Sonic the Hedgehog (OAV)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sonic the Hedgehog
ソニック・ザ・ヘッジホッグ
(Sonikku za Hejjihoggu)
Sonic the Hedgehog film.png
Sonic in una scena dell'OAV
Genereazione, fantascienza, commedia, avventura
OAV
AutoreMasashi Kubota
RegiaKazunori Ikegami
ProduttoreNaoharu Hokutani, Akinori Ohno, Koichiro Sugie, Takayuki Sugizaki
SoggettoMasashi Kubota
Char. designTsuneo Ninomiya
Mecha designHaruo Miyagawa
Dir. artisticaSeiko Akashi
MusicheMitsuhiro Tada
StudioSEGA, Pierrot, General Entertainment
1ª edizione26 gennaio – 4 febbraio 1996
Episodi2 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.27 min

Sonic the Hedgehog (ソニック・ザ・ヘッジホッグ Sonikku za Hejjihoggu?), conosciuto anche come Sonic OAV, è un OAV del 1996 prodotto da Pierrot, tratto liberamente dalla celebre serie di videogiochi omonima sviluppata da SEGA[1].

L'OAV è composto da due episodi della durata di 27 minuti l'uno, e fu distribuito in esclusiva per il mercato giapponese e statunitense, in quest'ultimo col titolo Sonic the Hedgehog: The Movie[1][2]. La versione DVD, integrale e non censurata, fu distribuita nel 2004[3][4].

In Italia è inedito, così come nel resto d'Europa[5].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La quiete di Sonic the Hedgehog e Miles "Tails" Prower viene interrotta dallo schianto di una macchina volante pilotata da un anziano gufo chiamato Old Owl, il quale ha un messaggio per loro da parte del Presidente, che gli dice di attenderli nel suo ufficio. I due, perplessi, scoprono che il diabolico Dr. Eggman ha rapito il presidente e sua giovane figlia, la catgirl Sara[N 1] (oltre ad essere intento a sposarla). Il dottore spiega che la sua città, Robotropolis, è stata sequestrata da un misterioso robot, noto come Black Eggman (Metal Robotnik nella versione inglese), che lo ha costretto ad abbandonarla; inoltre il robot ha sabotato il generatore della città sovraccaricandolo di energia, il che causerà un'esplosione che distruggerà il pianeta. Eggman promette a Sonic e Tails di liberare il presidente e Sara se riusciranno a fermare Black Eggman e salvare Robotropolis.[5]

Sonic e Tails, intenti ad aiutare il presidente e sua figlia, giungono a Robotropolis e incontrano Black Eggman, il quale riesce a tener testa ad ogni attacco dei nostri eroi. Tuttavia, grazie ad un aiuto da parte di Knuckles the Echidna, Black Eggman viene distrutto. I tre successivamente raggiungono il generatore nel cuore della città e riescono a disattivarlo. Tuttavia, il macchinario intrappola Sonic e scansiona il suo corpo. Si scopre così che Black Eggman era una macchina costruita da Eggman stesso per attirare Sonic in una trappola, in modo da copiare il suo DNA e completare la sua arma finale: Hyper Metal Sonic, il malvagio clone robotico di Sonic creato con i suoi stessi dati vitali[6].

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

A differenza dei videogiochi e degli altri media, l'OAV è ambientato su Planet Freedom, pianeta diviso in due parti: Land of the Sky, ovvero la "Terra del cielo", e Land of Darkness, la "Terra dell’oscurità".

La Terra del cielo è costituita da un numero imprecisato di continenti fluttuanti nella stratosfera del pianeta, tutti collegati a una massiccia formazione di ghiaccio che li tiene ancorati alla superficie del pianeta sottostante. Secondo Knuckles, se questa rete di ghiaccio venisse distrutta, la terra verrebbe lanciata nello spazio, uccidendo indubbiamente tutti su di essa.

La Terra dell'oscurità è la superficie reale di Planet Freedom, una regione post-apocalittica nel quale Eggman è l'unico abitante in vita. La maggior parte del territorio è selvaggio e montuoso, ma con una città in rovina che funge da luogo dell'impero di Eggman. La città implica fortemente che Planet Freedom sia una Terra post-apocalittica costruita su isole fluttuanti, con alcuni punti di riferimento che suggeriscono che tali rovine siano quelle di New York City.

Censura[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Adattamento e censura degli anime negli Stati Uniti d'America.

A causa della presenza di varie scene ritenute inadatte per il pubblico occidentale, l'OAV è incorso alla censura o alla modifica di numerose parti[7][8]:

  • Durante lo scontro tra Black Eggman e Sonic, quest'ultimo alza il dito medio al suo rivale[9]. Questa scena è stata modificata facendogli alzare il dito indice[9].
  • Quando Eggman propone a Sara di sposarsi, la ragazza immagina di essere in gravidanza e mostrata mentre allatta un suo presunto figlio.
  • Cercando di piacere a Sara, Eggman la molesta brevemente.
  • Metal Sonic, durante uno scontro col suo alter ego, rimane incastrato con la testa nell'astronave di Eggman, finendo sotto la gonna di Sara, che in seguito lo prende ripetutamente a calci in testa e lo definisce un pervertito[9]. Nello stesso istante Sonic cade anch'egli sulla nave ma atterrando sui propri genitali.
  • A bordo del suo aeroplano, Tails, venendo colpito da un missile di Eggman, cade giù da una collina innevata e inizia a rotolare giù formando una grossa palla di neve e si schianta addosso a Sara e Knuckles. Quando la palla di neve si schianta, Tails si rivela essere tra i seni di Sara. Dopo ciò, Knuckles esclama "Non avrei mai pensato che potessi cadere così in basso!".
  • Sonic, Tails e Knuckles in alcune situazioni dicono delle parolacce, rimosse dal doppiaggio inglese[9].

Un'altra particolarità del doppiaggio inglese è il cambio della specie di Knuckles, il quale invece di essere un'echidna è una talpa benché l'aspetto non lo ricordi minimamente[9].

Tali scene furono rimosse solo nella versione americana in VHS, in seguito furono ripristinate nella versione DVD dove rimasero però i dialoghi edulcorati[3].

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Nome originale Doppiatore giapponese[10] Doppiatore inglese[10]
Sonic the Hedgehog Masami Kikuchi Martin Burke
Miles "Tails" Prower Hekiru Shiina Lainie Frasier
Knuckles the Echidna Yasunori Matsumoto Bill Wise
Dr. Eggman Junpei Takiguchi Edwin Neal
Black Eggman
Presidente Yuzuru Fujimoto
Sara Mika Kanai Sascha Biesi
Metal Sonic Masami Kikuchi Gary Dehan
Old Owl Chafūrin Charles C. Campbell
Assistente del presidente Akimitsu Takase Mandy Patinkin

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Prima edizione
Giapponese
1Benvenuti ad Eggmanland
「エッグマンランドへむかえ」 - Eggumanrando he mukae
26 gennaio 1996
2Sonic contro Metal Sonic!!
「ソニックVSメタルソニック!!」 - Sonikku tai Metaru Sonikku!!
4 febbraio 1996

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Indipendentemente dal titolo inglese, l'OAV non è mai uscito nelle sale cinematografiche, ma venne pubblicato solo come home video esclusivamente in Giappone e Nord America. In madre patria vennero pubblicati i due episodi in VHS corrispettivamente il 26 gennaio ed il 4 febbraio 1996. Negli USA la versione in formato VHS fu distribuita il 7 settembre 1999, due giorni prima dell'uscita di Sonic Adventure[8], mentre la versione in DVD fu distribuita il 13 gennaio 2004 dalla A.D. Vision[3][4].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

L'OAV ha ricevuto recensioni di vario tipo. Henry Gilbert di GamesRadar ha elogiato la grafica dell'anime definendola all'avanguardia e i combattimenti tra Sonic e Metal Sonic, ma tuttavia ha criticato pesantemente le voci troppo sgraziate dei personaggi nel doppiaggio inglese (in particolare di Sara)[11]. Chris Shepard di Anime News Network, invece, ha criticato la trama sostenendo che fosse troppo semplice e lontana dai videogiochi del porcospino blu, ma ha ritenuto l'OAV ottimo per i fan di Sonic e ha lodato le sue animazioni[12].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Annotazioni
  1. ^ Il nome di Sara viene pronunciato "Sēra" cioè "Seira".
Fonti
  1. ^ a b (EN) Tim Jones, THEM Anime Reviews 4.0 - Sonic the Hedgehog: The Movie, su THEM Anime Reviews. URL consultato il 10 luglio 2017.
  2. ^ (EN) Wesley Pollow, Sonic the Hedgehog: The Movie, su VTemulation.net, 24 febbraio 2002. URL consultato il 10 luglio 2017.
  3. ^ a b c (EN) Sonikku za hejjihoggu (1996 Video), Internet Movie Database. URL consultato il 10 luglio 2017.
  4. ^ a b (EN) John Sinnott, Sonic the Hedgehog: The Movie, su DVD Talk, 4 febbraio 2004. URL consultato il 10 luglio 2017.
  5. ^ a b Altre produzioni legate a Sonic, su Nintendo Club. URL consultato il 10 luglio 2017.
  6. ^ (EN) Museum History (1996), su The Green Hill Zone. URL consultato il 9 luglio 2017.
  7. ^ (EN) Sonic the Hedgehog (anime), su Sonic Retro. URL consultato il 10 luglio 2017.
  8. ^ a b (EN) Sonic the Hedgehog: The Movie (Anime), su TV Tropes. URL consultato il 10 luglio 2017.
  9. ^ a b c d e (EN) Sonic the Movie (Sonic OVA), su Sonic World. URL consultato il 26 aprile 2018.
  10. ^ a b (EN) Sonic the Hedgehog: The Movie - Credits, su Behind The Voice Actors. URL consultato il 10 luglio 2017.
  11. ^ (EN) Henry Gilbert, 15 esoteric game-to-anime adaptations worth discovering, su GamesRadar, 1º agosto 2014. URL consultato il 9 luglio 2017.
  12. ^ (EN) Chris Shepard, Sonic the Hedgehog: The Movie DVD - Review, su Anime News Network. URL consultato il 9 luglio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]