Mercedes-Benz OM621

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La sigla Mercedes-Benz OM621 (o Daimler-Benz OM621) identifica una piccola famiglia di motori diesel prodotti dal 1958 al 1988 dalla Casa tedesca Daimler-Benz per il suo marchio automobilisticoMercedes-Benz.

Profilo e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

I motori OM621 hanno affiancato ed in seguito sostituito i più vecchi motori OM636. La nuova famiglia di motori a gasolio deriva direttamente dai motori M121 a benzina, dei quali vengono mantenute le principali caratteristiche costruttive, con la ovvia novità costituita dall'alimentazione ad iniezione indiretta con precamera. I motori OM621 rappresentano la definitiva affermazione della Casa tedesca nel settore dei motori a gasolio, anche se per il momento le loro applicazioni erano confinate a modelli di base e mezzi da lavoro. Per vedere un motore diesel montato su una ammiraglia ci sarebbero voluti altri decenni. In ogni caso, i modelli equipaggiati con tali motori incontrarono i favori del pubblico per la loro maggior economia di esercizio e per la loro robustezza ed affidabilità. In parole povere, i motori OM621 si rivelarono un successo. Le successive famiglie di motori diesel erano sviluppi dei motori OM621, a testimonianza della loro validità progettuale.
Di seguito vengono mostrate le caratteristiche dei motori OM621:

I motori OM621 hanno trovato applicazioni in campo automobilistico fino al 1968. In seguito, dopo tale data, la sola versione rimasta in produzione, quella da 2.2 litri, è stata unicamente montata su autocarri della Unimog fino al 1988.
La famiglia di motori OM621 conta essenzialmente tre versioni, delle quali viene di seguito fornita una descrizione con relative applicazioni.

Versione da 1.9 litri[modifica | modifica wikitesto]

Il 1.9 OM621, siglato OM621.910, è stato il primo a debuttare ed oltre alle caratteristiche generali appena viste era anche caratterizzato da:

Versione da 2 litri[modifica | modifica wikitesto]

Introdotta nel 1961, la versione da 2 litri è in sostanza un 1.9 OM621 rialesato di 2 mm. Il diametro dei cilindri è stato infatti portato ad 87 mm, con conseguente aumento della cilindrata a 1988 cc.
Questo motore è stato prodotto in tre varianti: le prime due montavano un albero a gomiti su 3 supporti di banco, mentre nella terza, introdotta nel 1965, l'albero a gomiti era u 5 supporti di banco.
Le caratteristiche delle tre varianti sono descritte nella seguente tabella:

Motore Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Applicazioni Produzione
OM621.914 48/3800 108/2000 Mercedes-Benz 180Dc W120 1961-62
OM621.912 55/4200 117/2400 Mercedes-Benz 190Dc W110 1961-65
OM621.918 55/4200 117/2400 Mercedes-Benz 200D W110 1965-68

Versione da 2.2 litri[modifica | modifica wikitesto]

Introdotto nel 1966, il motore OM621 da 2.2 litri è stato l'unico della famiglia a non essere stato mai montato su un'autovettura Mercedes-Benz, ma solo su un autocarro Unimog, vale a dire il modello 421/40, prodotto dal 1966 al 1988.
Il 2.2 litri OM621 era in pratica una versione a corsa lunga del 2 litri della stessa famiglia. La corsa è infatti stata allungata fino a 92.4 mm, per una cilindrata risultante di 2197 cc. Tale motore erogava una potenza massima di 40 CV a 3000 giri/min. Da esso sarebbe stato derivato il 2.2 appartenente alla famiglia OM615, opportunamente adattato per l'uso automobilistico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]