Mercedes-Benz W18

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mercedes-Benz W18
MHV MB W18 290 LWB CabrioA 1935.jpg
Una 290 cabriolet passo lungo del '35
Descrizione generale
Costruttore Germania  Mercedes-Benz
Tipo principale torpedo
Altre versioni berlina
limousine
cabriolet
roadster
Produzione dal 1933 al 1937
Sostituisce la Mercedes-Benz W11
Sostituita da Mercedes-Benz W142
Esemplari prodotti 7.495 in totale
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.370-4.790 mm
Larghezza 1.730 mm
Altezza 1.605-1.660 mm
Passo 2.880-3.300 mm
Massa 1.550-1.850 kg
Altro
Progetto Hans Nibel
Stessa famiglia Mercedes-Benz W142
Auto simili Adler Diplomat
Horch 830
Stoewer Marschall e Greif

La sigla W18 identifica la Mercedes-Benz Typ 290, un'autovetture di fascia alta prodotta dal 1933 al 1937 dalla Casa tedesca Mercedes-Benz.

Profilo e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Compito della 290 W18 era quello di sostituire la 260 Stuttgart, oramai in fase di pensionamento, proponendo un modello che puntasse verso una fascia leggermente più alta e che poteva quindi porsi anche come alternativa economica alla 380 W22, vettura prodotta solo per un anno e che avrebbe fatto da "cuscinetto" prima dell'arrivo delle famose 500K.

Telaisticamente, la 290 vantava alcune novità degne di nota, come le sospensioni a ruote indipendenti (avantreno con balestra trasversale e retrotreno a bracci oscillanti) ed i freni a tamburo idraulici sulle quattro ruote. Il cambio era manuale a 4 marce, con frizione monodisco a secco.

La vettura poteva essere prodotta in diverse varianti di carrozzeria: berlina, torpedo, limousine, cabriolet, roadster oppure come telaio nudo da carrozzare a piacimento. Addirittura era possibile averla come veicolo semi-fuoristrada per usi militari (Kübelwagen).

Nella sua carriera, la 290 è stata prodotta sia a passo normale sia a passo lungo. Inizialmente, però era disponibile solo la versione a passo normale. Tale versione era equipaggiata dal 2.9 litri M18, un motore in grado di erogare fino a 60 CV a 3200 giri/min, sufficienti per spingere la vettura a quasi 110 km/h di velocità massima.

Fu solo un anno dopo il lancio che alla versione base venne affiancata anche la 290 Lang, ossia la versione a passo lungo (sigla di progetto W18 II). Tale versione era sempre equipaggiata dal 2.9 M18, ma vantava un interasse passato dagli originali 2.88 m a ben 3.30 m, a tutto vantaggio dell'abitabilità interna. Calavano invece le prestazioni a causa della massa del corpo vettura, decisamente aumentato (da 1550 a 1850 kg).

Nel 1935, la piccola gamma 290 subì degli aggiornamenti tecnici: il motore passò da 60 a 68 CV, ma le prestazioni non ne risentirono affatto.

Nel 1937 la 290 venne tolta di produzione dopo 7495 esemplari (di cui 3929 a passo lungo): la sua erede sarebbe stata la 320 W142.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili