Mercedes-Benz Citaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mercedes Citaro)
Jump to navigation Jump to search
Mercedes Benz O530 Citaro
BKK Budapest MMM-137.jpg
Mercedes-Benz Citaro a Budapest
Descrizione generale
Costruttore Germania  EvoBus
Tipo Autobus
Produzione dal 1998
Sostituisce Mercedes-Benz O405N
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 10,8/12,2/13,1/15/18,3 m
Larghezza 2,55 m
Massa a vuoto Da 18 a 28 t
Altro
Altri antenati Mercedes-Benz O405
Concorrenti Iveco Bus Urbanway
MAN Lion's City
Scania Omnicity
Esemplari prodotti Oltre 55 000[senza fonte]
Porte Rototraslanti o a espulsione
ATAC Mercedes-Benz Citaro (7685).jpg
Mercedes-Benz Citaro in servizio sulla linea 63 di ATAC a Roma

Il Mercedes-Benz O530 Citaro (AFI: [sɪ'tɑʀo]) è un modello di autobus, autosnodato e filobus prodotto a partire dal 1998 dall'azienda tedesca EvoBus con marchio Mercedes-Benz.

Diffuso in più di 40 nazioni, è l'autobus di maggior successo prodotto con marchio Mercedes-Benz, con più di 55 000 esemplari prodotti al 2019.[1] L'assemblaggio avviene dal 1998 negli stabilimenti di Mannheim in Germania e Ligny-en-Barrois, in Francia. Il Citaro, nelle sue varie versioni, ha vinto tre volte l'International Bus & Coach of the Year nel 2006[2], nel 2012[3] e nel 2018[4].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo oltre un decennio dalla messa in commercio degli ultimi due autobus prodotti con marchio Mercedes-Benz, ossia l'O405N e l'O407, la controllata EvoBus concepì l'O530 che ribattezzò Citaro. Il modello fu quindi presentato nel giugno 1997 al congresso dell'Associazione internazionale del trasporto pubblico (UITP) di Stoccarda e nello stesso anno l'azienda tedesca Hamburger Hochbahn di Amburgo ne fu la prima acquirente.[5] La produzione iniziò nel corso dell'anno successivo.

Il 16 aprile 2014 Daimler ha annunciato la vendita del 40 000º esemplare di Citaro, assegnato alla lussemburghese Voyages Émile Weber.[1]

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Citaro C1 (1997-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Il Citaro è il primo autobus con pianale integralmente ribassato prodotto dalla Mercedes-Benz. Per consentire l'abbassamento del pianale, il motore (OM 906 oppure OM 457 (h) LA) è stato posizionato sul lato sinistro dello sbalzo posteriore. In un primo momento il modello ebbe un gran numero di problemi, legati al raffreddamento del motore. Anche per compensare questi problemi, nel 2002 e nel 2006 fu rivisto nel design. In particolare, nel 2006 vennero ridisegnata la parte posteriore e ammorbidite le linee del frontale.

Citaro C2 (dal 2011)[modifica | modifica wikitesto]

Citaro C2 da 12 metri

In vista del passaggio alla normativa Euro VI, la Mercedes approntò la nuova versione, denominata C2. In un primo momento proseguì la produzione con i motori della generazione precedente, rispondenti alle norme Euro V, senza l'aggiornamento della parte posteriore.

Nel maggio 2012, in concomitanza con il restyling della parte posteriore, il Citaro ricevette i motori OM 936 da 7.7 litri di cilindrata (220 e 260 kW, 299 e 354 CV) e OM 470 da 10,7 litri di cilindrata (265 e 290 kW, 360 o 394 CV). Tutti questi motori rispondono ora agli standard Euro 6[6].

Dal 2018 è inoltre disponibile la versione elettrica denominata eCitaro a cui è seguito, nel 2020, il lancio dell'autosnodato elettrico.[7]

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

O530[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunghezza: 12,2 m
  • Allestimento: urbano, interurbano (Ü)
  • Alimentazione: gasolio, metano (GNC), elettricità (E-Citaro), ibrido, filobus (O530-TR12), idrogeno (O530BZ)
  • Posti a sedere: da 28 a 40
  • Disponibile anche in versione semiribassata (LE)

O530K[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunghezza: 10,8 m
  • Allestimento: urbano
  • Alimentazione: gasolio, ibrido

O530M[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunghezza: 13 m
  • Allestimento: urbano, interurbano (Ü)
  • Alimentazione: gasolio
  • Disponibile anche in versione semiribassata (LE)

O530L[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunghezza: 15 m
  • Allestimento: urbano, interurbano (Ü)
  • Alimentazione: gasolio
  • Posti a sedere: 58
  • Disponibile anche in versione semiribassata (LE)

O530G[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunghezza: 18,3 m
  • Allestimento: urbano, interurbano (Ü)
  • Alimentazione: gasolio, ibrido, metano (GNC)
  • Posti a sedere: da 35 a 50

O530GL (CapaCity)[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunghezza: 19,5 m (GL), 21 m (GL2)
  • Allestimento: urbano
  • Alimentazione: gasolio
  • Posti a sedere: 45

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Asia[modifica | modifica wikitesto]

Emirati Arabi Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2007 e il 2009 circa 180 Citaro sono stati consegnati, su ordine dell'emirato di Abu Dhabi, alla città di al-'Ayn.[8]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Austria[modifica | modifica wikitesto]

Il Citaro ha trovato particolare fortuna nella flotta di Wiener Linien, che ha acquistato oltre 400 esemplari nel 2021.[9]

Citaro C2 di BVG

Germania[modifica | modifica wikitesto]

Nel suo paese d'origine il Citaro si è ampiamente diffuso. Il maggiore quantitativo è stato acquistato da BVG, che nel solo 2018 ha effettuato l'ordine più consistente di sempre richiedendo la produzione di 950 esemplari.[10] Diverse centinaia di Citaro sono stati acquistati anche da Hamburger Hochbahn[11], VHH[12] e ASEAG mentre minori quantitativi si sono riscontrati nelle flotte di ÜSTRA[13] e BSAG[14].

Francia[modifica | modifica wikitesto]

In Francia diversi esemplari sono stati acquistati dalla Métropole di Rouen Normandia[15] e dalla Métropole di Rennes.[16]

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Citaro O530 G di ATM (Milano)

In Italia il mezzo ha riscosso inizialmente molto successo, tuttavia dalla metà degli anni Dieci non sono mancate critiche sulla sua sicurezza, considerato il numero elevato di esemplari a metano andati improvvisamente a fuoco un po' ovunque per guasti di natura elettromeccanica (ascrivibili in alcuni casi a scarsa manutenzione).
I maggiori quantitativi sono stati acquistati dalle aziende ATAC (Roma) e ATM (Milano)[17], con rispettivamente oltre 580 esemplari a Roma (gasolio e mild hybrid[18]) e oltre 170 a Milano; proprio nel capoluogo meneghino sono presenti anche tre prototipi di Citaro O530 BZ alimentati ad idrogeno.[19] In quantitativi minori il mezzo è stato presente nelle flotte di: Actv, ANM (Napoli), ARST, ASPO Olbia, ATAF Gestioni, fnma, ATP (Sassari) e ATP (Nuoro), Autoguidovie, Busitalia - Sita Nord, Conerobus, CSTP (Salerno) poi Busitalia Campania, CTM (Cagliari), CTP (Napoli), DolomitiBus, MOM, Trieste Trasporti, Umbria Mobilità e FNMA.

Polonia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2021 24 esemplari di eCitaro sono stati acquistati dalla città di Danzica.[20]

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

I Citaro londinesi presso il deposito di West Ham

Una versione modificata con guida a destra è stata commercializzata nel Regno Unito. In particolare nel 2002 la città di Londra decise di acquistare alcuni autosnodati per il servizio urbano nella capitale inglese, tuttavia questi mezzi furono radiati entro il dicembre 2011 in quanto definiti "troppo ingombranti" e inadatti alle curve troppo strette.[21] Questi mezzi sono poi stati acquistati da diversi operatori inglesi, e 68 esemplari sono stati esportati sull'isola di Malta da Arriva.[22][23]

Scandinavia[modifica | modifica wikitesto]

Il mezzo ha riscosso successo anche nei paesi scandinavi. In Norvegia diversi esemplari sono stati presenti nella flotta di Norgesbuss, che nel 2019 ha acquistato anche sei eCitaro, mentre in Svezia sono presenti 23 CapaCity L a quattro assi presso TÜV Rheinland[24] mentre Bergkvarabuss ha ottenuto cinque eCitaro.[25]

Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2021 Basler Verkehrs-Betriebe ha acquistato un totale di 54 eCitaro[26], seguita da Baselland Transport che ne ha acquistati 13.[27]

Ungheria[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 VT Transman, società del gruppo Arriva, ha acquistato 159 Citaro per la BKK di Budapest, mezzi poi entrati in servizio nel 2013.[28]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Mercedes-Benz Buses: 40,000 Mercedes-Benz Citaro models and 20,000 Mercedes-Benz minibuses, su media.daimler.com, 16 aprile 2014. URL consultato il 25 ottobre 2018.
  2. ^ (EN) The Citaro LE. Bus of the Year 2007 [collegamento interrotto], su mercedes-benz.com.cy. URL consultato il 25 ottobre 2018.
  3. ^ (EN) The new Citaro is “Bus of the Year 2013” [collegamento interrotto], su mercedes-benz.com.cy. URL consultato il 25 ottobre 2018.
  4. ^ (EN) Mercedes-Benz Citaro Hybrid International Bus of the Year 2019, in BusWorld, 21 settembre 2018. URL consultato il 26 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 26 gennaio 2020).
  5. ^ (EN) New urban bus: Citaro first on the road in Hamburg, in Mercedes-Benz, giugno 1997. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  6. ^ Citaro sul sito ufficiale, su mercedes-benz.it. URL consultato il 25 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2017).
  7. ^ (EN) Fully-electric Mercedes-Benz eCitaro G articulated bus complements the electric range from Daimler Buses, su media.daimler.com, 18 giugno 2020. URL consultato il 16 settembre 2021.
  8. ^ (EN) 100 Mercedes-Benz Citaro buses for Abu Dhabi, in Mercedes-Benz. URL consultato il 24 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2016).
  9. ^ (EN) Wiener Linien continues to rely on EvoBus Austria and the Mercedes-Benz Citaro, su media.daimler.com, 13 aprile 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  10. ^ (EN) Citaro - a success story in Berlin: Record order for the Citaro: Mercedes Benz to deliver up to 950 city buses to Berliner Verkehrsbetriebe (BVG), in Daimler, 8 maggio 2018. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  11. ^ (DE) Mercedes-Benz Citaro für Hamburger Hochbahn: Seit über 15 Jahren fährt der Citaro in Hamburg, in Daimler, 16 agosto 2013. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  12. ^ (EN) New stars in Hamburg: double handover of Mercedes-Benz eCitaro G buses to Hamburger Hochbahn AG and Verkehrsbetriebe Hamburg-Holstein GmbH (VHH), su media.daimler.com, 10 giugno 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  13. ^ (EN) Premiere for the eCitaro G bus with new lithium-ion batteries: Mercedes-Benz delivers the first fully-electric articulated buses to ÜSTRA in Hanover, su media.daimler.com, 20 aprile 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  14. ^ (EN) Bremen orders five Mercedes-Benz eCitaro buses with solid-state batteries, su media.daimler.com, 17 dicembre 2020. URL consultato il 16 settembre 2021.
  15. ^ (EN) Fully charged: Métropole Rouen Normandie orders ten Mercedes Benz eCitaro buses, su media.daimler.com, 18 marzo 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  16. ^ (EN) Locally emission-free public transport in Brittany: 92 Mercedes-Benz eCitaro and eCitaro G with fully-electric drive for the French Metropole Rennes, su media.daimler.com, 6 ottobre 2020. URL consultato il 16 settembre 2021.
  17. ^ ATM (Azienda Trasporti Milanesi) - Milano, su tplitalia.it. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  18. ^ (EN) 100 stars shine in Rome – Mercedes-Benz delivers Citaro hybrid buses to the transport company Atac, su media.daimler.com, 9 giugno 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  19. ^ Armando Stella, Trasporti puliti, Atm lancia gli autobus all’idrogeno. Investimento di 10 milioni per mezzi a impatto zero, in Corriere della Sera, 21 ottobre 2013. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  20. ^ (EN) The fully-electric Mercedes-Benz eCitaro will soon be on the road in Poland, su media.daimler.com, 16 giugno 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  21. ^ (EN) Bendy bus makes final journey for Transport for London, in BBC, 10 dicembre 2011. URL consultato il 24 marzo 2020.
  22. ^ (EN) Jessica Abrahams, London's old buses are driving Maltese round the bend, in The Guardian, 13 dicembre 2011. URL consultato il 24 marzo 2020.
  23. ^ (EN) London's Bendy Buses To Be Sent To Malta, in LBC, 7 dicembre 2011. URL consultato il 24 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  24. ^ (EN) Giant city buses from Mercedes-Benz are soon driving on Sweden's roads: 23 CapaCity L for the Gothenburg area, su media.daimler.com, 17 novembre 2020. URL consultato il 16 settembre 2021.
  25. ^ (EN) Export success for the Mercedes Benz eCitaro with fully electric drive: orders from Luxembourg, Norway and Sweden, su media.daimler.com, 29 luglio 2019. URL consultato il 16 settembre 2021.
  26. ^ (EN) Basler Verkehrs-Betriebe is making the switch to electric buses – Mercedes-Benz wins tender for 54 eCitaro and eCitaro G buses, su media.daimler.com, 18 maggio 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  27. ^ (EN) Mercedes-Benz electrifies north-west Switzerland: five eCitaro are now in operation for the Baselland Transport AG (BLT), locally emission-free – eight more are due to follow, su media.daimler.com, 1º luglio 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  28. ^ (EN) Budapest orders biggest fleet to date of new Mercedes-Benz Citaro urban bus, in Busworld.net, 10 dicembre 2012. URL consultato il 24 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2020).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti