Arcidiocesi di Niterói

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Niterói
Archidioecesis Nictheroyensis
Chiesa latina
Catedral de São João Batista em Niterói.jpg
Regione ecclesiastica Leste 1
Diocesi suffraganee
Campos, Nova Friburgo, Petrópolis
Arcivescovo metropolita José Francisco Rezende Dias
Ausiliari Luiz Antônio Lopes Ricci
Arcivescovi emeriti Alano Maria Pena, O.P.
Sacerdoti 110 di cui 69 secolari e 41 regolari
11.613 battezzati per sacerdote
Religiosi 55 uomini, 195 donne
Diaconi 17 permanenti
Abitanti 2.094.288
Battezzati 1.277.516 (61,0% del totale)
Superficie 4.453 km² in Brasile
Parrocchie 58
Erezione 27 aprile 1892
Rito romano
Indirizzo C.P. 105.091, Rua Gavião Peixoto 250, 24230-103 Niterói, RJ, Brazil
Sito web www.arquidioceseniteroi.org.br
Dati dall'Annuario pontificio 2005 (ch · gc?)
Chiesa cattolica in Brasile

L'arcidiocesi di Niterói (in latino: Archidioecesis Nictheroyensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Brasile appartenente alla regione ecclesiastica Leste 1. Nel 2004 contava 1.277.516 battezzati su 2.094.288 abitanti. È retta dall'arcivescovo José Francisco Rezende Dias.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende i seguenti comuni dello Stato brasiliano di Rio de Janeiro: Niterói, Araruama, Armação dos Búzios, Arraial do Cabo, Cabo Frio, Iguaba Grande, Itaboraí, Maricá, Rio Bonito, São Gonçalo, São Pedro da Aldeia, Saquarema, Silva Jardim e Tanguá.

Sede arcivescovile è la città di Niterói, dove si trova la cattedrale di San Giovanni Battista.

Il territorio è suddiviso in 58 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Niterói fu eretta il 27 aprile 1892 con la bolla Ad universas orbis Ecclesias di papa Leone XIII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Rio de Janeiro, che nel contempo fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana. La diocesi di Niterói era originariamente suffraganea della stessa arcidiocesi di Rio de Janeiro.

Nel 1894 la residenza episcopale fu trasferita a Nova Friburgo.

Il 6 giugno 1895 la residenza episcopale fu nuovamente trasferita a Campos, dove fu elevata a cattedrale la chiesa di San Francesco della Penitenza.

Il 15 novembre dello stesso anno cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Espírito Santo (oggi arcidiocesi di Vitória).

Il 6 luglio 1897 la diocesi si ampliò, incorporando un'altra porzione del territorio dell'arcidiocesi di Rio de Janeiro, che includeva la città di Petrópolis, dove il vescovo fissò la propria residenza, mantenendola fino al 25 febbraio 1908, quando un decreto di papa Pio X riportò la sede vescovile a Niterói.

Successivamente cedette altre porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove diocesi e precisamente:

Il 21 novembre 1953 è stato istituito il capitolo della cattedrale in virtù della bolla Sancta mater Ecclesia di papa Pio XII.

Il 26 marzo 1960 ha ceduto un'ulteriore porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Nova Iguaçu e contestualmente è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Quandoquidem verbis di papa Giovanni XXIII.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Francisco do Rego Maia † (12 settembre 1893 - 5 giugno 1901 nominato vescovo di Belém do Pará)
  • João Francisco Braga † (9 aprile 1902 - 27 ottobre 1907 nominato vescovo di Curitiba)
  • Agostinho Francisco Benassi † (20 marzo 1908 - 26 gennaio 1927 deceduto)
  • José Pereira Alves † (27 gennaio 1928 - 21 dicembre 1947 deceduto)
  • José da Matha de Andrade y Amaral † (20 marzo 1948 - 7 novembre 1954 deceduto)
  • Carlos Gouvêa Coelho † (14 dicembre 1954 - 23 aprile 1960 nominato arcivescovo di Olinda e Recife)
  • Antônio de Almeida Moraes Junior † (23 aprile 1960 - 19 aprile 1979 ritirato)
  • José Gonçalves da Costa, C.SS.R. † (19 aprile 1979 succeduto - 9 maggio 1990 ritirato)
  • Carlos Alberto Etchandy Gimeno Navarro † (9 maggio 1990 - 2 febbraio 2003 deceduto)
  • Alano Maria Pena, O.P. (24 settembre 2003 - 30 novembre 2011 ritirato)
  • José Francisco Rezende Dias, dal 30 novembre 2011

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 2.094.288 persone contava 1.277.516 battezzati, corrispondenti al 61,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 854.080 954.080 89,5 106 69 37 8.057 42 81 33
1970 970.000 979.080 99,1 90 54 36 10.777 48 208 42
1976 1.080.020 1.233.020 87,6 86 54 32 12.558 37 273 47
1980 1.418.000 1.546.000 91,7 96 55 41 14.770 55 190 53
1990 1.803.000 1.963.000 91,8 114 54 60 15.815 76 227 57
1999 1.639.779 1.906.730 86,0 108 62 46 15.183 61 222 57
2000 1.639.779 1.906.730 86,0 112 67 45 14.640 60 216 57
2001 1.798.175 2.090.902 86,0 112 66 46 16.055 17 60 211 57
2002 1.798.175 2.094.288 85,9 109 67 42 16.497 17 56 207 58
2003 1.798.175 2.094.288 85,9 100 58 42 17.981 17 55 207 58
2004 1.277.516 2.094.288 61,0 110 69 41 11.613 17 55 195 58

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera del Vaticano Arcidiocesi cattoliche del Brasile Bandiera del Brasile
Aparecida | Aracaju | Belém do Pará | Belo Horizonte | Botucatu | Brasília | Campinas | Campo Grande | Cascavel | Cuiabá | Curitiba | Curitiba degli Ucraini | Diamantina | Feira de Santana | Florianópolis | Fortaleza
Goiânia | Juiz de Fora | Londrina | Maceió | Manaus | Mariana | Maringá | Montes Claros | Natal | Niterói | Olinda e Recife | Palmas | Paraíba | Passo Fundo | Pelotas | Porto Alegre | Porto Velho | Pouso Alegre | Ribeirão Preto | Rio de Janeiro | San Paolo | San Salvador di Bahia | Santa Maria | São Luís do Maranhão | Sorocaba | Teresina | Uberaba | Vitória | Vitória da Conquista