Agravaine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il personaggio della serie televisiva Merlin, vedi Agravaine (Merlin).

Sir Agravain (o Agravaine o, italianizzato, Agravano) è nelle leggende arturiane un cavaliere della Tavola Rotonda. Di solito è presentato come il figlio secondogenito di re Lot di Lothian e Orkney e sua moglie Morgause, la quale è sorellastra di re Artù Pendragon per parte di sua madre Igraine; Agravain è fratello minore di Gawain (italianizzato, Galvano) e maggiore di Gaheris e Gareth e fratellastro di Mordred per parte di madre, e anche loro sono cavalieri della Tavola Rotonda di re Artù.

Generalmente è descritto come un uomo di bell'aspetto e abile nel combattimento e nelle opere più risalenti in cui appare (ad es. Sir Galvano e il Cavaliere Verde) si fa riferimento anche ad alcune imprese eroiche da lui compiute. Diversamente, a partire dal Lancillotto in prosa, Agravain viene messo in contrasto con i suoi valorosi fratelli Galvano e Gareth per la sua malizia e villania e il suo carattere intrigante, che invece lo avvicina all'infido fratellastro Mordred. Agravain partecipa all'uccisione di Sir Dinadan, di Sir Lamorak (un cavaliere col cui padre i figli di Lot avevano una vecchia faida), e alcuni autori moderni (come T. H. White, nel suo romanzo Re in eterno) gli attribuiscono anche l'assassinio della propria madre Morgause (amante di Sir Lamorak), mentre invece i testi più antichi indicano come matricida Gaheris, fratello minore di Agravain. Agravain si unisce alle cospirazioni di Mordred, e i due ordiscono un tranello per sorprendere Sir Lancillotto nelle stanze della regina Ginevra, moglie di Artù, e smascherare la loro tresca amorosa; il piano riesce e Lancillotto, per fuggire da Camelot, ferisce Mordred e uccide i cavalieri che vogliono arrestarlo (fra di essi Agravain, secondo una versione), mentre Ginevra viene condannata al rogo per tradimento, ma Lancillotto fa poi ritorno per trarla in salvo (e in una seconda versione è in questa occasione che Agravain rimane ucciso, assieme ai suoi fratelli Gaheris e Gareth).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]