Arcidiocesi di Santa Maria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcidiocesi di Santa Maria
Archidioecesis Sanctae Mariae
Chiesa latina
01-santamariacathedral.jpg
Regione ecclesiastica Sul 3
Diocesi suffraganee
Cachoeira do Sul, Cruz Alta, Santa Cruz do Sul, Santo Ângelo, Uruguaiana
Arcivescovo metropolita Hélio Adelar Rubert
Sacerdoti 42 di cui 40 secolari e 2 regolari
10.230 battezzati per sacerdote
Religiosi 54 uomini, 447 donne
Diaconi 14 permanenti
Abitanti 571.900
Battezzati 429.700 (75,1% del totale)
Superficie 20.278 km² in Brasile
Parrocchie 39
Erezione 15 agosto 1910
Rito romano
Cattedrale dell'Immacolata Concezione
Indirizzo Rua Silva Jardim 1994, 97010-492 Santa Maria; C.P. 17, 97001-970 Santa Maria, RS, Brazil
Sito web www.diocesesantamaria.org.br
Dati dall'Annuario pontificio 2018 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile
La basilica minore di Nostra Signora Mediatrice di Ogni Grazia.

L'arcidiocesi di Santa Maria (in latino: Archidioecesis Sanctae Mariae) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Brasile appartenente alla regione ecclesiastica Sul 3. Nel 2017 contava 429.700 battezzati su 571.900 abitanti. È retta dall'arcivescovo Hélio Adelar Rubert.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende 26 comuni dello Stato brasiliano del Rio Grande do Sul: Cacequi, Dilermando de Aguiar, Dona Francisca, Faxinal do Soturno, Formigueiro, Itaara, Ivorá, Jaguari, Jari, Júlio de Castilhos, Mata, Nova Esperança do Sul, Nova Palma, Pinhal Grande, Quevedos, Restinga Seca, Santa Maria, São João do Polêsine, São Martinho da Serra, São Pedro do Sul, São Sepé, São Vicente do Sul, Silveira Martins, Toropi, Tupanciretã e Vila Nova do Sul

Sede arcivescovile è la città di Santa Maria, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione. Nella stessa città sorge anche la basilica minore di Nostra Signora Mediatrice di Ogni Grazia (Nossa Senhora Medianeira de Todas as Graças).

Il territorio si estende su una superficie di 20.278 km² ed è suddiviso in 39 parrocchie.

Provincia ecclesiastica[modifica | modifica wikitesto]

La provincia ecclesiastica di Santa Maria, istituita nel 2011, comprende le seguenti suffraganee:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Santa Maria fu eretta il 15 agosto 1910 con la bolla Praedecessorum Nostrorum di papa Pio X, ricavandone il territorio dalla diocesi di São Pedro do Rio Grande, che contestualmente venne elevata al rango di arcidiocesi metropolitana assumendo il nome di arcidiocesi di Porto Alegre.

La diocesi era molto vasta e corrispondeva all'incirca ad un terzo dell'intero territorio del Rio Grande do Sul; nel corso della sua storia subì diverse modifiche territoriali che ne limitarono l'ampiezza. Il 27 maggio 1921 cedette diversi comuni alle diocesi vicine.[1] Il 13 febbraio 1937 cedette ancora i comuni di Candelária e di Rio Pardo all'arcidiocesi di Porto Alegre.[2] Il 20 agosto 1962 acquisì dalla diocesi di Uruguaiana la parrocchia di Säo Pedro de Pontäo nel comune di Tupanciretã.[3]

Inoltre cedette a più riprese porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove diocesi e precisamente: la diocesi di Passo Fundo (oggi arcidiocesi) il 10 marzo 1951; la diocesi di Frederico Westphalen il 22 maggio 1961; la diocesi di Cruz Alta il 27 maggio 1971; la diocesi di Cachoeira do Sul il 17 luglio 1991.

Il 12 dicembre 1997 la diocesi si ingrandì con la parrocchia di Santa Maria della Vittoria nel comune di Cacequi e il territorio della comunità di Santa Maria in località Laranjeiras, acquisiti dalla diocesi di Bagé.[4]

Il 13 aprile 2011 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Spiritali itineri di papa Benedetto XVI.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Miguel de Lima Valverde † (6 febbraio 1911 - 10 febbraio 1922 nominato arcivescovo di Olinda e Recife)
  • Ático Eusébio da Rocha † (27 ottobre 1922 - 17 dicembre 1928 nominato vescovo di Cafelândia)
    • Sede vacante (1928-1931)
  • Antônio Reis † (31 luglio 1931 - 14 settembre 1960 deceduto)
  • Luís Victor Sartori † (14 settembre 1960 succeduto - 10 aprile 1970 deceduto)
  • Érico Ferrari † (29 aprile 1971 - 29 aprile 1973 deceduto)
  • José Ivo Lorscheiter † (5 febbraio 1974 - 24 marzo 2004 ritirato)
  • Hélio Adelar Rubert, dal 24 marzo 2004

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi nel 2017 su una popolazione di 571.900 persone contava 429.700 battezzati, corrispondenti al 75,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 680.000 900.000 75,6 202 97 105 3.366 250 690 84
1966 730.000 920.000 79,3 208 73 135 3.509 160 585 65
1968 750.000 1.000.000 75,0 189 67 122 3.968 1 186 845 64
1976 480.000 577.000 83,2 134 46 88 3.582 6 198 596 43
1980 571.000 614.000 93,0 128 52 76 4.460 8 242 559 43
1990 569.000 650.900 87,4 128 61 67 4.445 14 172 456 48
1999 375.753 482.753 77,8 104 44 60 3.613 11 151 475 36
2000 378.000 481.328 78,5 109 45 64 3.467 11 144 524 36
2001 380.000 485.234 78,3 110 51 59 3.454 18 137 539 36
2002 382.800 487.625 78,5 104 49 55 3.680 18 145 535 36
2003 383.600 486.900 78,8 107 50 57 3.585 18 105 531 36
2004 382.247 488.258 78,3 104 47 57 3.675 19 141 535 36
2010 400.000 532.000 75,2 106 43 63 3.773 14 124 464 38
2014 419.000 558.000 75,1 89 41 48 4.707 15 108 447 38
2017 429.700 571.900 75,1 42 40 2 10.230 14 54 447 39

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Informazione riportata dal sito web della diocesi.
  2. ^ (LA) Congregazione Concistoriale, Decreto Ioannes Becker, AAS 29 (1937), p. 307.
  3. ^ (LA) Congregazione per i Vescovi, Decreto Erecta nuper, AAS 55 (1963), pp. 246-247.
  4. ^ (LA) Congregazione per i Vescovi, Decreto Quo aptius, AAS 90 (1998), pp. 1039-1040.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera del Vaticano Arcidiocesi cattoliche del Brasile Bandiera del Brasile
Aparecida | Aracaju | Belém do Pará | Belo Horizonte | Botucatu | Brasília | Campinas | Campo Grande | Cascavel | Cuiabá | Curitiba | Curitiba degli Ucraini | Diamantina | Feira de Santana | Florianópolis | Fortaleza
Goiânia | Juiz de Fora | Londrina | Maceió | Manaus | Mariana | Maringá | Montes Claros | Natal | Niterói | Olinda e Recife | Palmas | Paraíba | Passo Fundo | Pelotas | Porto Alegre | Porto Velho | Pouso Alegre | Ribeirão Preto | Rio de Janeiro | San Paolo | San Salvador di Bahia | Santa Maria | São Luís do Maranhão | Sorocaba | Teresina | Uberaba | Vitória | Vitória da Conquista