Arcidiocesi di Maringá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcidiocesi di Maringá
Archidioecesis Maringaënsis
Chiesa latina
Maringa cathedral byGteramatsu.JPG
Regione ecclesiastica Sul 2
Diocesi suffraganee
Campo Mourão, Paranavaí, Umuarama
Arcivescovo metropolita Anuar Battisti
Sacerdoti 87 di cui 76 secolari e 11 regolari
6.416 battezzati per sacerdote
Religiosi 29 uomini, 101 donne
Diaconi 60 permanenti
Abitanti 764.698
Battezzati 558.229 (73,0% del totale)
Superficie 6.298 km² in Brasile
Parrocchie 56
Erezione 1º febbraio 1956
Rito romano
Indirizzo C.P. 152, Av. Tiradentes 740, 87001-970 Maringá, PR, Brazil
Sito web www.arquimaringa.org.br
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile

L'arcidiocesi di Maringá (in latino: Archidioecesis Maringaënsis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Brasile appartenente alla regione ecclesiastica Sul 2. Nel 2016 contava 558.229 battezzati su 764.698 abitanti. È retta dall'arcivescovo Anuar Battisti.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende i seguenti comuni nella mesoregione Norte Central Paranaense dello stato brasiliano del Paraná: Maringá, Atalaia, Bom Sucesso, Doutor Camargo, Floraí, Floresta, Itambé, Ivatuba, Jandaia do Sul, , Kaloré, Mandaguaçu, Mandaguari, Marialva, Marumbi, Nova Esperança, Ourizona, Paiçandu, Presidente Castelo Branco, São Jorge do Ivaí, São Pedro do Ivaí, Sarandi, Uniflor, nonché i comuni di Cruzeiro do Sul, Inajá, Jardim Olinda, Paranacity e Paranapoema nella mesoregione Noroeste Paranaense.

Sede arcivescovile è la città di Maringá, dove si trova la cattedrale di Nostra Signora della Gloria.

Il territorio è suddiviso in 56 parrocchie, raggruppate in 8 regioni pastorali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Maringá fu eretta il 1º febbraio 1956 con la bolla Latissimas partire di papa Pio XII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Jacarezinho. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Curitiba.

Il 20 gennaio 1968 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Paranavaí.

Il 31 ottobre 1970 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Londrina.

Il 16 ottobre 1979 la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Quamquam est munus di papa Giovanni Paolo II.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 764.698 persone contava 558.229 battezzati, corrispondenti al 73,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 900.000 950.000 94,7 55 32 23 16.363 8 80 39
1970 750.000 800.000 93,8 39 29 10 19.230 19 95 29
1976 447.519 517.519 86,5 41 30 11 10.915 30 30 31
1980 474.000 542.000 87,5 37 27 10 12.810 31 145 33
1990 351.000 402.000 87,3 34 29 5 10.323 15 125 34
1999 340.000 445.000 76,4 50 46 4 6.800 3 13 170 45
2000 447.000 596.483 74,9 57 52 5 7.842 3 10 175 47
2001 452.541 603.387 75,0 59 53 6 7.670 3 46 134 48
2002 444.893 593.191 75,0 65 58 7 6.844 3 25 137 52
2003 403.369 582.191 69,3 59 53 6 6.836 13 33 125 51
2004 428.157 611.654 70,0 59 54 5 7.256 13 36 126 51
2013 519.000 720.000 72,1 77 66 11 6.740 32 38 124 56
2016 558.229 764.698 73,0 87 76 11 6.416 60 29 101 56

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera del Vaticano Arcidiocesi cattoliche del Brasile Bandiera del Brasile
Aparecida | Aracaju | Belém do Pará | Belo Horizonte | Botucatu | Brasília | Campinas | Campo Grande | Cascavel | Cuiabá | Curitiba | Curitiba degli Ucraini | Diamantina | Feira de Santana | Florianópolis | Fortaleza
Goiânia | Juiz de Fora | Londrina | Maceió | Manaus | Mariana | Maringá | Montes Claros | Natal | Niterói | Olinda e Recife | Palmas | Paraíba | Passo Fundo | Pelotas | Porto Alegre | Porto Velho | Pouso Alegre | Ribeirão Preto | Rio de Janeiro | San Paolo | San Salvador di Bahia | Santa Maria | São Luís do Maranhão | Sorocaba | Teresina | Uberaba | Vitória | Vitória da Conquista