Mercedes-Benz C167

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mercedes-Benz GLE coupé (C167)
Mercedes-AMG C167 at IAA 2019 IMG 0656.jpg
Descrizione generale
CostruttoreGermania  Mercedes-Benz
Tipo principaleCrossover SUV
Produzionedal 2019
Sostituisce laMercedes-Benz C292
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza4940-4961 mm
Larghezza2010 mm
Altezza1716-1730 mm
Passo2935 mm
Massa2290-2690 kg
Altro
AssemblaggioTuscaloosa, Alabama (USA)
StileGorden Wagener
Stessa famigliaMercedes-Benz X167
Auto similiBMW G06, Audi Q8
Mercedes-AMG C167 at IAA 2019 IMG 0514.jpg

La Mercedes-Benz C167 è la sigla di progetto della seconda generazione della Mercedes-Benz GLE Coupé, un'autovettura crossover coupé prodotta dal 2019 dalla casa automobilistica tedesca Mercedes-Benz come alternativa alla Classe GLE.

Storia e profilo[modifica | modifica wikitesto]

Interni

La vettura è stata presentata ufficialmente al Salone di Francoforte sul Meno a settembre 2019.[1] I primi esemplari sono stati consegnati nella primavera del 2020.[2] Rispetto alla passata generazione, la sigla della GLE Coupé è la stessa sigla numerica della variante normale "167", ma viene anticipata dalla lettera "C" che sta ad identificare tutti i modelli del costruttore con una tipologia di carrozzeria coupé.

Le versioni AMG GLE 63 e AMG GLE 63 S dovevano essere presentati al salone di Ginevra a marzo 2020, ma a causa della pandemia di COVID-19, il salone è stato cancellato il 28 febbraio 2020 la presentazione dei modelli è stata rinviata.[3]

Al lancio sono state annunciate due motorizzazioni diesel e benzina entrambe da 3,0 litri a sei cilindri in linea: l'unità diesel monoturbo da 272 CV o biturbo da 330 CV e la GLE 53 Coupé dotata del benzina biturbo da 435 CV in combinazione con un motore elettrico da 16 kW, costituendo un sistema ibrido leggero.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili