Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Knuckles the Echidna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Knuckles the Echidna
Knuckles in Sonic Generations.
Knuckles in Sonic Generations.
Universo Sonic the Hedgehog
Nome orig. ナックルズ ・ザ・エキドゥナ (Nakkurusu za Ekiduna)
Lingua orig. Giapponese
Alter ego Metal Knuckles (clone robotico)
Autore Takashi Thomas Yuda
Studio Sonic Team
Editore SEGA
1ª app. 1994
1ª app. in Sonic the Hedgehog 3
Voci orig.
Voci italiane
Specie Echidna
Sesso Maschio
Luogo di nascita Angel Island

Knuckles the Echidna (ナックルズ ・ザ・エキドゥナ Nakkurusu za Ekiduna?) è uno dei personaggi principali della serie Sonic the Hedgehog. Introdotto per la prima volta dalla SEGA in Sonic the Hedgehog 3 come antagonista, è tornato come giocabile in Sonic & Knuckles, divenendo successivamente una delle icone del franchise. Da allora ebbe un gran successo, tanto da essere presente in quasi tutti i videogames, libri a fumetti, merchandising e multimedia basati sulla mascotte della Sega fino ad oggi, apparendo più di qualsiasi altro personaggio, dopo Eggman, Tails e Sonic.

Scheda del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Knuckles è un Echidna rosso, sul petto ha della pelliccia a forma di una mezza luna bianca. Ha gli aculei come dreadlocks e indossa due guanti da boxe con due nocche spinate sopra, che sono la sua unica arma. Le scarpe di Knuckles si basano sui colori della bandiera giamaicana, e originariamente si era pensato di farlo parlare con tale accento.

Knuckles è un guerriero le cui caratteristiche dominanti sono la sua forza brutale, e i suoi guanti con le nocche spinate, da cui deriva il suo nome (knuckles è l'inglese per nocche), che può utilizzare per arrampicarsi su pareti verticali con facilità, scavare nel terreno e tirare pugni più forti. È anche in grado di planare sull'aria, nuotare (a differenza di Sonic), scalare pareti e scavare in modo rapido; grazie alla sua forza nel pugno riesce a tener testa ai nemici più pericolosi. Knuckles è scorbutico testardo, ma si batte per i suoi amici se questi sono in pericolo. In particolare, Knuckles ha un rapporto di amicizia/rivalità con Sonic.

È l'ultimo sopravvissuto di un'antica stirpe di Echidna che millenni di anni prima abitavano sulla mistica isola fluttuante di Angel Island. Il compito di Knuckles è custodire e proteggere il Master Emerald, un enorme smeraldo verde in grado di tenere sotto controllo il potere dei sette Chaos Emeralds e che consente all'isola di fluttuare. A causa della sua posizione remota e il fatto che raramente si allontani dal suo dovere, Knuckles è spesso solo, a causa di tutto ciò è molto diffidente e antisociale, ma dall'altro lato, egli è piuttosto ingenuo.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista mostra le vicende più rilevanti che hanno coinvolto il personaggio e quelle secondarie.

Mappa immagine invalida generata da EasyTimeline

In Sonic the Hedgehog 3 (1994) per Sega Mega Drive, Knuckles fa la sua prima apparizione. Knuckles vive ad Angel Island, un'isola che fluttua nel cielo grazie al potere del Master Emerald, di cui è il guardiano. Knuckles è l'ultimo Echidna che è riuscito a sopravvivere in quest'isola inabitata, in seguito si scoprirà che non fu l'ultimo Echidna della sua specie. A causa della sua posizione remota e il fatto che raramente si allontani dal suo dovere, Knuckles è spesso solo, a causa di tutto ciò è molto diffidente e antisociale, ma dall'altro lato, egli è piuttosto ingenuo. Un esempio di questa ingenuità avviene proprio in questo titolo dove crede che Sonic e Tails vogliano rubare il Master Emerald ed il Dottor Robotnik voglia proteggerlo.
Il Dr. Robotnik di conseguenza ne approfitta di questa ingenuità per rubare il Master Emerald ed utilizzarlo per la sua stazione spaziale, il Death Egg. Knuckles continua a mettere i bastoni tra le ruote a Sonic e Tails, cercando di impedire loro di raggiungere il malvagio dottore. Nell'ultimo livello si para davanti al protagonista impedendogli di proseguire la caccia al dottore, ma l'improvviso decollo del Death Egg fa sbalzare l'echidna dalla trave su cui si era posizionato, facendolo cadere in acqua.

In Sonic & Knuckles del 1994, Knuckles diventa per la prima volta un personaggio giocabile. Nella storia Sonic, torna nuovamente come rivale, e come nel gioco precedente sotto inganno cerca di fermare Sonic. Nel livello Hidden Palace Zone si scontra con il riccio supersonico, e dopo essere stato sconfitto Robotnik decide di rivelargli la verità, facendogli vedere che aveva rubato lo smeraldo. Knuckles infuriato cerca di aggrapparsi alla navicella del dottore ma viene attaccato da una scossa elettrica, dopo questo Knuckles comprende che i due eroi erano dalla sua parte. Dopo la distruzione del Death Egg ed il ritorno del Master Emerald su Angel Island, Knuckles ringrazia Sonic e Tails e torna a vegliare sull'isola fluttuante.
Per sua sfortuna, la pace non durò a lungo, infatti nella sua storia un'EggRobo proveniente da Sky Sanctuary cerca di fare un agguato a Knuckles mentre quest'ultimo cerca di rilassarsi assieme ai suoi amici animali, con una bomba, causando di conseguenza l'inizio dell'avventura di Knuckles. EggRobo cerca di lavorare assieme a Mecha Sonic che era sopravvissuto ad un precedente combattimento con il vero Sonic, EggRobo cercò di catturare Knuckles usando il Master Emerald come scudo. Tuttavia Knuckles riuscì a sfuggire all'attacco di Mecha Sonic all'ultimo minuto, causando la distruzione di EggRobo, e la battaglia fra Knuckles e Mecha Sonic. Quando sembrava che Knuckles avesse vinto la battaglia contro il robot, Mecha Sonic sfruttò l'energià del Master Emerald per trasformarsi nella sua super trasformazione, ma Knuckles riuscì a sconfiggere lo stesso Mecha Sonic e riuscì a salvare il Master Emerald, dopodiché Knuckles venne salvato da Sonic prima che Sky Sanctuary venne distrutto assieme a Mecha Sonic.

In Knuckles' Chaotix per Sega 32X, Knuckles è l'assoluto protagonista. Questo spin-off è anche il videogioco dove debuttò il gruppo di personaggi oggi conosciuto come Team Chaotix.

In Sonic Adventure (1998/1999) per Sega Dreamcast (e nella riedizione "Sonic Adventure DX: Director's Cut" per Nintendo GameCube e Microsoft Windows), la trama è incentrata su Chaos e la storia della distruzione dell'impero degli Echidna di cui Knuckles è apparentemente l'ultimo discendente rimasto. In questo gioco si apprende anche che Knuckles non ha memoria di quando ha cominciato ad essere il guardiano del Master Emerald e nemmeno del perché lo faccia, sa solo che le cose stanno così e non ha la minima intenzione di cambiarle. In Sonic Adventure, inoltre, Knuckles può rigenerare il Master Emerald (abilità che solo lui in tutta la saga ha dimostrato di avere), andato distrutto da Eggman per liberare Chaos dalla sua prigionia.

In Sonic Adventure 2 (2001) per Sega Dreamcast (e Sonic Adventure 2: Battle (2002) per Nintendo GameCube), Knuckles si scontra ferocemente con Rouge the Bat (personaggio che compie la sua prima apparizione proprio in questo contesto) la quale è decisamente intenzionata a portarsi via il Master Emerald. L'improvviso arrivo di Eggman costringe Knuckles a prendere la drastica decisione di frantumare nuovamente il gigantesco smeraldo, consapevole di poterlo ripristinare alle sue originarie condizioni, una volta recuperati tutti i pezzi. Così come nel gioco precedente, quindi, l'obiettivo primario dell'Echidna è quello di recuperare i frammenti dello Smeraldo. Proseguendo con la trama si arriva ad un secondo incontro/scontro con la pipistrellina nel quale l'Echidna le salva la vita e, dopo un eloquente gioco di sguardi, riceve come ricompensa i frammenti mancanti dello Smeraldo. Nel gran finale del gioco Knuckles sfodera nuovamente i suoi poteri di guardiano usando il Master Emerald per annullare l'energia dei Chaos Emeralds come Tikal aveva fatto nell'episodio precedente usando l'ormai famosa formula "The servers are the seven Chaos, chaos is power, power enriched by the heart, only you can do this, stop the Chaos Emeralds now" (I servitori sono i sette Chaos, caos è potere, potere arricchito dal cuore, solo tu puoi farlo, ferma i Chaos Emeralds adesso).

In Sonic Advance, Knuckles è un personaggio utilizzabile, a differenza delle precedenti apparizioni Knuckles nuota in superficie cosa che nessun altro può fare è infatti molto consigliabile nella zona 4. Nel sequel del suddetto gioco, Sonic Advance 2, Knuckles viene rapito da Eggman insieme a Cream e Tails. Una volta sconfitto il boss, Knuckles si unisce al gruppo dei personaggi giocabili per vendicarsi nei confronti dello scienziato malvagio.

In Sonic Generations, Knuckles è un personaggio di supporto nel livello Sky Sanctuary dove aiuta Sonic Moderno a trovare alcune medaglie d'oro scavando con la sua forza, mentre è uno sfidante di Sonic Classico nel livello Green Hill dove sfida quest'ultimo in una gara a chi arriva al termine del livello utilizzando alla meglio le proprie abilità. Nella storia del titolo è presente alla festa di Sonic ma viene rapito insieme agli altri personaggi dal Time Eater, in seguito Sonic lo salva nel livello Sky Sanctuary. Alla fine del gioco, Knuckles ammette che Sonic non era stato affatto male durante la battaglia finale e Amy lo spinge ironicamente contro un albero dicendogli che Sonic era stato un grande, e Knuckles sviene dopo aver preso la botta.

Compare come personaggio utilizzabile in Sonic Drift 2, Sonic the Fighters, Sonic Blast, Sonic R, Sonic Shuffle, Sonic Heroes, Sonic Battle, Sonic Advance 3, Sonic Riders, Sonic the Hedgehog (2006), Sonic Rivals, Sonic Rivals 2, Sonic e gli Anelli Segreti, (nei panni di Simbad the Sailor nella modalità "le mille e una notte" e come personaggio giocabile in modalità party), Mario & Sonic ai Giochi Olimpici, Sonic Chronicles: La Fratellanza Oscura, Sonic Riders: Zero Gravity, Sonic e il Cavaliere Nero, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali, Sonic & Sega All-Stars Racing (a bordo di un Quad rosso chiamato Spaccaterra), Sonic Free Riders, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012, Sonic & All-Stars Racing Transformed e Sonic Boom.

Compare come boss o sfidante in Sonic the Hedgehog Pocket Adventure, Sonic Pinball Party e Sonic the Hedgehog: Triple Trouble, come personaggio di supporto in Sonic 3D Blast, Shadow the Hedgehog, Sonic Colours e Sonic Lost World e semplicemente come cameo in Sonic Jam, Sega Superstars Tennis e Super Smash Bros. Brawl.

Un contenuto scaricabile per il videogioco LittleBigPlanet rende disponibili alcuni costumi ispirati ai personaggi di Sonic. Tra questi vi è Knuckles.

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

In Sonic Underground, Knuckles the Echidna (Tira pugni nella versione italiana) è il guardiano super forte del Master Emerald che risiede sull'isola fluttuante. Knuckles difende lo smeraldo da chiunque voglia rubarlo. Compie la sua prima apparizione quando viene catturato da Sleet e Dingo, dopodiché Robotnik lo inganna facendogli credere che il trio di porcospini voglia rubare il Master Emerald. Sonic riesce a cambiare le sue intenzioni e farlo passare dalla sua parte. Sonic Underground è stata la prima serie animata a presentare il personaggio nel mondo dell'animazione dopo il film d'animazione uscito nel 1996 Sonic the Hedgehog.

In Sonic X, Knuckles viene trasportato sulla Terra per via del Controllo del Caos creato da Eggman. Knuckles, ansioso di tornare a custodire lo Smeraldo Gigante, aiuta Sonic e i suoi amici a trovare gli Smeraldi del Caos per tornare nella propria dimensione. Parte dell'anime è tratta da Sonic Adventure, difatti Knuckles ha delle visioni dello Smeraldo Gigante e di Tikal the Echidna, che narrano di come Chaos sterminò il popolo degli Echidna. Nella seconda serie dell'anime, Knuckles porta lo Smeraldo Gigante sul Tifone Blu (Blue Typhoon), essendo fonte d'energia dell'astronave.

Nel 2014 torna ad essere uno dei protagonisti nella serie televisiva Sonic Boom, anch'egli con un nuovo design che delinea meglio le sue abilità. Infatti, oltre ad indossare delle fasce sportive, è incredibilmente più robusto e muscoloso, con una corporatura che lo rende simile ad un pugile. In questa versione Knuckles è notevolmente più stupido, ad esempio fatica a distinguere la destra dalla sinistra, non sa leggere ed è convinto che il secondo nome di Sonic sia "The" (in quanto il personaggio è chiamato in originale "Sonic the Hedgehog).

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Giapponesi:
    • Yasunori Matsumoto: Sonic the Hedgehog (film) (1996)
    • Nobutoshi Canna: Sonic Adventure (1998) - Sonic Shuffle (2000) - Sonic Adventure 2 (2001) - Sonic X (2003) - Sonic Battle (2003) - Sonic Heroes (2003) - Sonic Advance 3 (2004) - Shadow the Hedgehog (2005) - Sonic Riders (2006) - Sonic the Hedgehog (2006) - Sonic e gli Anelli Segreti (2007) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici (2007) - Sonic Riders: Zero Gravity (2008) - Sonic e il Cavaliere Nero (2009) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali (2009) - Sonic & Sega All-Stars Racing (2010) - Sonic Free Riders (2010) - Sonic Colours (2010) - Sonic Generations (2011) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012 (2011) - Sonic & All-Stars Racing Transformed (2012) - Sonic Lost World (2013) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 (2013) - Sonic Boom: L'Ascesa di Lyric (2014) - Sonic Boom: Frammenti Di Cristallo (2014) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016 (2016) - attuale
  • Inglesi:
    • Bill Wise: Sonic the Hedgehog (film) (1996)
    • Micheal McGaharn: Sonic Adventure (1998)
    • Brian Drummond: Sonic Underground (1999)
    • Ryan Drummond: Sonic Shuffle (2000)
    • Scott Dreier: Sonic Adventure 2 (2001) - Sonic Battle (2003) - Sonic Heroes (2003) - Sonic Advance 3 (2004)
    • Dan Green: Shadow the Hedgehog (2005) - Sonic Riders (2006) - Sonic the Hedgehog (2006) - Sonic Rivals (2006) - Sonic e gli Anelli Segreti (2007) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici (2007) - Sonic Rivals 2 (2007) - Sonic Riders: Zero Gravity (2008) - Sonic e il Cavaliere Nero (2009) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali (2009) - Sonic & Sega All-Stars Racing (2010)
    • Travis Willingham: Sonic Free Riders (2010) - Sonic Colours (2010) - Sonic Generations (2011) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012 (2011) - Sonic Jump (2012) - Sonic & All-Stars Racing Transformed (2012) - Sonic Lost World (2013) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 (2013) - Sonic Jump Fever (2014) - Sonic Boom (2014) - Sonic Boom: L'Ascesa di Lyric (2014) - Sonic Boom: Frammenti Di Cristallo (2014) - attuale
  • Italiani:
    • Maurizio Merluzzo: Sonic Generations (2011) - Sonic Lost World (2013) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 (2013) - Sonic Boom: L'Ascesa di Lyric (2014) - Sonic Boom: Frammenti Di Cristallo (2014) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016 (2016) - attuale
    • Oreste Baldini: Sonic X (2003) - Sonic Boom (2014)
    • Davide Garbolino: Sonic Underground (1999)
  • Tedeschi:
    • Claus-Peter Damitz: Sonic X (2003) - Sonic Generations (2011) - Sonic Lost World (2013) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 (2013) - Sonic Boom: L'Ascesa di Lyric (2014) - Sonic Boom: Frammenti Di Cristallo (2014) - attuale
  • Francesi:
    • Sebastien Desjours: Sonic X (2003) - Sonic Generations (2011) - Sonic Lost World (2013) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 (2013) - Sonic Boom: L'Ascesa di Lyric (2014) - Sonic Boom: Frammenti Di Cristallo (2014) - attuale
    • Philippe Bozo: Sonic Underground (1999)
  • Spagnoli:
    • Sergio Mesa: Sonic Generations (2011) - Sonic Lost World (2013) - Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 (2013) - Sonic Boom: L'Ascesa di Lyric (2014) - Sonic Boom: Frammenti Di Cristallo (2014) - attuale
    • Pablo Sevilla: Sonic X (2003)
  • Brasiliani:
    • Leonardo Serrano: Sonic X (2003)
  • Portoghesi:
    • Bruno Ferreira: Sonic X (2003)
  • Cileni:
    • Alexis Quiròz: Sonic X (2003)
  • Argentini:
    • Favio Salvador: Sonic X (2003)
  • Svedesi:
    • Mattias Knave: Sonic X (2003)
  • Olandesi:
    • Florus van Rooijen: Sonic X (2003)
  • Greci:
    • Giànnis Stefòpoulos: Sonic X (2003)
  • Russi:
    • Vyacheslav Baranov: Sonic X (2003)
    • Dmitrii Filimonov: Sonic X (2003)
  • Polacchi:
    • Radoslaw Kaliski: Sonic X (2003)
  • Cinesi:
    • Wu Wen-min: Sonic X (2003)
  • Cinesi (Hong Kong):
    • Qiangwen Su: Sonic X (2003)
  • Coreani:
    • Hong Beom-gi: Sonic X (2003)
  • Messicani:
    • Carlos Íñigo: Sonic Underground (1999)

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]