Gawain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'opera lirica, vedi Gawain (opera).
Galvano

Gawain italianizzato in Galvano (chiamato, in altri etimi, anche Gwalchmei, Gawan, Gauvain, Walewein, etc) è nipote di Re Artù e cavaliere della Tavola Rotonda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Appare molto presto nello sviluppo della leggenda Arturiana: è uno dei membri scelti della Tavola Rotonda ed è indicato come il migliore dei cavalieri, in Sir Gawain e il Cavaliere Verde.

È quasi sempre ritratto come il figlio della sorella di Artù, Morgause (o Anna) e del Re Lot di Orkney e Lothian, suoi fratelli sono Agravain, Gaheris, Gareth, e Mordred. In alcune opere pare abbia anche sorelle.

Galvano è spesso descritto come un formidabile e temerario guerriero, fortemente leale al suo re e famiglia, amico dei giovani cavalieri, difensore dei poveri, e al servizio delle donne.
In alcuni romanzi la sua forza verrebbe dal sole: la ragione di questa deduzione viene dal fatto che è invincibile durante il giorno, ma si indebolisce al tramonto. La sua conoscenza delle erbe lo rende un grande guaritore. Gli sono attribuiti almeno 3 figli: Florence, Lovell, and Gingalain, chiamato anche Libeaus Desconus o Le Bel Inconnu, il Bello Sconosciuto.

Nella letteratura arturiana gallese posteriore, Galvano è identificato con il campione locale Gwalchmei.

Gawain nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

In Sonic e il Cavaliere Nero, viene interpretato dall'echidna rosso Knuckles the Echidna, molto più sgarbato del vero Galvano.

Compare inoltre nel gioco sviluppato da Gameloft Wild Blood, dove egli regala un arco al protagonista alla fine del secondo livello.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE118639196
Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia