PlayStation Now

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

PlayStation Now è il servizio di Sony basato sulla tecnologia cloud di Gaikai, acquisita dalla stessa Sony nel 2012.

Il servizio è stato presentato durante il Consumer Electronics Show 2014, per essere disponibile prima sul territorio del Nord America entro l'estate (in beta su PlayStation 4 da gennaio 2014), in Giappone alla fine dell'anno e successivamente in Europa nel 2015.[1] Data la quantità troppo elevata di provider in Europa, Sony è stata costretta a ritardare l'avvio del servizio.[senza fonte]

PlayStation Now, salvo rinvii, andrà a scontrarsi con il concorrente EA Access, presente solo su Xbox One.

La velocità di connessione internet richiesta dal servizio sarà di almeno 5 Mbps, il che dovrebbe garantire una certa possibilità di utilizzo anche a Paesi con scarsa diffusione della banda larga.[2]

Esso permetterà di giocare ai titoli PlayStation sui vari apparecchi marchiati PlayStation e su altre piattaforme non necessariamente dedicate al gaming, come TV Bravia di Sony, tablet e smartphone.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ PlayStation Now nel 2015 in Europa, conferma una slide di Sony
  2. ^ PlayStation Now richiederà come minimo una connessione da 5 Mbps

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]