Online e offline

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Online" rimanda qui. Se stai cercando il singolo di Brad Paisley, vedi Online (singolo).

Online (anche on-line, oppure on line) è un termine inglese – detto specificatamente anglicismo – usato nella lingua italiana principalmente come sinonimo della locuzione in linea.[1][2]

Tale parola è normalmente contrapposta al vocabolo offline (altrimenti off-line), il quale viene reso in italiano con l'espressione non in linea,[3][4] nonché fuori linea.[5]

Significato[modifica | modifica wikitesto]

L'aggettivo online ha sostanzialmente due accezioni differenti:

  1. l'essere, per un dispositivo, connesso ad una rete di computer (l'esempio più classico di rete di calcolatori è internet) o telefonica (quindi, propriamente, coincide con l'analogo italiano in linea);
  2. l'essere, riguardo a contenuti di svariata natura, disponibile o fruibile su internet (in tal caso, l'aggettivo in questione viene espresso in italiano anche con la locuzione in rete).

Pertanto, il primo aspetto interessa la fisicità di un collegamento con trasferimento di dati, il secondo, diversamente, si riferisce alla disponibilità dei contenuti su internet.

Nelle reti di calcolatori[modifica | modifica wikitesto]

Si usa l'espressione "navigazione offline" per indicare la visualizzazione di pagine web, senza essere connessi a nessuna rete.

Durante l'installazione, la maggior parte dei browser crea nel disco rigido una cartella in cui vengono salvate le pagine visitate dall'utente nel corso delle sessioni di connessione a internet.

L'utente può indicare la dimensione massima di questa memoria (detta cache), nonché specificare se – e ogni quanti giorni – debba essere cancellata.

Appositi plug-in, leggeri e gratuiti, permettono di navigare fuori linea con un determinato browser. Installato il plug-in, le pagine sono accessibili sia digitando l'indirizzo relativo nell'apposita barra degli indirizzi sia aprendo su altri siti collegamenti ad esse associati.

Esempi di queste estensioni sono:

Nel browser Opera è possibile salvare le pagine come "archivio web" per conservare i contenuti (immagini e testo) inalterati, evitando che siano salvati in una molteplicità di cartelle. Analoga operazione è possibile in Internet Explorer, salvando i dati in formato *mht.

Per consultare un intero sito esistono appositi programmi di download che scaricano una pagina web e tutti i link in essa contenuti, fino a un livello impostato dall'utente. Questi programmi talora si integrano, e sono richiamati, dai più diffusi navigatori web.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sansoni, dizionario inglese-italiano. in linea-on line
  2. ^ Garzanti, dizionario inglese-italiano. in linea-online
  3. ^ Sansoni, dizionario inglese-italiano. non in linea-off-line
  4. ^ Garzanti, dizionario inglese-italiano. fuori linea-off-line
  5. ^ Wordreference.com. fuori linea-offline

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica