Mercedes-Benz W204

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mercedes-Benz W204
2010 Mercedes-Benz C 200 CGI (W 204) Classic sedan (2010-09-23) 01.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  Mercedes-Benz
Tipo principale berlina
Altre versioni station wagon
coupé
Produzione dal 2007 al 2015
Sostituisce la Mercedes-Benz W203
Sostituita da Mercedes-Benz W205
Euro NCAP (2007[1]) 5 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza da 4581 a 4596 mm
Larghezza da 1770 a 1795 mm
Altezza da 1485 a 1459 mm
Passo 2765 mm
Massa da 1455 a 1795 kg
Altro
Assemblaggio Sindelfingen
Brema
Stile Karlheinz Bauer (2003)
Altre antenate coupé: Mercedes-Benz CLK W209 e CLC
Stessa famiglia Mercedes-Benz X204
Auto simili Alfa Romeo 159
Audi A4
BMW E90/91
Citroën C5 Mk2
Ford Mondeo
Honda Accord
Infiniti G37
Lexus IS
Opel Insignia
Peugeot 407 e 508
Renault Laguna Mk3
Volkswagen Passat
Volvo S60
2010 Mercedes-Benz C 200 CGI (W 204) Classic sedan (2010-09-23) 02.jpg

W204 è la sigla di un'autovettura di tipo berlina prodotta dalla Mercedes-Benz dal 2007 al 2015, e corrisponde alla terza generazione della cosiddetta Classe C.

Storia e profilo[modifica | modifica wikitesto]

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

La genesi del modello che avrebbe preso il posto della Classe C W203, ormai in listino dal 2000, si è sviluppata in un periodo delicato per il Gruppo DaimlerChrysler: la divisione statunitense, per intenderci quella inerente alla più piccola delle Big Three di Detroit, dopo l'acquisizione da parte di Daimler iniziò un lento declino e si resero necessarie misure drastiche che culminarono con il licenziamento di alcuni vertici Chrysler e con la cancellazione di un marchio storico come quello della Plymouth. Le perdite, nei primi anni di vita della DaimlerChrysler furono ingenti, anche con l'avvento al vertice della Chrysler di Dieter Zetsche. Fu così che qualche mese dopo si ebbe tra l'altro la risoluzione della partnership con Mitsubishi, dalla quale era scaturita un'auto di scarso successo come la Smart Forfour, la quale venne puntualmente cancellata dai listini. Tutti i marchi del gruppo tornarono a respirare, tutti tranne la Chrysler. Nel 2006 i vertici del gruppo, quando ormai era palese che la fusione aveva estremamente impoverito la divisione statunitense, stavano già pensando di liberarsi della Chrysler, fatto che sarebbe poi avvenuto il 14 maggio 2007. La cessione di Chrysler a Cerberus non fu priva di polemiche, quando la Daimler venne accusata di poca trasparenza sulle reale condizioni di Chrysler (che era stata portata dalla gestione Daimler a livelli finanziari ancora peggiori da quelli conosciuti)[2]. Queste vicende resero ancora più caldo il clima in cui venne concepita la Classe C, clima che tornò alla quasi totale tranquillità solo dopo la rifondazione di Chrysler e l'acquisizione di questa da parte di Fiat per poi diventare Fiat Chrysler Automobiles. Un altro problema che l'intero organico della casa tedesca doveva affrontare era costituito dal fatto di dover eliminare tutti quei casi di problemi all'elettronica di gestione, che causava in certi casi dei veri e propri malfunzionamenti del propulsore.
Nel giro di pochi anni la Daimler passò dal 1º posto al mondo per numero di vendite nel 2004 al 4º posto (considerando anche la vendita della divisione statunitense).[3] Era comprensibile quindi che occorreva ridare credibilità allo stemma della stella a tre punte e riportare la produzione a volumi mondiali accettabili.
La Classe C aveva quindi una grossa responsabilità sulle spalle, che da sola non riuscì a fronteggiare pur ottenendo negli anni un discreto successo commerciale. Le prime immagini non ufficiali cominciarono ad essere diffuse dalla stampa specializzata negli ultimi mesi del 2005, sia della berlina, sia della station wagon, sebbene fossero ancora ricostruzioni ipotetiche e fotoritocchi. Queste anticipazioni durarono anche per tutto il 2006. Le linee della vettura definitiva non erano ancora quelle ufficiali perché le prime fasi di progettazione della vettura furono esclusivamente di tipo "digitale", nel senso che per lungo tempo venne utilizzato un prototipo virtuale realizzato al computer e testato mediante una simulazione al computer. Nel 2007, furono finalmente svelate le immagini della vettura definitiva che differenziavano dalle anticipazioni soprattutto nella coda e nei particolari.

Debutto[modifica | modifica wikitesto]

La W204 fu presentata ufficialmente al pubblico nel mese di marzo del 2007, al Salone di Ginevra: le vendite cominciarono inizialmente in quasi tutta Europa a partire dal 31 marzo, ma in breve tempo la commercializzazione venne estesa anche al Nordamerica.

Design ed interni[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto alla precedente generazione della Classe C, la W204 appare fin da principio caratterizzata da linee più moderne ed aerodinamiche, con un miglior coefficiente di penetrazione aerodinamica, pari a 0.27. Da un punto di vista estetico il frontale, comune a tutte le versioni, differiva nel modello di punta denominato Avantgarde caratterizzato, come di consueto avviene per i modelli più sportivi, da un look più aggressivo. Nello specifico l'allestimento di punta rinuncia alla tradizionale stella a tre punte posta sul cofano in favore di un logo più grande e vistoso, sistemato al centro della calandra trapezoidale, quest'ultima attraversata da tre barre cromate. Gli altri due livelli di allestimento, invece, denominati Classic ed Elegance, presentano una calandra più tradizionale, circondata da una spessa cornice cromata ed attraversata da tre listelli orizzontali più sottili. Inoltre, in questo caso è presente anche la stella a tre punte sopra il cofano motore. Invariato, indipendentemente dagli allestimenti, il disegno di tutto il resto della vettura. I gruppi ottici anteriori di forma trapezoidale sono stilisticamente vicini a quelli della W221, ma nello stesso tempo sono caratterizzati da un'angolatura sul lato superiore, simile a quella proposta fino a pochi anni prima sulle Opel Astra G. Il paraurti anteriore è diviso in tre sezioni, rappresentate dai due alloggiamenti per i fendinebbia e dalla presa d'aria centrale.

Il posto guida di una W204

Al classico corpo vettura a tre volumi con linea di cintura alta e leggermente inclinata in avanti, fa da contrappunto la nervatura laterale volta a conferire maggior grinta alla vista d'insieme riscontrabile anche nella leggera bombatura dei parafanghi. La coda invece offre la vista di gruppi ottici dal disegno simile a quelli adottati l'anno prima dalla C216.

L'abitacolo è stato profondamente rinnovato rispetto al precedente modello: la plancia è stata completamente ridisegnata e sulla W204 integra anche un alloggiamento per il nuovo display LCD a scomparsa che, se attivato, spunta dalla sommità della plancia stessa. Scendendo verso il tunnel centrale, è presente una manopola simile a quella dell'iDrive proposto sulle BMW contemporanee. Il cruscotto è a tre strumenti circolari. Il vano bagagli, della capacità di 475 litri.

Struttura, meccanica e motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Vista laterale di una W204

La W204 è stata progettata e realizzata su un pianale aggiornato dal passo allungato di 50 mm e dalle carreggiate anch'esse maggiorate (44 mm all'avantreno e 76 al retrotreno). Molti gli aggiornamenti volti ad aumentare la sicurezza e la stabilità su strada: oltre alle migliorie all'ESP e al sistema di assistenza alla frenata d'emergenza, sono state apportate anche migliorie di livello più strutturale, come l'ottimizzazione nella distribuzione dei pesi, ottenuta arretrando ed abbassando il motore. Ciò è stato necessario anche perché la W204, a differenza delle precedenti generazioni, era stata voluta con un comportamento stradale più sportivo nel comportamento stradale, per continuare a rivaleggiare con avversarie quali BMW Serie 3, Audi A4 e Alfa Romeo 159. La scocca della W204 è stata realizzata per il 70% in acciaio altoresistenziale e per il restante 30% in lega di alluminio. Il risultato è una struttura molto più resistente alla torsione rispetto al precedente modello.
Sono state ottimizzate anche le sospensioni, che mantengono sempre gli stessi schemi della W203 sia per l'avantreno (a tre bracci oscillanti) che per il retrotreno (a bracci multipli). Una novità è rappresentata dal dispositivo Agility Control, mutuato dalla Classe S W221. Tale sistema, grazie alla regolazione continua del flusso d'olio all'interno degli ammortizzatori, riesce a costrastare il rollio in curva. Per quanto riguarda l'impianto frenante, sono stati introdotti nuovi dischi anteriori, sempre autoventilanti, ma del diametro di 295 mm all'avantreno e 300 mm al retrotreno.
Al suo debutto, la W204 era disponibile in ben nove motorizzazioni:

  • C180 Kompressor: motore da 1796 cm³ sovralimentato mediante compressore volumetrico, con potenza massima di 156 CV;
  • C200 Kompressor: motore da 1796 cm³ sovralimentato mediante compressore volumetrico, con potenza massima di 184 CV;
  • C230 V6: motore aspirato da 2496 cm³, con potenza massima di 204 CV;
  • C280 V6: motore aspirato da 2996 cm³ con potenza massima di 231 CV;
  • C350 V6: motore aspirato da 3498 cm³, con potenza massima di 272 CV;
  • C63 AMG (non per tutti i mercati): motore V8 AMG da 6208 cm³, con potenza massima di 457 CV (487cv nella versione "Performance");
  • C200 CDI: motore turbodiesel common rail da 2148 cm³, con 136 CV di potenza massima;
  • C220 CDI: motore biturbodiesel common rail da 2148 cm³, con 170 CV di potenza massima;
  • C320 CDI: motore turbodiesel common rail da 2987 cm³, con 224 CV di potenza massima.

Quasi tutte le motorizzazioni erano accoppiate ad un cambio manuale a 6 marce: l'unica eccezione era rappresentata dalla C350 V6, che montava un cambio automatico sequenziale a 7 rapporti.

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Una C63 AMG berlina

La produzione europea della W204 è stata affidata agli stabilimenti di Brema e di Sindelfingen, inizialmente nella sola versione berlina a tre volumi ed a 4 porte. Durante la seconda metà del 2007, la gamma si amplia con l'arrivo della versione 4-Matic, ossia con trazione integrale anziché posteriore e con cambio 7G-Tronic. La W204 4-Matic era disponibile unicamente nelle versioni C280 V6, C350 V6 e C320 CDI, ed era prevista negli stessi livelli di allestimento delle versioni con trazione sull'asse posteriore.

Nel gennaio del 2008, il listino si arricchisce con l'arrivo della S204, ossia della versione station wagon, la quale va a rimpiazzare la precedente giardinetta, fino a quel momento proposta in listino ancora su base W203. Inoltre vengono proposte le versioni dotate di accorgimenti volti a ridurre consumi ed emissioni nocive. Tali versioni era disponibili solo con carrozzeria berlina e solo nelle motorizzazioni C180 Kompressor e C200 CDI. La C180 Kompressor BlueEfficiency, però, non monta il già menzionato 1.8, ma una sua versione ridotta, ossia un 1.6 sovralimentato in grado di raggiungere le medesime prestazioni, ma con consumi inferiori. Tale versione non sarà però subito disponibile in tutti i mercati. Sempre nel 2008, la C63 AMG arriva anche in quei mercati dove non era inizialmente prevista. Questo modello era disponibile anche con il pacchetto Performance, che le consente di raggiungere i 280 km/h grazie alla ritaratura del limitatore di velocità.

Nel 2009 si hanno altre novità: la C220 CDI riceve un nuovo motore da 2143 cm³, in grado di erogare le stesse prestazioni, ma riducendo i consumi. Inoltre, vengono introdotte la C250 CGI (in sostituzione della C230) e la C350 CGI, che montano rispettivamente un 1.8 sovralimentato da 204 CV di potenza ed un V6 da 3.5 litri in grado di erogare 292 CV. Entrambi i motori trovano la loro principale caratteristica nell'iniezione diretta, che assicura anche in questo caso consumi più ridotti ed emissioni più contenute. Anch'essi, quindi, finiscono nella sottogamma BlueEfficiency. Alla stessa famiglia di versioni, va a far parte anche la C250 CDI, derivata direttamente dalla C220 CDI, equipaggiata con lo stesso nuovo motore, ma con potenza che sale a 204 CV. Infine, sempre nel 2009, la C280 viene ridenominata in C300, mentre la C320 CDI cambia il suo nome in C350 CDI. Tra la fine del 2009 e l'inizio del 2010, a seconda dei mercati ove previsto, la C180 Kompressor BlueEfficiency viene tolta di produzione, sostituita dalla C180 CGI BlueEfficiency, in pratica una C180 Kompressor in cui il motore da 1.8 litri con compressore viene alimentato ad iniezione diretta. Le prestazioni sono simili a quelle dei due modelli precedenti. Nel giro di pochi mesi, comunque, e più precisamente entro la prima metà del 2010, la C180 CGI viene proposta anche in quei mercati ove inizialmente non prevista.

Sempre tra la fine del 2009 e l'inizio del 2010, la C200 Kompressor viene sostituita dalla C200 CGI BlueEfficiency, con più generosa erogazione di coppia motrice rispetto alla precedente versione. Sempre nello stesso periodo la C350 CDI viene inclusa tra le versioni BlueEfficiency, grazie ad alcuni ritocchi al motore che ne hanno innalzato la coppia massima da 510 a 540 Nm. Inoltre, il motore della C63 AMG Performance viene portato a 487 CV di potenza massima, ma solo per alcuni mercati. Durante il 2010, inoltre, la C200 Kompressor viene tolta di produzione, sostituita dalla C200 CGI, in cui la sovralimentazione viene affidata ad un turbocompressore: le prestazioni rimangono simili, con un leggero aumento di coppia motrice. Nel 2010 viene infine proposta, esclusivamente per i mercati olandese ed austriaco, la C180 CDI', spinta da una versione depotenziata del 2.1 turbodiesel common rail da 2143 cm³, che in questo caso eroga 120 CV di potenza massima.

Vista del frontale della W204 post-restyling

Nel gennaio 2011, al Salone di Detroit viene presentato il restyling di mezza età della serie 204: l'aggiornamento prevede esteriormente nuovi gruppi ottici anteriori simili alla Classe CL C216. Tali gruppi ottici integrano stavolta anche la tecnologia a led, così come quelli posteriori. Ridisegnato anche il paraurti anteriore, che integra anch'esso delle sottili luci a led a sviluppo orizzontale. Nell'abitacolo spicca il nuovo volante simile a quello già montato sulla C218. Come contenuti, la W204 ha la possibilità di essere più sicura grazie a nuovi dispositivi fino a quel momento presenti solo nei modelli di fascia superiore, come l'Attention Assist (che previene eventuali colpi di sonno o distrazioni al volante), il Distronic (per regolare automaticamente la distanza di sicurezza) ed il Blind Spot, che controlla gli angoli ciechi non visibili dal conducente in fase di parcheggio. L'intera gamma viene dotata del dispositivo Start/Stop. L'altra novità è rappresentata dal V6 da 3.5 litri, ora esclusivamente ad iniezione diretta e con potenza salita da 292 a 306 CV. Il modello che lo monta, denominato sempre C350 CGI BlueEfficiency, viene ora proposto anche con trazione integrale o anche con carrozzeria station wagon (una possibilità esclude però l'altra) L'arrivo di questo nuovo motore coincide con l'uscita di produzione dei modelli di pari cilindrata, ma alimentati ad iniezione indiretta. Esce di scena quindi la C350 con propulsore da 272 CV.

Nel maggio del 2011, comincia la commercializzazione della C Coupé, che va a sostituire la sfortunata CLC, rispetto alla quale propone una classica carrozzeria tre volumi a due porte in luogo della precedente configurazione a due volumi e mezzo.

Un anno dopo, nell'aprile del 2012, la C180 CGI BlueEFFICIENCY viene sostituita dalla C180 CGI BlueEFFICIENCY, che porta all'esordio sulla W204 il nuovo motore 1.6 turbo da 156 CV già montato sulla nuova Classe B. Quattro mesi dopo, la C180 CDI fino a quel momento prevista unicamente per i mercati dell'Austria e dei Paesi Bassi, si estende ai listini di molti altri Paesi europei, compreso quello italiano. Tale motorizzazione è prevista anche nella versione con carrozzeria SW.

Nel 2013, presso il salone di Ginevra, la Mercedes-Benz ha presentato la nuova versione della C63 AMG, denominata Edition 507. Tale nome deriva dal fatto che il propulsore 6,3 litri V8, grazie all'adozione dei pistoni derivati dalla Mercedes-Benz SLS AMG, di nuove bielle e di un albero motore alleggerito ora è in grado di produrre 507 CV di potenza con 610 Nm di coppia. Ciò permette alla vettura di passare da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi e di raggiungere la velocità massima, limitata elettronicamente, di 280 km/h. Esteticamente, sono stati adottati nuovi cerchi da 19', un nuovo spoiler anteriore e nuove appendici aerodinamiche.[4] Tre mesi dopo si ha un'ulteriore novità: la trazione integrale viene abbinata anche alla versione C220 CDI, dando luogo alla C220 CDI 4Matic.

Sono gli ultimi aggiornamenti alla gamma W204, la quale a fine anno uscirà di produzione, almeno per quanto riguarda la versione berlina. Nel gennaio del 2014 viene infatti presentata la nuova berlina W205 destinata a sostituirla. Ma la gamme W204 continua a sopravvivere per diversi altri mesi nelle configurazioni SW e Coupé.

La versione Station Wagon (S204)[modifica | modifica wikitesto]

Una Classe C SW della serie 204

La versione station wagon è comparsa nei listini a partire dal gennaio del 2008. La vettura, il cui codice di progetto è S204, era identica alla berlina fino a metà fiancata, dopodiché il padiglione e la coda sono stati ridisegnati in funzione del nuovo tipo di carrozzeria. In questo caso, la coda appare meno sfuggente rispetto a quella dei due precedenti modelli. Il disegno verticale della coda lascia chiaramente intendere l'obiettivo dei progettisti di ottenere una migliore capacità di carico del vano bagagli. I fari posteriori hanno un disegno simile a quello visto sulla berlina, mentre la zona posteriore della superficie vetrata laterale risulta più frazionata rispetto alla berlina.

Anche internamente, la S204 ha le sue maggiori differenze nella zona posteriore, dove il vano bagagli ha una capacità di 485 litri in configurazione standard, appena 10 in più rispetto alla berlina, ma che possono ampliarsi a 1500 abbattendo il divano posteriore.

Meccanicamente non vi sono grosse differenze tra la berlina e la SW. La denominazione BlueEfficiency ha cominciato ad essere introdotta anche nelle SW solo a partire dal 2009, però, non tutte le motorizzazioni erano previste. Infatti, la C180 Kompressor BlueEfficiency, con motore sovralimentato da 1.6 litri, non era prevista nella gamma della SW, così come la C350 CGI BlueEfficiency.

Il restyling dei primi mesi del 2011 ha portato la tecnologia BlueEFFICIENCY anche per la C350 CGI SW, che ha potuto usufruire del potente e relativamente parco motore V6 da 3.5 litri e 306 CV.

La S204 è uscita dai listini durante l'estate del 2014.

La C Coupé (C204)[modifica | modifica wikitesto]

La C Coupé a Ginevra nel 2011

La versione coupé della gamma W204 viene presentata al Salone di Ginevra del 2011: la sua commercializzazione viene avviata nel mese di giugno dello stesso anno. La vettura va a sostituire la CLC, rispetto alla quale propone diverse novità, a cominciare dal corpo vettura, più lungo di 13 cm e che si presenta come una classica coupé a tre volumi e a due porte: non esiste quindi un grosso portellone bagagli, ma un classico sportello che non integra il lunotto. La silhouette appare più filante grazie al ridisegnamento delle zona centrale del corpo vettura e di quella posteriore. Una differenza poco visibile ma di fatto esistente che la distacca dalle altre coupé Mercedes-Benz contemporanee sta nella presenza di un montante centrale, assente invece nella CL C216 e nella E Coupé. È a quest'ultima che la C Coupé va ad avvicinarsi maggiormente nella gamma distaccandosi quindi dal ruolo di coupé compatta precedentemente assegnato al modello CLC e proponendosi piuttosto assieme alla E Coupé stessa come seconda erede della vecchia CLK W209 oramai non più in produzione. Pianale e meccanica sono naturalmente ripresi dalla berlina e dalla SW, così come i motori. L'abitacolo riprende in gran parte quanto già proposto su berlina e SW, con l'esclusione di alcune componenti, riprese invece dalla E Coupé. Più in generale, è stata data un'impronta leggermente più sportiva al disegno di plancia e strumentazione, mentre è stato introdotto un nuovo volante a tre razze. La C Coupé viene proposta al suo debutto in cinque differenti motorizzazioni:

La C204 in versione DTM

*C180 Coupé: motore da 1796 cm³ sovralimentato da turbocompressore, della potenza massima di 156 CV;

  • C250 Coupé: motore da 1796 cm³ sovralimentato da due turbocompressori, in grado di erogare una potenza massima di 204 CV;
  • C350 Coupé: motore V6 aspirato da 3498 cm³, con alimentazione ad iniezione diretta ed in grado di sviluppare fino a 306 CV di potenza massima;
  • C220 CDI Coupé: motore diesel da 2143 cm³ sovralimentato mediante due turbocompressori, con potenza massima di 170 CV;
  • C250 CDI Coupé: motore diesel da 2143 cm³ sovralimentato mediante due turbocompressori, con potenza massima di 204 CV.

Mentre la C180 e le due versioni diesel montano un cambio manuale a 6 marce, le altre due sono equipaggiate con il cambio automatico sequenziale 7G-TRONIC a 7 rapporti.

In ogni caso, a un paio di mesi dal suo lancio viene posta in listino anche la versione AMG, spinta da un V8 da 6.2 litri e 457 CV, che salgono a 487 nel caso della variante Performance.

Durante l'estate del 2011, poi, vengono diffuse le prime foto relative alla cosiddetta Black Series. La C63 AMG Black Series è stata poi svelata al pubblico al Salone di Francoforte dello stesso anno: il suo motore V8 da 6.2 litri è più affine con quello montato sulla SLS AMG, sebbene la base di partenza sia la stessa. I suoi 517 CV di potenza massima fanno della C63 AMG Black Series la più potente Classe C di sempre. Questo modello è sprovvisto di una divano posteriore e risulta quindi omologata per soli due posti. La sua presentazione avvenne nell'autunno 2011 al Salone di Francoforte, ma la sua commercializzazione è iniziata all'inizio del 2012.

Nell'estate del 2014, con la scomparsa dai listini della station wagon e l'arrivo del nuovo modello, la C204 rimane per ancora un anno la sola a rappresentare l'ormai vecchia serie 204 nella gamma Mercedes-Benz. Nell'estate del 2015 vengono svelate le immagini della nuova coupé su base W205, che verrà presentata al pubblico in occasione del Salone di Francoforte e che andrà a sostituire la C204.

Riepilogo caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono riepilogate le principali versioni previste per la gamma W204.

Mercedes-Benz W204 (dal 2007)
Modello Carrozzeria Sigla
telaio
Motore Cilindrata
cm³
Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Cambio/
N°rapporti
Massa a
vuoto
(kg)
Velocità
max
Acceler.
0–100 km/h
Consumo
(l/100 km)
Emissioni CO2
(g/km)
Anni di
produzione
Versioni a benzina
C180 Kompressor
BlueEfficiency
berlina 204.044 M271E16ML
(271.910)
1597 156/5200 230/
3000-4500
M/6 1.390 230 9"5 6.8 156 04/2008-04/2010
C180
BlueEFFICIENCY
berlina 204.031 M274DE16AL 1595 156/5300 250/
1250-4000
1.470 225 8"5 6.2 157 04/2012-12/20131
SW 204.231 1.505 218 8"7 160 04/2012-08/20141
Coupé 204.331 1.490 225 8"5 7 157 04/2012-06/20151
C180 Kompressor berlina 204.046 M271E18ML red.
(271.952)
1796 156/5200 230/
2600-4600
1.410 223 9"5 7.8 187 03/2007-10/2008
SW 204.246 1.460 218 9"8 7.7 183 01/2008-10/2008
C180 CGI
BlueEfficiency
berlina 204.049 M271DE18ML red. 156/5000 250/
1600-4200
1.410 225 9" 6.7 157 11/2009-12/2013²
SW 204.249 1.470 218 9"2 7 164
coupé 204.349 1.425 225 9" 6.7 157 06/2011-06/2015
C200 Kompressor berlina 204.041 M271E18ML
(271.950)
184/5500 250/
2800-5000
1.415 235 8"6 7.9 189 03/2007-04/2010
SW 204.241 1.465 228 8"8 7.8 184 01/2008-04/2010
C200 CGI
BlueEfficiency
berlina 204.048 M271DE18ML 184/5250 270/
1800-4600
1.425 237 8"2 6.8 158 11/2009-12/2013²
SW 204.248 1.485 228 8"2 7.2 164
C250 CGI
BlueEfficiency
berlina 204.047 204/5500 310/
2000-4300
AS/5 1.455 240 7"3 7.2 168 06/2009-02/2011
AS/7 1.430 7"2 6.5 150 03/2011-12/2013
SW 204.247 AS/5 1.510 233 7"5 7.6 177 06/2009-02/2011
AS/7 1.500 7"4 6.7 155 03/2011-08/2014
coupé 204.347 1.475 225 9" 6.7 157 06/2011-06/2015
C230 berlina 204.052 M272E25
(272.921)
2496 204/6200 245/
2900-5500
M/6 1.465 240 8"4 9.6 230 03/2007-06/2009
SW 204.252 1.510 232 8"6 9.3 232 01/2008-06/2009
C280 berlina 204.054 M272E30
(272.947)
2996 231/6000 300/
2500-5000
1.480 250 7"3 9.2 225 03/2007-06/2009
SW 204.252 1.525 242 7"5 9.4 224 01/2008-06/2009
C300 berlina 204.054 1.480 250 7"3 9.4 220 06/2009-12/2013
SW 204.252 1.525 242 7"5 224
C280 4-Matic berlina 204.081 M272E30
(272.948)
AS/7 1.560 243 7"3 9.4 224 07/2007-06/2009
SW 204.281 1.610 7"2 9.8 229 01/2008-06/2009
C300 4-Matic berlina 204.081 1.560 7"3 9.4 224 06/2009-12/2013
SW 204.281 1.610 7"2 9.8 229 01/2008-06/2009
C350 berlina 204.056 M272E35
(272.961)
3498 272/6000 350/
2400-5500
1.535 250 6"4 9.7 232 03/2007-02/2011
SW 204.256 1.580 6"5 9.9 235 01/2008-02/2011
C350 4-Matic berlina 204.087 M272E35
(272.971)
1.595 6"3 10 239 07/2007-02/2011
SW 204.287 1.640 6"4 10.2 242 01/2008-02/2011
C350 CGI
BlueEfficiency
berlina 204.065 M272DE35
(272.982)
292/6400 365/
3000-5100
1.540 6"2 8.4 198 10/2008-02/2011³
204.057 M276DE35 306/6500 370/
3500-5250
1.535 6" 6.9 159 03/2011-03/2014
SW 204.257 1.595 6"1 7.1 165 03/2011-08/2014
coupé 204.357 1.540 6" 6.8 159 06/2011-06/2015
C350 CGI
BlueEFFICIENCY 4-Matic
berlina 204.088 1.595 6" 7.5 174 03/2011-12/2013
C63 AMG berlina 204.077 M156E63
(156.985)
6208 457/6800 600/5000 AMG SPEEDSHIFT MCT a 7 rapporti 1.655 4"5 13.4 319 03/2007-12/2013
SW 204.277 1.720 4"6 13.7 322 02/2008-08/2014
Coupé 204.377 1.655 4"4 12.6 280 06/2011-06/2015
C63 AMG
Performance
berlina 204.077 1.655 280 4"5 13.4 319 03/2007-11/2009
M156E63 487/6800 4"4 11/2009-05/2013
SW 204.277 M156E63
(156.985)
457/6800 1.720 4"6 13.7 322 02/2008-11/2009
M156E63 487/6800 326 11/2009-05/2013
Coupé 204.377 1.655 4"3 12.6 280 06/2011-05/2013
C63 AMG
Edition 507
berlina 204.077 M156KE63 507/6800 610/5200 1.655 4"2 12.1 280 06/2013-12/2013
SW 204.277 1.720 4"3 12.2 285 06/2013-08/2014
Coupé 204.377 1.655 4"2 12.1 280 06/2013-06/2015
C63 AMG
Black Series
coupé 204.377 M156KE63 517/6800 620/5200 1.635 4"2 12.2 286 2012
Versioni diesel
C180 CDI berlina 204.000 OM651DE22LA red. 2143 120/
2800-4600
300/
1400-2800
Manuale

a

6 marce
1.485 208 10"5 4.8 125 07/2012-12/20134
SW 204.200 1.540 201 10"8 127 07/2012-08/2014
C200 CDI berlina 204.007 OM646DE22LA
EVO red.

(646.811 red.)
2148 136/3800 270/
1600-3400
1.485 215 10"4 6.1 160 03/2007-06/2009
SW 204.207 1.530 208 10"8 6 157 01/2008-06/2009
C200 CDI
BlueEfficiency
berlina 204.006 OM651DE22LA red. 2143 136/
2800-3000
360/
1600-2600
1.500 218 9"2 5 133 11/2009-12/2013²
SW 204.206 1.560 209 9"6 5.5 137 11/2009-08/2014
C220 CDI berlina 204.008 OM646DE22LA 2148 170/3800 400/2000 1.510 229 8"5 6.1 156 03/2007-06/2009
SW 204.208 1.555 224 8"9 159 01/2008-06/2009
C220 CDI
BlueEfficiency
2/5
berlina 204.002 OM651DE22LA 2143 170/
3000-4200
400/
1400-2800
1.510 232 8"4 4.9 127 06/2009-12/20135
SW 204.202 1.555 224 8"9 5.9 159 06/2009-08/2014
coupé 204.302 1.540 232 8"4 4.4 117 06/2011-06/2015
C220 CDI 4Matic berlina 204.084 1.585 227 8"4 5.4 144 05/2013-12/2013
SW 204.284 1.630 219 8"5 5.5 147 05/2013-08/2014
C250 CDI
BlueEfficiency
berlina 204.003 204/4200 500/
1600-1800
1.570 240 7"6 5.1 134 10/2008-12/20135
SW 204.203 1.620 238 5.3 139 10/2008-08/2014
coupé 204.303 AS/7 1.580 240 7" 4.9 128 06/2011-06/2015
C250 CDI
BlueEfficiency
4-MATIC
berlina 204.082 1.670 240 7" 6.4 167 2010-13
SW 204.282 1.720 235 7"2 6.6 173 2010-14
C300 CDI berlina - OM642DE30LA 2987 231/3800 540/
1600-2400
AS/7 1.660 250 6"4 7 185 06/2011-03/2014
SW - 1.720 6"5 7,2 191 06/2011-03/2014
C320 CDI berlina 204.022 OM642DE30LA
(642.960)
224/3800 510/
1600-2800
1.625 250 7"7 7.2 191 03/2007-06/2009
SW 204.222 1.675 245 7"9 7.1 188 01/2008-06/2009
C320 CDI
4-Matic
berlina 204.089 OM642DE30LA
(642.961)
1.685 250 6"7 7.7 202 07/2007-06/2009
SW 204.289 1.735 244 7"1 7.8 205 01/2008-06/2009
C350 CDI berlina 204.022 OM642DE30LA
(642.960)
1.625 250 7"7 7.2 191 06/2009-11/2009
SW 204.222 1.675 245 7"9 7.1 188 06/2009-11/2009
C350 CDI
4-Matic
berlina 204.089 OM642DE30LA
(642.961)
1.685 250 6"7 7.7 202 06/2009-11/2009
SW 204.289 1.735 244 7"1 7.8 205 06/2009-11/2009
C350 CDI
BlueEfficiency
berlina 204.025 OM642DE30LA 231/3800 540/
1600-2400
1.625 250 6"4 6.6 174 11/2009-02/2011²
204.023 265/3800 620/
1600-2400
1.630 250 6" 6.1 154 02/2011-12/2013
SW 204.225 231/3800 540/
1600-2400
1.675 244 6"5 6.8 180 11/2009-02/2011²
204.223 265/3800 620/
1600-2400
1.685 250 6"3 6 159 03/2011-08/2014
C350 CDI
BlueEfficiency
4-Matic
berlina 204.092 231/3800 540/
1600-2400
1.685 250 6"4 7 185 11/2009-02/2011²
SW 204.292 1.735 242 6"5 7.2 191
1Non per il mercato italiano
²In Italia a partire dal 2010
³In Italia a partire dal 2009
4Presente nei mercati olandese ed austriaco già dal 2010
5A partire dal mese di maggio del 2013 la denominazione ufficiale perde la dicitura BlueEFFICIENCY

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Auto, giugno 2007, Conti Editore
  • Auto, febbraio 2008, Conti Editore
  • Auto, febbraio 2011, Conti Editore

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Crash test Euro NCAP del 2007, euroncap.com. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  2. ^ Cerberus contro Daimler: scambio di accuse, su omniauto.it. URL consultato il 1º settembre 2014.
  3. ^ Nel Mondo la Fiat super BMW, in Al Volante starter. Anno 16 n.9, settembre 2013.
  4. ^ Luca Calzuola, Mercedes C63 AMG Edition 507, ufficiale!, in Supercar Team.it, 1º febbraio 2013. URL consultato il 2 febbraio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili