Arcidiocesi di Ribeirão Preto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Ribeirão Preto
Archidioecesis Rivi Nigri
Chiesa latina
Catedral-Ribeirão Preto.JPG
Regione ecclesiastica Sul 1
Mappa della diocesi
Diocesi suffraganee
Barretos, Catanduva, Franca, Jaboticabal, Jales, São João da Boa Vista, São José do Rio Preto, Votuporanga
Arcivescovo metropolita Moacir Silva
Sacerdoti 143 di cui 107 secolari e 36 regolari
5.258 battezzati per sacerdote
Religiosi 131 uomini, 93 donne
Diaconi 13 permanenti
Abitanti 1.073.000
Battezzati 752.000 (70,1% del totale)
Superficie 8.782 km² in Brasile
Parrocchie 82
Erezione 7 giugno 1908
Rito romano
Indirizzo C.P. 105, Rua Tibirica 879, 14001-970 Ribeirão Preto, SP, Brazil
Sito web www.arquidioceserp.org.br
Dati dall'Annuario pontificio 2011 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile
Vetrate della cattedrale di Ribeirão Preto, raffiguranti gli evangelisti Luca e Marco

L'arcidiocesi di Ribeirão Preto (in latino: Archidioecesis Rivi Nigri) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Brasile appartenente alla regione ecclesiastica Sul 1. Nel 2010 contava 752.000 battezzati su 1.073.000 abitanti. È retta dall'arcivescovo Moacir Silva.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende i seguenti comuni dello stato brasiliano di San Paolo: Ribeirão Preto, Altinópolis, Batatais, Brodowski, Cajuru, Cássia dos Coqueiros, Cravinhos, Dumont, Guatapará, Jardinópolis, Luís Antônio, Pontal, Santa Cruz da Esperança, Santa Rita do Passa Quatro, Santa Rosa de Viterbo, Santo Antônio da Alegria, São Simão, Serra Azul, Serrana e Sertãozinho.

Sede arcivescovile è la città di Ribeirão Preto, dove si trova la cattedrale di San Sebastiano.

Il territorio è suddiviso in 82 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Ribeirão Preto fu eretta il 7 giugno 1908 con la bolla Dioecesium nimiam amplitudinem di papa Pio X, ricavandone il territorio dalla diocesi di San Paolo, che fu contestualmente elevata al rango di arcidiocesi metropolitana. Originariamente la diocesi di Ribeirão Preto era suffraganea della stessa arcidiocesi di San Paolo.

Il 19 aprile 1958 la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Sacrorum Antistitum di papa Pio XII.

Il 16 gennaio 1960, il 20 febbraio 1971 e il 14 aprile 1973 ha ceduto porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di São João da Boa Vista, di Franca e di Barretos.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberto José Gonçalves † (5 dicembre 1908 - 6 marzo 1945 deceduto)
  • Manoel da Silveira d'Elboux † (22 febbraio 1946 - 19 agosto 1950 nominato arcivescovo di Curitiba)
  • Luis do Amaral Mousinho † (18 marzo 1952 - 24 aprile 1962 deceduto)
  • Agnelo Rossi † (6 settembre 1962 - 1º novembre 1964 nominato arcivescovo di San Paolo)
  • Felix César da Cunha Vasconcellos, O.F.M. † (25 marzo 1965 - 12 luglio 1972 deceduto)
  • Bernardo José Bueno Miele † (12 luglio 1972 succeduto - 22 dicembre 1981 deceduto)
  • Romeu Alberti † (3 giugno 1982 - 6 agosto 1988 deceduto)
  • Arnaldo Ribeiro † (28 dicembre 1988 - 5 aprile 2006 ritirato)
  • Joviano de Lima Júnior, S.S.S. † (5 aprile 2006 - 21 giugno 2012 deceduto)
  • Moacir Silva, dal 24 aprile 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 1.073.000 persone contava 752.000 battezzati, corrispondenti al 70,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 819.700 1.007.123 81,4 103 20 83 7.958 141 364 55
1965 720.000 800.000 90,0 123 50 73 5.853 75 392 46
1968 800.000 1.008.400 79,3 115 43 72 6.956 101 402 57
1976 383.357 476.182 80,5 62 29 33 6.183 47 175 38
1980 446.000 535.600 83,3 59 28 31 7.559 8 42 158 40
1990 860.000 955.000 90,1 70 36 34 12.285 28 90 152 54
1999 984.000 1.093.000 90,0 80 49 31 12.300 17 90 107 56
2000 754.000 838.193 90,0 88 50 38 8.568 15 54 116 52
2001 834.000 927.625 89,9 96 58 38 8.687 15 38 116 64
2002 791.000 879.371 90,0 100 64 36 7.910 16 95 123 66
2003 703.497 879.371 80,0 103 67 36 6.830 16 84 123 70
2004 742.100 927.625 80,0 112 76 36 6.625 15 92 123 71
2010 752.000 1.073.000 70,1 143 107 36 5.258 13 131 93 82

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera del Vaticano Arcidiocesi cattoliche del Brasile Bandiera del Brasile
Aparecida | Aracaju | Belém do Pará | Belo Horizonte | Botucatu | Brasília | Campinas | Campo Grande | Cascavel | Cuiabá | Curitiba | Curitiba degli Ucraini | Diamantina | Feira de Santana | Florianópolis | Fortaleza
Goiânia | Juiz de Fora | Londrina | Maceió | Manaus | Mariana | Maringá | Montes Claros | Natal | Niterói | Olinda e Recife | Palmas | Paraíba | Passo Fundo | Pelotas | Porto Alegre | Porto Velho | Pouso Alegre | Ribeirão Preto | Rio de Janeiro | San Paolo | San Salvador di Bahia | Santa Maria | São Luís do Maranhão | Sorocaba | Teresina | Uberaba | Vitória | Vitória da Conquista