Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sonic Adventure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sonic Adventure
videogioco
Sonic Adventure logo.png
Logo del gioco
PiattaformaSega Dreamcast, Nintendo GameCube, Microsoft Windows
Data di pubblicazioneDreamcast:
Giappone 23 dicembre 1998
Flags of Canada and the United States.svg 9 settembre 1999
Zona PAL 14 ottobre 1999
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 1º dicembre 1999
Belgio 18 ottobre 1999
Paesi Bassi 18 ottobre 1999
Lussemburgo 18 ottobre 1999

Limited Edition[1]:
Flags of Canada and the United States.svg 15 luglio 1999
International[2][3]:
Giappone 14 ottobre 1999
GameCube:
Giappone 19 giugno 2003
Flags of Canada and the United States.svg 18 giugno 2003
Zona PAL 27 giugno 2003
Windows:
Giappone 18 dicembre 2003
Flags of Canada and the United States.svg 6 febbraio 2004
Zona PAL 6 febbraio 2004
Xbox Live:
Giappone 29 settembre 2010
Flags of Canada and the United States.svg 15 settembre 2010
Zona PAL 15 settembre 2010
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 22 settembre 2010
PlayStation Network:
Giappone 29 settembre 2010
Flags of Canada and the United States.svg 21 settembre 2010
Zona PAL 21 settembre 2010
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 29 settembre 2010

Steam[4]:
Mondo/non specificato 4 marzo 2011
GenerePiattaforme, azione
TemaFantascienza, Avventura
SviluppoSonic Team, Sonic Team USA (International), NOW Production (DX), Sega Studios Shanghai (2010)
PubblicazioneSEGA
IdeazioneTakashi Iizuka (direttore)
Yuji Naka (produttore)
Tetsu Katano (sviluppatore)
SerieSonic
Modalità di giocoGiocatore singolo (tuttavia in alcuni livelli Tails può essere controllato con il secondo controller)
Periferiche di inputGamepad, tastiera, mouse
SupportoGD-ROM, Nintendo Optical Disc, CD-ROM, download
Distribuzione digitaleXbox Live, PlayStation Network, Steam
Requisiti di sistemaMinimi: Windows 98, Windows Me, Windows 2000 o Windows XP SP2, CPU Pentium III 600 MHz, RAM 128 MB, Scheda audio compatibile DirectSound, HD 700 MB, Versione Windows [5][6]

Consigliati: Windows 98, Windows Me, Windows 2000 o Windows XP SP2, CPU Pentium III 800 MHz, RAM 256 MB, Scheda audio compatibile DirectSound e DirectX 9.0c, HD 1.4 GB, Versione Windows[6]
Minimi: Windows XP, CPU Pentium 4 3.0 GHz, RAM 2 GB, Scheda video compatibile DirectX 9.0c, NVIDIA GeForce 7300, ATI Radeon X1600, Scheda audio compatibile DirectSound, HD 1.8 GB, Versione Steam[4]

Consigliati: Windows 7, CPU Intel Core 2 Duo, RAM 2 GB, Scheda video compatibile DirectX 9.0c, Shader3.0, NVIDIA GeForce 8800, ATI Radeon X1900, Scheda audio compatibile DirectSound, HD 4 GB, Versione Steam[4]
Fascia di etàCERO: A
ELSPA: 3+
ESRB: E
OFLC (AU): PG
PEGI: 3 (DX)/7
EspansioniSonic Adventure DX: Director's Cut
Preceduto daSonic the Hedgehog 4 Episodio 2
Seguito daSonic Adventure 2

Sonic Adventure (ソニックアドベンチャー Sonikku Adobenchā?) è un videogioco a piattaforme e d'azione sviluppato da Sonic Team e pubblicato il 23 dicembre 1998 in Giappone, il 9 settembre 1999 nel Nord America[2], il 14 ottobre in Europa[2], il 18 ottobre in Belgio, nei Paesi Bassi e in Lussemburgo[2], e il 1º dicembre in Australia[3], da SEGA per il Sega Dreamcast.

Le edizioni distribuite in Occidente, essendo state pubblicate quasi un anno dopo l'originale, vantano della presenza di meno errori di programmazione rispetto a quella giapponese, perciò venne messa in commercio una versione finale aggiornata, chiamata Sonic Adventure International (ソニックアドベンチャー インターナショナル Sonikku Adobenchā Intānashonaru?), distribuita esclusivamente in Giappone il 14 ottobre 1999, la quale è identica a quella americana.

Si tratta del sesto capitolo principale della serie, sesto sviluppato interamente dall'originale studio giapponese Sonic Team (senza contare Sonic Jam) ed il secondo videogioco dell'intera saga completamente in 3D, dopo Sonic 3D: Flickies' Island. Cronologicamente, il gioco è ambientato alcuni anni dopo Sonic & Knuckles. Inoltre, il gioco è il primo a presentare l'attuale nuovo design dei personaggi principali della serie, che rappresenta la loro crescita fisica avvenuta con il passare degli anni dopo gli eventi di Sonic & Knuckles. Il gioco introduce anche un nuovo personaggio principale della serie, Big the Cat.

Con 2.42 milioni di copie vendute, è il videogioco più venduto su Dreamcast.[7]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Secoli fa, gli Dei donarono al pianeta sette Chaos Emerald ovverosia sette Smeraldi del Caos, fonte di un grande potere. Non passò molto tempo prima che scoppiassero guerre a causa di chi voleva controllare il potere illimitato dei Chaos Emerald. Questo fece arrabbiare gli Dei, i quali crearono un singolo Master Emerald, in grado di controllare e neutralizzare i Chaos Emerald. A custodia del Master Emerald venne posto uno spirito guardiano. Una tribù di Echidna fece arrabbiare lo spirito cercando di rubare i Chaos Emerald e distruggendo il santuario dove erano custoditi. Lo spirito guardiano non fu più visto. Il mostro fu chiamato "Chaos", il potente e malvagio Dio della Distruzione.

Ai giorni nostri, il terribile e crudele Dottor Eggman scopre la leggenda di Chaos. Credendola vera, cerca il Master Emerald e lo distrugge, liberando in questo modo Chaos. L'obiettivo del Dr. Eggman è controllare Chaos e usare il suo potere per distruggere Station Square e costruire EggmanLand. Quando Sonic lo scopre, lui e i suoi amici passano all'azione per fermarlo pur non conoscendo l'intera storia dietro a Chaos e il suo collegamento con il Master Emerald. Lentamente, attraverso molte visite dallo spirito Echidna chiamato Tikal, imparano che la notte quando la tribù degli Echidna provò a prendere i Chaos Emerald, lei sigillò sé stessa e Chaos con il Master Emerald per assicurare che Chaos non distruggesse il mondo con la sua furia. Ora che Chaos è stato liberato, Tikal supplica Sonic di sigillarlo nel Master Emerald di nuovo. Sonic non è d'accordo, perché secondo lui intrappolare Chaos nel Master Emerald non fermerà l'ira di Chaos, ma l'alimenterebbe. Usando i poteri dei Chaos Emerald per diventare Super Sonic, Sonic combatte Chaos e lo sconfigge. La sua ira è neutralizzata dal travolgente potere della virtù. Tikal e Chaos partono per una destinazione sconosciuta.[8]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco si divide in due parti diverse: gli Action Stage e le Adventure Field, che fungono da canali di accesso per i vari Action Stages.

Sonic nell'Action Stage Windy Valley

Action Stage[modifica | modifica wikitesto]

Gli Action Stage sono livelli giocabili. È l'unico tipo di area dove Sonic o qualcun altro dei suoi compagni incontreranno nemici (a parte per le battaglie coi boss negli Adventure Fields). Ci sono undici Action Stage, accessibili da diversi personaggi; Sonic ha la maggior parte di questi, perché può accedere a 10 su 11 livelli; il personaggio che accede a meno livelli è Amy, con soli tre. L'elemento migliore con cui si possono confrontare gli Action Stage sono i livelli di vari titoli precedenti della serie. Tuttavia, diversamente dai precedenti giochi di Sonic, gli Action Stage non sono composti da Zone e Atti. Al contrario, il gioco sembra che abbia gli Adventure Field al posto delle Zone e gli Action Stage al posto degli Atti.

Lista degli Action Stage[modifica | modifica wikitesto]

  • Emerald Coast - (Station Square) - Può essere giocato con Sonic, Big, E-102 Gamma ed in parte con Tails, Amy e Knuckles grazie ad un glitch.
  • Windy Valley - (Mystic Ruins) - Può essere giocato con Sonic, Tails ed E-102 Gamma.
  • Casinopolis - (Station Square) - Può essere giocato con Sonic, Tails, Knuckles ed anche con E-102 Gamma attraverso un glitch.[N 1]
  • Ice Cap - (Mystic Ruins) - Può essere giocato con Sonic, Tails e Big.
  • Sky Chase Act 1 - (Egg Carrier) - Può essere giocato con Sonic e Tails.
  • Twinkle Park - (Station Square) - Può essere giocato con Sonic, Amy, Big ed anche con Knuckles grazie ad un glitch o con il Debug Mode.
  • Speed Highway - (Station Square) - Può essere giocato con Sonic, Tails e Knuckles.
  • Red Mountain - (Mystic Ruins) - Può essere giocato con Sonic, Knuckles ed E-102 Gamma.
  • Sky Chase Act 2 - (Egg Carrier) - Può essere giocato con Sonic e Tails.
  • Sky Deck - (Egg Carrier) - Può essere giocato con Sonic, Tails e Knuckles.
  • Hot Shelter - (Egg Carrier) - Può essere giocato con Amy, Big ed E-102 Gamma.
  • Lost World - (Mystic Ruins) - Può essere giocato con Sonic e Knuckles.
  • Final Egg - (Mystic Ruins) - Può essere giocato con Sonic, Amy ed E-102 Gamma.
  • Sand Hill - (Mystic Ruins) - Può essere giocato con Tails[N 2] e Sonic.[N 3]

Adventure Field[modifica | modifica wikitesto]

Gli Adventure Field sono livelli di gioco non lineari, creati per risolvere semplici enigmi, per l'esplorazione e per l'avanzamento della trama. Ogni Adventure Field si collega agli altri due, che a loro volta si collegano agli Action Stage. Ci sono tre Adventure Field:

  • Station Square: una grande città metropolitana, luogo dove Sonic combatte per la prima volta Chaos. Alla stazione vi è un treno che porta a Mystic Ruins.
  • Mystic Ruins: un'area montagnosa e allo stesso tempo l'Adventure Field più grande del gioco. Al suo interno vi è l'isola caduta di Angel Island, una Ziggurat appartenuta secoli prima alla stirpe degli Echidna, il laboratorio di Tails ed una base del Dr. Eggman. Vi si può accedere prendendo il treno da Station Square.
  • Egg Carrier: il dirigibile volante di dimensioni enormi creato dal Dr. Eggman. Al suo interno vi si possono trovare vari strumenti di trasporto unici solo a questo Adventure Field. Inoltre è anche il luogo dove la maggior parte dei personaggi giocabili devono affrontare i corrispettivi boss finali.
  • Egg Carrier schiantato: quest'area comparirà quando l'Egg Carrier si sarà schiantato a terra. Per accedervi possono essere utilizzate due barche, la prima proveniente da Station Square e la seconda da Mystic Ruins.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Questo è il secondo gioco completamente 3D nella serie Sonic dopo Sonic 3D: Flickies' Island (escluso il gioco cancellato per Sega Saturn, Sonic X-treme e, sempre per il Saturn, Sonic Jam) ed è generalmente considerata la più impressionante dimostrazione di capacità grafica acquisita dal genere. È stato uno dei primi titoli usciti per Sega Dreamcast ed è anche stato il primo "vero" gioco di Sonic (sviluppato dal Sonic Team) da Sonic & Knuckles nel 1994. È generalmente considerato dai fan il più grande ritorno di Sonic dopo una serie di titoli di scarso successo come Sonic 3D: Flickies' Island e Knuckles' Chaotix.

Questo è stato l'ultimo gioco in Nord America e Europa dove il principale antagonista fa riferimento al "Dr. Robotnik". Quando vennero creati i giochi di Sonic, il nome del cattivo era il nome americano, a causa della fine della Guerra fredda. Sonic e gli amici si riferiscono a Robotnik con il soprannome di "Eggman" in questo gioco. Il manuale si riferisce ora a lui come "Dr. Eggman alias Dr. Robotnik", poi con Sonic Adventure 2 comincia a chiamarsi solamente "Dr. Eggman".

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Diversamente dal precedente action game della serie, Sonic 3D: Flickies' Island, Sonic Adventure ha sei diversi personaggi selezionabili, tre in più rispetto agli altri tre disponibili in Sonic 3 & Knuckles.

Personaggi selezionabili Antagonisti Personaggi minori Boss
  • Chaos 0
  • Chaos 2
  • Chaos 4
  • Chaos 6
  • Perfect Chaos
  • Egg Hornet
  • Egg Viper
  • Egg Walker
  • E-100 Alpha
  • E-101 Beta
  • E-103 Delta
  • E-104 Epsilon
  • E-105 Zeta
  • E-101 mkII

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi Doppiatore originale Doppiatore americano
Sonic the Hedgehog Jun'ichi Kanemaru Ryan Drummond
Miles "Tails" Prower Kazuki Hayashi Corey Bringas
Knuckles the Echidna Nobutoshi Hayashi Michael Mcgaharn
Amy Rose Taeko Kawata Jennifer Douillard
Big the Cat Syun Yashiro Jon St. John
E-102 Gamma Jyoji Nakata Steve Broadie
Dr. Eggman Chikao Otsuka Deem Bristow
Tikal Kaori Aso Elara Distler
Pachacamac Toru Okawa Steve Broadie
Giornalista 1 Kaho Kouda Lani Minella
Giornalista 2 Yuji Naka (?) Steve Broadie
Computer dell'Egg Carrier Lani Minella
Cittadini

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è stata curata da Jun Senoue.[9] Essa, dunque, comprende sia le vocal tracks che la musica che fa da sottofondo al gioco (BGM). Le vocal tracks sono sei, contenute negli album Sonic Adventure Songs With Attitude ~Vocal Mini Album~[10] e Sonic Adventure Remix[11] e comprendono It Doesn't Matter, Believe In Myself, Unknown From M.E., My Sweet Passion, Lazy Days - Livin' In Paradise e infine il tema principale Open Your Heart, in seguito remixato da Bentley Jones e contenuto nell'album distribuito a gennaio 2008 chiamato True Blue - The Best of Sonic the Hedgehog, il quale contiene le più celebri canzoni che hanno caratterizzato i giochi di Sonic.[12]

Per quanto riguarda le musiche che fanno da sottofondo ai vari livelli, esse sono contenute nell'album SONIC ADVENTURE "Digi-LOG Conversation" Original Sound Track.[13] L'album è composto da due CD: nel primo sono contenute 36 tracce e nel secondo 33. Il 18 maggio 2011, in occasione del ventesimo anniversario della serie, è stato pubblicato l'album Sonic Adventure Original Soundtrack 20th Anniversary Edition, composto da 30 tracce musicali sia vocal tracks che musica di sottofondo.[14]

Il 18 settembre 2014, sono stati pubblicati altri tre album: Sonic Adventure Original Sound Track vol.1, Sonic Adventure Original Sound Track vol.2 e Passion & Pride: Anthems with Attitude from the Sonic Adventure Era. I primi due contengono sempre le tracce musicali dei livelli del gioco, mentre il terzo comprende le canzoni, sia in forma cantata che strumentale.[15][16][17]

Altre edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Sonic Adventure: Limited Edition[modifica | modifica wikitesto]

Sonic Adventure: Limited Edition è una versione speciale prenotabile dell'edizione pubblicata in Nord America di Sonic Adventure per Sega Dreamcast. Frutto della collaborazione tra SEGA e Hollywood Video, venne distribuita nel luglio 1999 e quindi due mesi prima della distribuzione dell'edizione normale. Il gioco non presenta grandi differenze rispetto all'originale, difatti è possibile completare il gioco al 100% ma non è possibile utilizzare la funzione legata ad Internet, questa infatti è disattivata.[18]

Sonic Adventure International[modifica | modifica wikitesto]

Logo dell'edizione International

Sonic Adventure International (ソニックアドベンチャー・インターナショナル Sonikku Adobenchā Intānashonaru?) è un'edizione revisionata di Sonic Adventure edita con questo nome esclusivamente sul mercato giapponese mentre in Nord America ed in Europa è stata chiamata semplicemente "Sonic Adventure". Essenzialmente è la versione distribuita a livello internazionale del gioco ma con la presenza di alcuni accorgimenti minori nel prodotto finale. Questa seconda pubblicazione è stata ritenuta opportuna per via del fatto che il titolo venne lanciato sul mercato giapponese prima del previsto e per via della presenza di diversi errori di programmazione e di alcune caratteristiche non sviluppate, difatti la versione su cui si basa è quella americana che è stata distribuita ben dieci mesi dopo all'originale in Giappone e quindi vanta anche di alcune soluzioni a diversi errori di programmazione.[19][20] È stata anche l'ultima edizione del gioco pubblicata per Dreamcast.

Sonic Adventure DX: Director's Cut[modifica | modifica wikitesto]

Logo dell'edizione DX: Director's Cut

Sonic Adventure DX: Director's Cut (ソニックアドベンチャー デラックス Sonikku Adobenchā Derakkusu?) è un'edizione aggiornata di Sonic Adventure sviluppata da Now Production[21] e Sega Studios Shanghai e pubblicata per GameCube e per i PC basati su Microsoft Windows nel 2003. Nel 2010, la versione aggiornata del titolo, è stata resa disponibile come DLC per la versione originale di Sonic Adventure per PlayStation Network e Xbox Live ed infine nel 2011 è stata distribuita anche per il servizio Steam.[4]

Il titolo è stato distribuito come una conversione di Sonic Adventure International, uscito originalmente su Dreamcast, con diverse caratteristiche aggiunte. La versione per PC fu pubblicata originalmente solo in Giappone ed in Europa e solo successivamente per un periodo limitato di tempo in Nord America. Sonic Adventure DX, tra le novità include la modalità Mission, la quale include 60 missioni da completare attraverso gli Adventure Fields e gli Action Stages. Inoltre contiene anche una collezione di minigiochi, composta da dodici titoli usciti precedentemente su Game Gear.

Le recensioni riguardanti questa riedizione sono risultate meno positive rispetto al predecessore per Dreamcast, ottenendo un punteggio inferiore rispetto alla distribuzione originale.[22][23][24]

Titoli sbloccabili[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco presenta diversi giochi sbloccabili usciti precedentemente su Game Gear. Se viene premuto il tasto Start sul secondo controller, lo schermo verrà diviso in due ed entrambi i giochi potranno essere avviati allo stesso momento. Inoltre è presente una modalità multigiocatore che permette ad entrambi i giocatori di sfidarsi nei giochi dove è presente tale opzione. Viene sbloccato un nuovo titolo per Game Gear dopo aver collezionato 20 emblemi. Dopo che verranno collezionati 100 emblemi, verranno sbloccati i titoli successivi, dopo aver ottenuto 10 emblemi oppure dopo aver completato 20 delle 60 missioni nella modalità Mission. I titoli presenti sono:

Cambiamenti dalla versione originale[modifica | modifica wikitesto]

Sonic Adventure DX: Director's Cut include tutte le caratteristiche principali di Sonic Adventure International con diversi dettagli aggiuntivi e cambiamenti.[25] Questi includono un miglioramento della grafica sia per i personaggi principali, i cui modelli sono stati ricreati con un numero più elevato di poligoni, sia per i livelli a cui è stata applicata la tecnologia shading (la quale però è assente nella versione per PC), utilizzata anche per gli effetti dell'acqua. Il gioco viaggia ad una velocità di 60 frame fissi il che ha permesso di ridurre significativamente i tempi di caricamento, anche se alcuni effetti sonori risultano leggermente più lenti.

Per semplificare il gioco è stata inserita una mappa negli Adventure Field, per aiutare il giocatore nel caso si perdesse vista la grandezza di alcuni livelli o la complessità degli stessi, e una modalità telecamera, caratteristiche entrambe accessibili attraverso il menu di pausa. Quest'ultima offre all'utente la possibilità di selezionare tra l'originale automatica oppure quella libera, la prima permette di intravedere il gioco in prima persona mentre la seconda di ruotare attorno al personaggio selezionato offrendo una panoramica più ampia del paesaggio che si trova attorno. Sono stati apportati alcuni accorgimenti minori nei livelli per risolvere degli errori di programmazione, rimuovendo alcuni glitch, tuttavia ne sono stati aggiunti altri, i quali risultano comunque meno problematici degli originali.

La possibilità di connettersi ad Internet è stata rimossa, nonostante ciò un gran numero di contenuti scaricabili presenti nell'edizione Dreamcast, quali il Black Market del Chao Garden ed i pacchetti contenenti le voci dei personaggi, sono stati resi disponibili dall'inizio del gioco, senza aver bisogno di sbloccarli, mentre le caratteristiche online sono assenti, rendendole un'esclusiva per la console originale.

Il minigioco per VMU, intitolato Chao Adventure, è stato sostituito con la connettività di un Game Boy Advance alla console (questo solo per l'edizione per GameCube, nonostante ciò tale caratteristica è presente nella versione PC anche se inutilizzabile). Sempre nell'edizione per Windows manca una variante del Tiny Chao Garden, sostituito con un trasportatore di Chao. Il sistema legato alla cura dei Chao è stato reso più simile a quello di Sonic Adventure 2: Battle.

Una modalità Mission (Missione) è stata aggiunta nel menu principale, la quale si compone di un totale di 60 missioni che richiedono al giocatore di completare diversi obiettivi posti tra gli Adventure Field e gli Action Stage, facendo uso di personaggi diversi a seconda delle situazioni, inoltre è stata resa disponibile un ulteriore voce nel menu denominata Minigame, contenente i 12 titoli per Game Gear della serie completamente giocabili.

Metal Sonic è divenuto un personaggio sbloccabile nella modalità Trial dopo aver ottenuto tutti gli emblemi ed è giocabile in tutti i livelli di Sonic, mentre Cream the Rabbit compie breve apparizioni a Station Square sia in modalità Adventure che in quella Mission, anche se non ha un ruolo attivo nella storia o verso il giocatore, con il quale non interagisce.

Un easter egg è stato inserito nella missione 12 della modalità Mission di Knuckles, dove il personaggio se si reca vicino al laboratorio di Tails troverà dei cartelli raffiguranti le copertine dei videogiochi Sonic Mega Collection, Sonic Advance 2 e Sonic Pinball Party, un'illustrazione dell'anime Sonic X ed un'altra con Cream e Cheese.

Distribuzione digitale[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 giugno 2010, SEGA annunciò che il gioco sarebbe stato reso disponibile come titolo scaricabile per le console Xbox 360 e PlayStation 3 assieme ad un altro titolo, Crazy Taxi.[26][27][28] Sonic Adventure venne pubblicato per Xbox Live e PlayStation Network corrispettivamente il 15 settembre 2010[29][30] ed il 21 settembre 2010.[31] Venne distribuito anche per Steam il 5 marzo 2011.

Differenze tra la versione originale e quella digitale[modifica | modifica wikitesto]

La grafica è stata resa più luminosa sia per i livelli che i personaggi, le texture sono più pulite se giocato in HD, sono stati aggiunti dei bordi viola ai lati, se giocato a tutto schermo, mentre gli effetti sonori presenti nel Sound Test sono stati riordinati in modo migliore. Altre differenze riguardano il cambiamento del tipo di carattere utilizzato nei sottotitoli, la rimozione della modalità Minigame, la quale permetteva di giocare ai capitoli della serie per Game Gear, l'introduzione dei trofei e la possibilità di accedere ad Internet per vedere le classifiche ed i progressi degli altri giocatori.

Tra le modifiche più rilevanti vi sono una modifica nella storia di Super Sonic, precisamente quando Sonic si trova all'altare bruciante assieme a Tikal, la quale non viene più mostrata come una scena ma bensì come un filmato, l'easter egg della missione 12 della modalità Mission di Knuckles è stato modificato, sostituendo i cartelli dei tre videogiochi con quelli di Sonic the Hedgehog, Sonic the Hedgehog 4 Episodio 1 e Sonic Unleashed, mentre gli altri due sono rimasti invariati.

Contenuti aggiuntivi[modifica | modifica wikitesto]

Il VMU non fungeva solo da dispositivo per il salvataggio dei progressi di gioco ma anche dei DLC

Quando Sonic Adventure venne pubblicato originalmente su Dreamcast, SEGA e Sonic Team inserirono regolarmente diversi DLC gratuiti sul sito ufficiale per permettere ai giocatori di sbloccare elementi già programmati in precedenza ma nascosti nei dati del disco del gioco. Tutto ciò era possibile salvando i contenuti aggiuntivi su i VMU.[32] La maggior parte di questi contenuti sono composti da eventi e sfide le quali sono quasi tutte ambientate a Station Square.[33]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza
Recensione Giudizio
GameSpot 9.2/10 stelle[34]
IGN 8.6/10 stelle[35]
GameRankings 86,51%[36]
Famitsū 38/40[37]
SpazioGames.it 9/10 stelle[38]
6.5/10 stelle (GC)[39]
GameZone 8.3/10 stelle (GC)[40]
ScrewAttack 8/10 stelle (GC)[41]
Everyeye.it 6.5/10 stelle (GC)[42]

Le recensioni dell'epoca furono molto positive, tra alcune notevoli vi sono quelle di GameSpot che ha dato al gioco il voto di 9.2[34] , quella di IGN che ha assegnato un 8.6 come giudizio[35] e quella di GameRankings che ha valutato il titolo con un 86.51%.[36] In Giappone, la rivista Famitsū ha dato il giudizio di "eccellente" con un voto di 38/40.[37] Inoltre è diventato uno dei diversi titoli usciti sulla console SEGA ad aver ricevuto un'edizione "Sega All Stars".[43] È considerato uno dei migliori titoli della serie.

Le recensioni italiane non si sono distaccate molto da quelle americane come indici di gradimento, infatti SpazioGames.it gli ha conferito come voto 9[38] mentre Gamesurf lo ha definito come "la più grande avventura di Sonic".[44]

Tuttavia nella pubblicazione su GameCube e Windows venne criticato in maniera molto variegata, la riedizione venne valutata negativamente da alcuni critici che avevano apprezzato la versione per Dreamcast[45] mentre altri hanno apprezzato l'aggiunta della modalità Mission e la collezione dei titoli usciti originalmente su Game Gear, come GameZone che ha dato al rifacimento il voto di 8.3[40] e ScrewAttack che gli ha conferito 8.[41]

Anche le recensioni italiane hanno subito un cambio di valutazione nei confronti del rifacimento rispetto all'originale anche se la maggior parte sono rimaste comunque positive, tra queste vi sono quelle di SpazioGames.it ed Everyeye.it che hanno dato come giudizio 6.5.[39][42]

L'edizione originale per Dreamcast ha venduto più di due milioni e mezzo di copie, il gioco è stato infatti il più venduto in assoluto sull'ultima console SEGA.[7]

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Archie Comics ha prodotto un storia tie-in basata su Sonic Adventure ambientandola nel fumetto Sonic the Hedgehog. L'adattamento è stato narrato dal numero 79 al numero 84 spiegando gli stessi eventi accaduti nel corso della storia del gioco.[46][47][48][49][50][51] Nello stesso periodo di tempo della distribuzione dei vari numeri menzionati in precedenza, venne dedicato completamente il tredicesimo numero di Sonic Super Special alla storia del videogioco.[52]

Inoltre anche la serie a fumetti Sonic the Comic ha dato spazio alla storia del titolo videoludico nel decimo numero. In questa serie però è stato tenuto un adattamento abbastanza libero dello svolgimento della storia.[53]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

La serie anime Sonic X include all'interno della seconda serie un adattamento degli eventi del gioco, che vengono narrati dall'episodio 27, La creatura del Caos all'episodio 32, La grande inondazione.[54][55][56][57][58][59] Questo adattamento risulta fedele alla storia del gioco, soprattutto nella versione giapponese dove sono presenti alcune frasi utilizzate anche nel titolo videoludico. Tuttavia, oltre all'adattamento fedele sono stati aggiunti alcuni ruoli per i personaggi della saga che non sono comparsi in Sonic Adventure tra cui Cream the Rabbit e Rouge the Bat.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Annotazioni
  1. ^ Solo nella versione Dreamcast.
  2. ^ Come missione secondaria.
  3. ^ Opzionalmente.
  4. ^ Giocabile dopo aver completato Emerald Coast con Sonic in modalità Adventure.
  5. ^ Giocabile dopo aver sconfitto Knuckles e Chaos 4 con Sonic o Tails in modalità Adventure.
  6. ^ Giocabile dopo aver completato Sky Chase Act 1 e dopo aver dialogato con Amy nella zona del casinò a Station Square con Sonic in modalità Adventure.
  7. ^ Giocabile dopo aver sconfitto Chaos 6 con Sonic o completando Sand Hill con Tails in modalità Adventure.
  8. ^ Giocabile dopo aver sconfitto Gamma con Sonic o Tails sull'Egg Carrier oppure completando Twinkle Park con Amy in modalità Adventure.
  9. ^ Giocabile dopo aver completato la storia di tutti i personaggi in modalità Adventure.
  10. ^ Giocabile solo in modalità Adventure.
  11. ^ Giocabile dopo aver completato la storia di tutti i personaggi in modalità Adventure e dopo aver ottenuto tutti gli Emblemi nelle modalità Trial, Mini Game, Adventure Field e Chao Race in Sonic Adventure DX: Director's Cut e nell'edizione del 2010.
  12. ^ Giocabile solo in modalità Trial in Sonic Adventure DX: Director's Cut e nell'edizione del 2010.
Fonti
  1. ^ (EN) Sonic Adventure Limited Edition, su IGN, News Corporation. URL consultato il 5 agosto 2014.
  2. ^ a b c d (EN) Sonic Adventure (Video Game 1998), su Internet Movie Database. URL consultato il 5 agosto 2014.
  3. ^ a b (EN) Sonic Adventure International Releases, su Giant Bomb. URL consultato il 6 agosto 2014.
  4. ^ a b c d Sonic Adventure DX su Steam, su Steam, Valve Corporation. URL consultato il 5 agosto 2014.
  5. ^ (EN) Sonic Adventure DX: Director's Cut - System Requirements, su AllGame, All Media Network. URL consultato il 30 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 15 novembre 2014).
  6. ^ a b Manuale di Sonic Adventure DX: Director's Cut, Pg.06, 07
  7. ^ a b (EN) Sonic Adventure (Dreamcast), su VGChartz. URL consultato il 3 agosto 2014.
  8. ^ (EN) Sonic Adventure Story, su The Green Hill Zone. URL consultato il 10 agosto 2014.
  9. ^ (EN) Jun Senoue, su Sega Retro. URL consultato il 10 agosto 2014.
  10. ^ (EN) MJCA-00039 - SONIC ADVENTURE Songs With Attitude ~Vocal mini-Album~, su VGMdb. URL consultato il 3 agosto 2014.
  11. ^ (EN) TOCP-65024 - SONIC Adventure REMIX, su VGMdb. URL consultato il 3 agosto 2014.
  12. ^ (EN) WWCE-31175 - True Blue: The Best of Sonic the Hedgehog, su VGMdb. URL consultato il 3 agosto 2014.
  13. ^ (EN) MJCA-00034 - SONIC ADVENTURE "Digi-LOG Conversation" Original Sound Track, su VGMdb. URL consultato il 3 agosto 2014.
  14. ^ (EN) WWCE-31248 - SONIC ADVENTURE Original Soundtrack 20th Anniversary Edition, su VGMdb. URL consultato il 3 agosto 2014.
  15. ^ (EN) Sonic Adventure Original Sound Track vol.1, su VGMdb. URL consultato il 4 giugno 2015.
  16. ^ (EN) Sonic Adventure Original Sound Track vol.2, su VGMdb. URL consultato il 4 giugno 2015.
  17. ^ (EN) WWCE-31338~9 - Passion & Pride: Anthems with Attitude from the Sonic..., su VGMdb. URL consultato il 4 giugno 2015.
  18. ^ (EN) Sonic Adventure: Limited Edition, su Everything2. URL consultato il 5 agosto 2014.
  19. ^ (EN) Sonic Adventure International, su Everything2. URL consultato il 5 agosto 2014.
  20. ^ (EN) Sonic Adventure Lost in Translation, su The Green Hill Zone. URL consultato il 10 agosto 2014.
  21. ^ (EN) Now Production, su GDRI. URL consultato il 6 agosto 2014.
  22. ^ (EN) Sonic Adventure for Dreamcast, su GameRankings, CBS Interactive. URL consultato il 30 luglio 2014.
  23. ^ (EN) Sonic Adventure DX: Director's Cut for GameCube, su GameRankings, CBS Interactive. URL consultato il 30 luglio 2014.
  24. ^ (EN) Sonic Adventure DX: Director's Cut for PC, su GameRankings, CBS Interactive. URL consultato il 30 luglio 2014.
  25. ^ (EN) Sonic Adventure Comparison, su The Green Hill Zone. URL consultato il 30 luglio 2014.
  26. ^ Sega conferma i titoli Dreamcast su PSN e XBLA, su Games Blog, 11 giugno 2010. URL consultato il 31 luglio 2014.
  27. ^ SEGA festeggia 11 anni con Sonic Adventure e Crazy Taxi!, su Games 4all, 15 giugno 2010. URL consultato il 31 luglio 2014.
  28. ^ XBOX Live Arcade: Sonic Adventure in arrivo!, su Games 4all, 3 settembre 2010. URL consultato il 31 luglio 2014.
  29. ^ Davide Persiani, Sonic Adventure oggi su XBLA, su Eurogamer, Eurogamer Network, 15 settembre 2010. URL consultato il 31 luglio 2014.
  30. ^ Fabio Fundoni, Sonic Adventure arriva a Settembre, su Gamesurf, 1º giugno 2010. URL consultato il 31 luglio 2014.
  31. ^ Luca Coraggio, Sonic Adventure DX: una data per la versione PS3, su Everyeye.it, 15 settembre 2010. URL consultato il 31 luglio 2014.
  32. ^ (EN) Sonic Adventure: Internet Gaming!, su IGN, News Corporation, 24 agosto 1999. URL consultato il 4 agosto 2014.
  33. ^ (EN) The Vault: The 1999 European Sonic Speed Challenge, su Sonic Stadium, 18 dicembre 2012. URL consultato il 10 agosto 2014.
  34. ^ a b (EN) Peter Bartholow, Sonic Adventure Review, su GameSpot, CBS Interactive, 31 dicembre 1998. URL consultato il 3 agosto 2014.
  35. ^ a b (EN) Sonic Adventure, su IGN, News Corporation. URL consultato il 3 agosto 2014.
  36. ^ a b (EN) Sonic Adventure for Dreamcast, su GameRankings, CBS Interactive. URL consultato il 3 agosto 2014.
  37. ^ a b (JA) GEIMIN.NET/週刊ファミ通クロスレビュープラチナ殿堂入りソフト一覧, Famitsū. URL consultato il 4 agosto 2014.
  38. ^ a b Fabio Aragno, Sonic Adventure Recensione DC, su SpazioGames.it, 28 agosto 2000. URL consultato il 3 agosto 2014.
  39. ^ a b Fabrizio Ridella, Sonic Adventure DX Recensione CUBE, su SpazioGames.it, 15 luglio 2003. URL consultato il 3 agosto 2014.
  40. ^ a b (EN) Sonic Adventure(tm) DX Director's Cut, su GameZone, GameZone Next, 23 giugno 2003. URL consultato il 3 agosto 2014.
  41. ^ a b (EN) Nathan DiYorio, Video Game Review: Sonic the Hedgehog (Sonic Adventure DX: Director's Cut), ScrewAttack, 24 aprile 2013. URL consultato il 3 agosto 2014.
  42. ^ a b Recensione Sonic Adventure DX Director's Cut, su Everyeye.it, 30 ottobre 2003. URL consultato il 3 agosto 2014.
  43. ^ (EN) The Magic Box - US Platinum Chart Gamer, su The Magic Box. URL consultato il 4 agosto 2014.
  44. ^ SONIC ADVENTURE - Recensione (Dreamcast), su Gamesurf, 22 giugno 2001. URL consultato il 3 agosto 2014.
  45. ^ (EN) Sonic Adventure DX: Director's Cut Critic Reviews for GameCube, su Metacritic, CBS Interactive. URL consultato il 3 agosto 2014.
  46. ^ (EN) Karl Bollers (testi), James Fry (disegni); The Discovery: A Sonic Adventure Tie-In, in Sonic the Hedgehog n. 79, novembre 1999.
  47. ^ (EN) Karl Bollers, Ken Penders (testi), James Fry, Steven Butler, Jim Valentino (disegni); If Wishes Were Acorns, in Sonic the Hedgehog n. 80, dicembre 1999.
  48. ^ (EN) Karl Bollers, Ken Penders (testi), James Fry, Nelson Ribeiro, Steven Butler, Chris Allan (disegni); City Of Dreams, in Sonic the Hedgehog n. 81, gennaio 2000.
  49. ^ (EN) Karl Bollers, Ken Penders (testi), James Fry, Nelson Ribeiro, Steven Butler, Jim Valentino (disegni); Night of Chaos!, in Sonic the Hedgehog n. 82, febbraio 2000.
  50. ^ (EN) Karl Bollers (testi), Steve Butler (disegni); Menace to Society, in Sonic the Hedgehog n. 83, marzo 2000.
  51. ^ (EN) Ken Penders (testi), Steve Butler (disegni); Perfect Chaos, in Sonic the Hedgehog n. 84, aprile 2000.
  52. ^ (EN) Karl Bollers, Ken Penders (testi), Ron Lim (disegni); Super Sonic Special n. 13, marzo 2000.
  53. ^ (EN) Nigel Kitching (testi), Richard Elson (disegni); Megatox, in Sonic the Comic n. 10, 2 ottobre 1993.
  54. ^ Sonic X: "La creatura del Caos / Il ritorno di Sonic", Jetix, 2004.
  55. ^ Sonic X: "Una giornata caotica / Il rapimento", Jetix, 2004.
  56. ^ Sonic X: "Anche i robot hanno un'anima / Un'astronave da guerra", Jetix, 2004.
  57. ^ Sonic X: "Su la testa, Tails! / Il missile", Jetix, 2004.
  58. ^ Sonic X: "La guerra dei robot / Un robot speciale", Jetix, 2004.
  59. ^ Sonic X: "La grande inondazione / Il risveglio degli smeraldi", Jetix, 2004.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4581072-2
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi