Mercedes-Benz X164

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mercedes-Benz X164
Mercedes Benz GL.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  Mercedes-Benz
Tipo principale Sport Utility Vehicle
Produzione dal 2006 al 2012
Sostituita da Mercedes-Benz X166
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 5088 mm
Larghezza 1920 mm
Altezza 1840 mm
Passo 3075 mm
Massa Da 2430 a 2550 kg
Altro
Assemblaggio Tuscaloosa, Alabama (USA)
Stile Peter Pfeiffer
Stessa famiglia Mercedes-Benz Classe ML W164
Mercedes-Benz Classe R W251
Auto simili Audi Q7
Cadillac Escalade
Chevrolet Tahoe
Chrysler Aspen
Ford Expedition
Infiniti QX56
Lincoln Navigator
Nissan Armada
Toyota Sequoia
Mercedes GL (X164) rear.jpg

Il Mercedes-Benz Classe X164 è la prima generazione della cosiddetta Classe GL, un SUV di lusso prodotto dalla casa automobilistica tedesca Mercedes-Benz dal 2006 al 2012.

Storia e profilo[modifica | modifica wikitesto]

Debutto[modifica | modifica wikitesto]

Concepita espressamente per il mercato statunitense, ed in particolare per fronteggiare in maniera più diretta i SUV extra-large d'oltreoceano, la X164 è stata presentata per la prima volta al pubblico nel gennaio del 2006 al Salone di Detroit.
Ma la GL X164 aveva già al suo debutto non poche carte da giocare anche nel Vecchio Continente, dove da circa un anno era già stata avviata la commercializzazione di un altro SUV extra-large, l'Audi Q7.
Le indiscrezioni precedenti la sua presentazione indicavano il nuovo veicolo della Casa tedesca come un erede della pluridecennale Classe G, ma in realtà finì per costituire un lussuoso SUV, anziché un fuoristrada duro e puro. Tale novità avrebbe occupato una fascia di mercato posta un gradino più in alto rispetto alla Classe M W164, dalla quale riprese la base meccanica, mentre la vecchia Classe G sarebbe rimasta regolarmente in listino.

Design ed interni[modifica | modifica wikitesto]

Per fronteggiare la concorrenza, costituita principalmente dai grandi SUV statunitensi, la Classe GL X164 presenta un corpo vettura più grande ed imponente rispetto alla ML con essa imparentata, grazie anche al passo aumentato di 16 cm. In generale, le linee sono più squadrate, sia anteriormente che posteriormente. Il frontale è caratterizzato dai grandi fari trapezoidali che nel loro lato superiore seguono il profilo del cofano motore in corrispondenza delle nervature più esterne che lo percorrono longitudinalmente, così come quelle più interne, che invece sono il prolungamento all'indietro dei due lati della grande calandra. Essa è dotata di due grossi listelli orizzontali cromati in mezzo ai quali campeggia il grande stemma della "stella a tre punte". Il cofano è inoltre caratterizzato da due bombature longitudinali sullo stile di alcune sportive della Casa tedesca. Il paraurti è composto da tre prese d'aria: due laterali, che integrano anche i fendinebbia, ed una centrale, sotto la quale è fissata una piastra paracolpi. La fiancata mostra tutta l'imponenza della vettura, dando anche un'impressione di solidità, robustezza e praticità. Balzano all'occhio le barre portatutto sul tetto, ma anche l'accentuato sbalzo posteriore, che coincide con il fatto di disporre di un vasto vano bagagli e di un abitacolo assai spazioso. Linee squadrate anche per la coda, dove spiccano i fari a forma pentagonale irregolare, che in parte sconfinano nella zona laterale. È visibile inoltre in basso un'altra piastra paracolpi, ma anche un piccolo spoiler appena accennato sulla sommità del portellone del vano bagagli.
Come già anticipato, l'abitacolo della GL X164 è assai spazioso, grazie all'interasse allungato, ma anche grazie agli sbalzi aumentati, in particolare quello posteriore. Delle tre vetture nate su questo pianale, la GL è l'unica a offrire i sette posti, oltretutto mantenendo anche in questo caso una discreta capacità di carico, pari a 300 litri. Ma abbattendo i due sedili posteriori si arriva già a 1.240 litri, che salgono a 2.300 eliminando anche il divano centrale. Di serie, però, la GL offre solo cinque posti: la terza fila di sedili è infatti ottenibile a richiesta. L'unico neo, peraltro comprensibile su una vettura di tale stazza, è dato dall'accesso all'abitacolo, reso poco agevole dall'elevata altezza da terra. La plancia presenta finiture di pregio e ottima qualità dei materiali utilizzati. È dotata di un gran numero di pulsanti, ma anche di un grande display per le informazioni di bordo o anche come parte integrante del sistema hi-fi multimediale. Tornando ai sedili, essi sono in pelle concuciture a vista e sono del tipo Multicontour, cioè con regolazioni multiple della rigidità dello schienale.

Struttura e meccanica[modifica | modifica wikitesto]

La GL X164 nasce sul pianale dell'altro SUV Mercedes alta di gamma, la ML W164, pianale condiviso anche con il crossover R W251. La scocca è del tipo a deformazione programmata, in maniera tale da cedere anche in caso di impatto con un pedone. Il sottoscocca risulta poi provvisto di rinforzi e protezioni per il motore ed il cambio. La stabilità del corpo vettura su strada è garantito dal dispositivo ESP e dal controllo di trazione.
Le sospensioni sfruttano la tecnologia AIRMATIC, già montata su altri modelli alto di gamma della Casa tedesca: qui l'avantreno a doppi bracci trasversali ed il retrotreno multilink sono integrati con elementi elastici di tipo pneumatico al posto delle tradizionali molle elicoidali, elementi accoppiati ad ammortizzatori idraulici. Il tutto è gestito elettronicamente in funzione del tipo di terreno affrontato e della velocità di marcia. In questo modo, la vettura può affrontare viaggi confortevoli, ma anche esperienze off-road di tipo impegnativo, ed è allo stesso tempo in grado di superare guadi fino a 600 mm di profondità. L'impianto frenante utilizza dischi autoventilanti da 350 mm all'avantreno e dischi pieni da 330 mm al retrotreno, controllati dal sistema ABS e dall'assistente BAS alla frenata d'emergenza. L'impronta a terra è garantita da pneumatici con battistrada da 275 mm su cerchi in lega da 18 a 20 pollici di diametro. Lo sterzo è del tipo a cremagliera, con servosterzo elettrico.
Al suo esordio, la GL X164 era disponibile nelle seguenti motorizzazioni:

  • GL 450 V8, con motore V8 da 4663 cm³ e 340 CV di potenza massima;
  • GL 500 V8, con motore V8 da 5461 cm³ e 388 CV di potenza massima;
  • GL 320 CDI, con motore V6 turbodiesel common rail da 2987 cm³ e 224 CV di potenza massima;
  • GL 420 CDI, con motore V8 turbodiesel common rail da 3996 cm³ e 306 CV di potenza massima.

Per tutte le motorizzazioni, la trasmissione è affidata ad un cambio automatico 7G-Tronic a 7 rapporti. La trazione integrale permanente di serie segue la già ampiamente collaudata formula 4Matic, con ripartitore della coppia motrice tra i due assi e da una ruota all'altra dello stesso asse, ripartizione ottenuta affidando all'elettronica sofisticata la gestione dei tre differenziali (uno per assale più uno centrale).

Allestimenti e dotazioni[modifica | modifica wikitesto]

Al suo esordio, la X164 era disponibile in due livelli di allestimento, Chrome e Sport, disponibili indifferentemente con qualsiasi motorizzazione.
In ogni caso, l'equipaggiamento di serie è molto ricco, come si conviene ad una vettura di lusso, nella cui versione più economica disponibile si va appena sotto i 74 000 Euro. La dotazione di serie comprendeva quindi: doppio airbag frontale, airbag laterali anteriori, airbag a tendina anteriori e posteriori, climatizzatore automatico trizona, impianto hi-fi, interni in pelle, inserti in radica di legno, attacchi Isofix, tetto panoramico nella zona posteriore, oltre a tutti i dispositivi elettronici già citati.
La versione Sport, poi, offre di serie anche il navigatore satellitare, mentre le versioni di punta comprendono anche i fari bi-xeno orientabili.
La lista optional, invece, prevede per tutta la gamma: airbag laterali posteriori, sistema Keyless-Go (avviamento tramite una speciale chiave elettronica), sintonizzatore TV, sistema con display per i passeggeri posteriori, sistema Pre-Safe (predispone la vettura alla massima protezione passiva possibile in caso di impatto imminente), poggiatesta anteriori attivi, sensori pressione pneumatici, telecamera per parcheggio, tettuccio apribile in cristallo.

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

La commercializzazione della X164 è stata avviata con la produzione che avveniva nella fabbrica DaimlerChrysler di Tuscaloosa, in Alabama (USA).
Per i due anni successivi al debutto non si ebbero variazioni di rilievo alla gamma della X164, mentre vi è stato un restyling nel 2009, che ha portato differenti migliorie, tra le quali l'introduzione nell'equipaggiamento di serie del sistema PRE-SAFE. Inoltre sono stati introdotti nuovi cerchi in lega (stavolta fino a 21 pollici di diametro), nuove luci diurne e fendinebbia. Per quanto riguarda le motorizzazioni, le due versioni a gasolio, GL 320 CDI e GL 420 CDI, vengono ribattezzate rispettivamente GL 350 CDI BlueEfficiency e GL 450 CDI, ma senza delle vere novità sul piano delle prestazioni. Contemporaneamente, la Casa tedesca introduce una nuova versione, la GL 350 BlueTEC, equipaggiata con nuovo motore diesel decisamente più "pulito", ed in grado di erogare 211 CV. Secondo la Casa, inoltre, questa versione è in grado di percorrere con un litro di gasolio una distanza maggiore del 20-30% rispetto a quella coperta dalla GL 350 CDI.
Nel 2010, la GL 350 CDI BlueEfficiency vede il suo motore salire da 224 a 265 CV, un sensibile incremento di potenza più in linea con la nuova denominazione del modello. In alcuni mercati, come il nostro, sia la versione da 224 CV che quella da 265 CV vebgono mantenute simultaneamente in listino.
Nel 2011, la GL 450 CDI viene tolta di listino e contemporaneamente viene introdotto l'allestimento Grand Edition, disponibile per tutte le motorizzazioni rimaste a listino.
Nel 2012 la X164 è stata tolta di produzione, lasciando il posto alla seconda generazione del grosso SUV tedesco, siglata X166.

Riepilogo caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono riportate le caratteristiche principali della GL X164:

Mercedes-Benz X164
Modello GL 350 CDI BlueTEC GL 320 CDI GL350 CDI BlueEfficiency GL 420 CDI GL 450 CDI GL 450 V8 GL 500 V8
Anni di produzione 2009-12 2006-09 2009-12 2006-09 2009-11 2006-12 2009-12
Motore OM642DE30LA OM629DE40LA M273KE46 M273KE55
Numero e disposizione dei cilindri V6 V8
Cilindrata (cm³) 2.987 3.996 4.663 5.461
Potenza nominale (kW [CV] a giri/min) 155 [211]/3.400 165 [224]/3.800 195 [265]/3.800 225 [306]/3.600 250 [340]/6.000 285 [388]/6.000
Coppia nominale [Nm] a giri/min] 540/1.600–2.400 510/1.600–2.800 620/1.600-2.400 700/2.200–2.600 460/2.700–5.000 530/2.800–4.800
Rapporto di compressione 16,5:1 17,7:1 15.5:1 17,0:1 10,7:1
Accelerazione 0 – 100 km/h (s) 9"6 9"5 7"9 7"6 7"2 6"5
Velocità massima (km/h) 210 225 230 235 240, limitata elettronicamente
Trazione Trazione integrale con sistema di gestione elettronica (4ETS)
Cambio Cambio automatico 7G-TRONIC
Rapporti di trasmissione cambio automatico 4,38/ 2,86/ 1,92/ 1,37/ 1,00/ 0,82/ 0,73/ R1 3,42/ R2 2,23
Rapporto di trasmissione al ponte 3,45 / 3,09 3,7
Capacità serbatoio/di cui riserva (l) 100/13
Consumi ciclo urbano (l/100 km) 12,1–12,2 12,3–12,9 11,2 15,6–16,0 18,0–18,2 18,4–18,6
Consumi ciclo extraurbano (l/100 km) 7,2–7,5 8,2–8,3 7,7 9,2–9,4 10,3–10,5 10,4–10,6
Consumi ciclo combinato (l/100 km) 9,0–9,3 9,7–10,0 9,0 11,6–11,8 13,1–13,3 13,3–13,5
Emissioni di CO2 (g/km) ciclo combinato 239-244 257–264 238 307–313 312–317 317–322
Valore di Cx 0,36 0,37
Categoria di emissioni Euro 6 Euro 4 Euro 5 Euro 4 Euro 5
Avantreno Doppi bracci trasversali
Retrotreno A 4 bracci
Sospensioni anteriori/posteriori AIRMATIC/ sospensioni pneumatiche adattive
Pneumatici anteriori 275/55 R 19 V
Pneumatici posteriori 275/55 R 19 V
Sterzo Sterzo a cremagliera, idraulico
Freni anteriori Freni a disco, autoventilanti
Freni posteriori Freni a disco, autoventilanti
Peso a vuoto/carico utile (kg) 2.470/700 2.375/700 2.430/700 2.475/700 2.430/720 2.445/705
Peso totale ammesso (kg) 3.150 3.250 3.150
Carico massimo sul tetto (kg) 90
Volume bagagliaio (VDA) (l) 620–2.300
Diametro di volta (m) 12,1
Carico rimorchiabile frenato/non frenato (kg) 750/3.500

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Auto, Dicembre 2006, Conti Editore

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili