Gragoatá
Icaraí
Ingá
Jurujuba
Morro do Estado
Pé Pequeno
Ponta d'Areia
Santa Rosa
São Domingos
São Francisco
Viradouro
Vital Brazil
Norte
Baldeador
Barreto
Caramujo
Cubango
Engenhoca
Fonseca
Ilha da Conceição
Santa Bárbara
Santana
São Lourenço
Tenente Jardim
Viçoso Jardim
Oceânica
Cafubá
Camboinhas
Engenho do Mato
Itacoatiara
Itaipu
Jacaré
Jardim Imbuí
Maravista
Piratininga
Santo Antônio
Serra Grande
Pendotiba
Badu
Cantagalo
Ititioca
Largo da Batalha
Maceió
Maria Paula
Matapaca
Sapê
Vila Progresso
Leste
Muriqui
Rio do Ouro
Várzea das Moças

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Niterói è la terza città più visitata nello Stato di Rio de Janeiro e la 5° nel Brasile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Scheda del comune dall'IBGE - Censimento 2010, su cod.ibge.gov.br. URL consultato il 15 aprile 2015.
  2. ^ (PT) Legislação Municipal de Niterói/RJ, su leismunicipais.com.br. URL consultato il 7 giugno 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN130192210 · LCCN (ENn81026822 · GND (DE4196703-3 · J9U (ENHE987007552883405171 · WorldCat Identities (ENlccn-n81026822
  Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile