Università telematica "Guglielmo Marconi"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università telematica Guglielmo Marconi
Università degli Studi Guglielmo Marconi new.png
Unimarconi.jpeg
Sede di via Paolo Emilio a Roma
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàRoma
Altre sediAtene, Cagliari, Capalbio, Catania, Cento, Cosenza, Firenze, Gela, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Prato, Reggio Calabria, Sestri Levante, Trani[2]
Dati generali
Nome latinoUniversitas Studiorum Gulielmus Marconi
SoprannomeUnimarconi
MottoVerso il futuro... LiberaMente!
Fondazione1º marzo 2004
TipoPrivata
FacoltàEconomia, giurisprudenza, lettere, scienze della formazione, scienze politiche, scienze e tecnologie applicate
RettoreAlessandra Briganti
Direttore generaleAlessio Acomanni
Studenti9 409 (2017) [1]
AffiliazioniGUIDE
Mappa di localizzazione
Sito web

L'Università telematica "Guglielmo Marconi" (denominazione colloquiale Unimarconi) è un'università telematica non statale italiana. Offre la modalità telematica, oltre a quella tradizionale, ed è riconosciuta dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca dal 2004.[3]

La sede centrale è a Roma; ad essa nel tempo si sono affiancate le sedi decentrate nazionali di Cagliari, Capalbio, Catania, Cento, Cosenza, Firenze, Gela, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Prato, Reggio Calabria, Sestri Levante, Trani e una sede internazionale ad Atene.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ateneo è stato promosso dalla fondazione Tertium, originariamente un consorzio formato da Cassa di Risparmio di Roma, Consorzio Interuniversitario FOR.COM ("Formazione per la comunicazione"), Wind Telecomunicazioni, Cassa di Risparmio in Bologna, Nuove tecnologie Informatiche s.r.l. e Associazione Nazionale Famiglie Emigrati. Nel 2005 ha promosso la costituzione di un consorzio internazionale di atenei, la GUIDE Association, che oggi comprende 120 associati.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'ateneo è articolato in sei facoltà:

  • Economia
  • Giurisprudenza
  • Lettere
  • Scienze della formazione
  • Scienze politiche
  • Scienze e tecnologie applicate

Mentre le attività di ricerca sono organizzate in sei dipartimenti:[5]

  • Fisica nucleare, subnucleare e delle radiazioni
  • Ingegneria dell'innovazione e dell'informazione
  • Ingegneria della sostenibilità
  • Scienze economiche e aziendali
  • Scienze giuridiche e politiche
  • Scienze umane

Rettori[modifica | modifica wikitesto]

  • Alessandra Briganti, dal 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ateneo: Telematica Guglielmo Marconi (2017-2018), su anagrafe.miur.it. URL consultato il 13 novembre 2018.
  2. ^ Sedi nazionali e internazionali
  3. ^ Decreto ministeriale 1 marzo 2004, n. , in materia di "Istituzione dell'Università telematica non statale "Guglielmo Marconi"" Testo
  4. ^ Segreteria, rettorato, sede centrale e amministrativa, su unimarconi.it. URL consultato il 22 novembre 2018.
  5. ^ Ricerca – Dipartimenti, su unimarconi.it. URL consultato l'11 novembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 1780 761X