Meleagant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maleagant (Malagant o Meleagant) è uno dei cattivi delle leggende arturiane. All'inizio uno dei cavalieri della Tavola Rotonda, figlio di re Baudemagu di Gore, è divenuto famoso per aver rapito Ginevra.

Compare per la prima volta nel Lancillotto o il cavaliere della carretta di Chrétien de Troyes, dove porta Ginevra nel suo impenetrabile castello. La regina viene liberata da Lancillotto e Gawain. Questa è la prima apparizione sulla scena di Lancillotto nelle leggende arturiane. Si pensa che la figura di Maleagant sia basata su Melwas, un personaggio malvagio delle prime storie arturiane in gallese che cattura Ginevra nella Vita di Gildas: re Melwas cattura la regina e la porta nella sua fortezza a Glastonbury. Artù localizza la sua posizione dopo un anno di ricerca e prepara l'attacco al castello, ma Gildas riesce a negoziare il ritorno della regina.

Maleagant compare anche nel Lancillotto in prosa e nella Morte di Artù di Thomas Malory.

Nel film Il primo cavaliere, Maleagant (Ben Cross) è il principale antagonista, ex Cavaliere, che rapisce Ginevra cercando di appropriarsi dei suoi territori.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]