Dreamcast Collection

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dreamcast Collection
videogioco
PiattaformaXbox 360, Microsoft Windows
Data di pubblicazioneXbox 360:
Flags of Canada and the United States.svg 22 febbraio 2011
Zona PAL 25 febbraio 2011
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 24 febbraio 2011

Windows:
Flags of Canada and the United States.svg 22 febbraio 2011
Zona PAL 25 febbraio 2011
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 3 marzo 2011

Steam[1]:
Mondo/non specificato 4 marzo 2011
GenereCompilation
OrigineGiappone
SviluppoSEGA
PubblicazioneSEGA
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputGamepad, tastiera
SupportoDVD-R DL, DVD, download
Distribuzione digitaleSteam
Fascia di etàESRBT · OFLC (AU): PG · PEGI: 12

Dreamcast Collection è un videogioco compilation per Xbox 360 e Microsoft Windows sviluppato e pubblicato da SEGA. Il gioco include quattro titoli usciti precedentemente sulla console Sega Dreamcast: Sega Bass Fishing, Sonic Adventure, Space Channel 5: Part 2 e Crazy Taxi[2][3][4][5].

Questi ultimi sono stati distribuiti anche per un acquisto separato sui servizi online Xbox Live, PlayStation Network e Steam. Doveva essere presente anche una versione per PlayStation 3, ma non fu mai messa in commercio[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dreamcast Collection su Steam, su Steam, Valve Corporation. URL consultato il 30 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2015).
  2. ^ In arrivo una Dreamcast Collectionautore=Tommaso Alisonno, su Gamesurf, 14 dicembre 2010. URL consultato il 30 marzo 2017.
  3. ^ Davide Spotti, Dettagli per la Dreamcast Collection, su GameMag.it, 17 gennaio 2011. URL consultato il 30 marzo 2017.
  4. ^ Dreamcast Collection arriva a febbraio, su Gamesource.it, 14 gennaio 2011. URL consultato il 30 marzo 2017.
  5. ^ Dreamcast Collection arriva in Europa, su Retrogaming History, 14 gennaio 2011. URL consultato il 30 marzo 2017.
  6. ^ (EN) JC Fletcher, 'Dreamcast Collection' for Xbox 360 and PS3 listed on GameStop, su Engadget.com, 17 novembre 2010. URL consultato il 30 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi