Arcidiocesi di Manaus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcidiocesi di Manaus
Archidioecesis Manaënsis
Chiesa latina
Catedral-Manaus 16-04-2015-03.JPG
Regione ecclesiastica Norte 1
Diocesi suffraganee
Alto Solimões, Borba, Coari, Itacoatiara, Parintins, Roraima, São Gabriel da Cachoeira, Tefé
Arcivescovo metropolita Sérgio Eduardo Castriani, C.S.Sp.
Ausiliari José Albuquerque de Araújo,
Edmilson Tadeu Canavarros dos Santos, S.D.B.
Arcivescovi emeriti Luiz Soares Vieira
Sacerdoti 142 di cui 56 secolari e 86 regolari
10.047 battezzati per sacerdote
Religiosi 98 uomini, 171 donne
Diaconi 34 permanenti
Abitanti 2.033.121
Battezzati 1.426.762 (70,2% del totale)
Superficie 91.631 km² in Brasile
Parrocchie 84
Erezione 27 aprile 1892
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Indirizzo C.P. 89, Av. Joaquim Nabuco 1023, 69011-970 Manaus, AM, Brazil
Sito web www.arquidiocesedemanaus.org.br
Dati dall'Annuario pontificio 2014 (ch · gc?)
Chiesa cattolica in Brasile

L'arcidiocesi di Manaus (in latino: Archidioecesis Manaënsis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Brasile appartenente alla regione ecclesiastica Norte 1. Nel 2013 contava 1.426.762 battezzati su 2.033.121 abitanti. È retta dall'arcivescovo Sérgio Eduardo Castriani, C.S.Sp.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende otto comuni dello Stato brasiliano di Amazonas: Manaus, Careiro, Careiro da Várzea, Iranduba, Manaquiri, Novo Airão, Presidente Figueiredo e Rio Preto da Eva.

Sede arcivescovile è la città di Manaus, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio si estende su 91.631 km² ed è suddiviso in 84 parrocchie.

Provincia ecclesiastica[modifica | modifica wikitesto]

La provincia ecclesiastica di Manaus, istituita nel 1952, comprende le seguenti suffraganee:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Amazonas fu eretta il 27 aprile 1892 con la bolla Ad universas orbis di papa Leone XIII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Belém do Pará (oggi arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di San Salvador di Bahia. La diocesi era vastissima e comprendeva buona parte dell'Amazzonia fino ai confini con il Venezuela, la Colombia, il Perù e la Bolivia.

Il 1º maggio 1906 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Belém do Pará.

Cedette a più riprese porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche e precisamente:

Il 16 febbraio 1952 in forza della bolla Ob illud di papa Pio XII, la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana e ha assunto il nome attuale.

Successivamente ha ceduto altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche e precisamente:

  • il 12 luglio 1955 a vantaggio dell'erezione della prelatura territoriale di Parintins (oggi diocesi);
  • il 26 giugno 1961 a vantaggio dell'erezione della prelatura territoriale di Humaitá (oggi diocesi);
  • il 13 luglio 1963 a vantaggio dell'erezione delle prelature territoriali di Borba, di Coari (oggi diocesi) e di Itacoatiara.

Cronotassi degli arcivescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • José Lourenço da Costa Aguiar † (16 gennaio 1894 - 5 giugno 1905 deceduto)
  • Frederico Benício de Souza e Costa † (8 gennaio 1907 - 16 aprile 1914 dimesso)
  • João Irineu Joffily (Joffly) † (4 maggio 1916 - 27 marzo 1924 nominato arcivescovo di Belém do Pará)
  • José Maria Perreira Lara † (27 marzo 1924 - 18 dicembre 1924 nominato vescovo di Santos)
  • Basilio Manuel Olimpo Pereira, O.F.M. † (1º maggio 1925 - 22 marzo 1941 dimesso)
  • José da Matha de Andrade y Amaral † (12 maggio 1941 - 20 marzo 1948 nominato vescovo di Niterói)
  • Alberto Gaudêncio Ramos † (30 agosto 1948 - 9 maggio 1957 nominato arcivescovo di Belém do Pará)
  • João de Souza Lima † (16 gennaio 1958 - 21 aprile 1980 dimesso)
  • Milton Corrêa Pereira † (5 marzo 1981 - 23 maggio 1984 deceduto)
  • Clóvis Frainer, O.F.M.Cap. † (5 gennaio 1985 - 22 maggio 1991 nominato arcivescovo di Juiz de Fora)
  • Luiz Soares Vieira (13 novembre 1991 - 12 dicembre 2012 ritirato)
  • Sérgio Eduardo Castriani, C.S.Sp., dal 12 dicembre 2012

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2013 su una popolazione di 2.033.121 persone contava 1.426.762 battezzati, corrispondenti al 70,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 281.000 310.000 90,6 66 13 53 4.257 55 126 21
1964 219.555 243.950 90,0 54 18 36 4.065 41 155 12
1968 295.085 316.466 93,2 53 11 42 5.567 54 231 12
1976 456.950 571.250 80,0 77 13 64 5.934 99 175 22
1977 602.440 753.050 80,0 72 21 51 8.367 77 164 29
1990 936.000 1.178.000 79,5 99 16 83 9.454 1 166 143 51
1999 1.137.685 1.300.000 87,5 110 35 75 10.342 85 133 52
2000 1.483.250 1.900.000 78,1 92 52 40 16.122 97 152 52
2001 1.300.000 1.600.000 81,3 125 42 83 10.400 95 171 52
2002 1.200.000 1.405.835 85,4 123 40 83 9.756 95 171 52
2003 1.200.000 1.405.835 85,4 122 39 83 9.836 95 171 53
2004 1.200.000 1.405.835 85,4 125 42 83 9.600 3 95 171 53
2011 1.331.000 1.551.000 85,8 163 48 115 8.165 16 127 171 82
2013 1.426.762 2.033.121 70,2 142 56 86 10.047 34 98 171 84

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera del Vaticano Arcidiocesi cattoliche del Brasile Bandiera del Brasile
Aparecida | Aracaju | Belém do Pará | Belo Horizonte | Botucatu | Brasília | Campinas | Campo Grande | Cascavel | Cuiabá | Curitiba | Curitiba degli Ucraini | Diamantina | Feira de Santana | Florianópolis | Fortaleza
Goiânia | Juiz de Fora | Londrina | Maceió | Manaus | Mariana | Maringá | Montes Claros | Natal | Niterói | Olinda e Recife | Palmas | Paraíba | Passo Fundo | Pelotas | Porto Alegre | Porto Velho | Pouso Alegre | Ribeirão Preto | Rio de Janeiro | San Paolo | San Salvador di Bahia | Santa Maria | São Luís do Maranhão | Sorocaba | Teresina | Uberaba | Vitória | Vitória da Conquista