Mercedes-Benz C107

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mercedes-Benz C107
1971-1976 Mercedes-Benz 350 SLC (C107) coupe (2011-01-05) 01.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  Mercedes-Benz
Tipo principale Coupé
Produzione dal 1971 al 1981
Sostituisce la Mercedes-Benz W111/W112 Coupé
Sostituita da Mercedes-Benz C126
Esemplari prodotti 62.888 più 21 esemplari da competizione[senza fonte]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4740 mm
Larghezza 1790 mm
Altezza 1300 mm
Passo 2820 mm
Massa da 1550 a 1650 kg
Altro
Stile Friedrich Geiger
Stessa famiglia Mercedes-Benz R107
Auto simili BMW E9
Citroën SM
Daimler Sovereign Coupé e Double Six Coupé
De Tomaso Longchamp
Ferrari 365 GT4 2+2, 400i, 412
Fiat 130 Coupé
Jaguar XJC
Opel Diplomat Coupé
Maserati Mexico e Kyalami
1971-1976 Mercedes-Benz 350 SLC (C107) coupe (2011-01-05) 02.jpg

C107 è la sigla progettuale di una coupé di lusso prodotta dalla Mercedes-Benz tra il 1971 ed il 1981 e venduta col nome commerciale di SLC.

La genesi del modello[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine degli anni sessanta la Mercedes aveva in listino ancora le coupé e cabriolet derivate dalla gamma W111 (presentata alla fine degli anni cinquanta), eleganti, maestose, raffinate ma ormai irrimediabilmente obsolete. La Casa della stella a 3 punte necessitava di un nuovo modello.

Per accorciare i tempi di sviluppo venne scelta come base la nuovissima roadster SL, in fase di sviluppo avanzato. Conservando inalterati frontale, coda e parte bassa della carrozzeria della spider, venne trasformata in coupé chiusa, allungando anche il passo da 246 a 282cm. L'allungamento del passo (si rese necessario per trasformare la spider 2 posti in coupé 4 posti). Anche gli interni, a parte l'ovvia aggiunta del divano posteriore, erano gli stessi della SL, così come comuni (a parte l'allungamento del passo) erano pure telaio, organi meccanici e motori. L'impostazione di base prevedeva la trazione posteriore, le sospensioni a ruote indipendenti mutuate dalla SL (sia davanti che dietro), lo sterzo a circolazione di sfere servoassistito e i freni a disco autoventilati solo sulle ruote anteriori.
La SLC offriva in campo sicurezza: cinture anteriori di serie e posteriori optional, piantone sterzo collassabile in caso d'impatto e , come da tradizione della stella a tre punte, le zone a deformazione programmata, anteriori e posteriori a salvaguardia della cellula di sicurezza. La SLC adotta già il serbatoio in posizione "sicura", situato dietro i sedili posteriori. Al momento della presentazione, avvenuta nel corso del 1971, era disponibile solo la 350 SLC, equipaggiata con il V8 M116 a iniezione di 3499 cm³ da 200 CV. La 350 SLC poteva avere, in alternativa a quello meccanico a 4 marce, un cambio automatico a 3 rapporti. La commercializzazione della serie C107 fu avviata nel febbraio del 1972, proprio con il modello 350 SLC.

L'evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

La C107 ottenne un buon successo (specialmente nel Nordamerica, dove veniva venduta una versione specifica con doppi fari circolari, paraurti ad assorbimento, motori depotenziati e dispositivi antinquinamento) e non fu oggetto di grossi cambiamenti estetici nel corso della sua carriera. Venne però aggiornata tecnicamente, in gran parte parallelamente agli aggiornamenti della SL.
Nel 1972 venne lanciata la 450 SLC, mossa da un V8 di 4520 cm³ da 225cv e disponibile solo con cambio automatico a 3 rapporti, mentre nel 1974, in conseguenza della crisi petrolifera dell'anno prima, venne introdotta la 280 SLC, che montava l'unico 6 cilindri previsto per la gamma SLC (ma anche per la gamma SL), vale a dire il 2.8 M110, anch'esso ad iniezione ed in grado di erogare 185 CV. Tale modello andò a costituire la base della gamma SLC.
Tra la fine del 1975 e l'inizio del 1976 vi furono alcuni importanti aggiornamenti meccanici come la sostituzione del basamento in ghisa con altro in alluminio con canne "trattate" e pistoni cromati, oltre al passaggio dall'iniezione elettronica a quella meccanica.
Nel 1977, sull'onda della partecipazione del modello alle competizioni, venne presentata la 450 SLC 5.0. Questa versione, commercializzata nella prima metà dell'anno seguente, si distingueva dalla normale 450 SLC per il motore di cilindrata maggiorata (5025 cm³, poi passato a 4973 cm³), per la verniciatura in colore scuro della parte inferiore della carrozzeria e per la presenza di un piccolo alettone posteriore in plastica nera.

L'ultima evoluzione del modello avvenne all'inizio del 1980, con l'introduzione della 380 SLC (3818 cm³, 218cv) al posto della 350 SLC, il pensionamento della 450 SLC a favore della 500 SLC e l'equipaggiamento della 280 SLC con cambio a 5 marce. Nel novembre del 1981 le C107 lasciarono il listino rimpiazzate dalle versioni SEC della W126, denominate C126.

Nonostante alcune perplessità suscitate dalla C107 dal punto di vista estetico, essa viene oggigiorno considerata una vettura di indubbia classe ed eleganza. Alcuni la giudicano persino tra le migliori vetture della Casa della stella a tre punte.

Attività sportiva[modifica | modifica wikitesto]

La 450 SLC durante un Rally storico in Germania nel 2008

La versione 450 SLC è stata omologata come una vettura in grado di prendere parte alle competizioni rallistiche. Molto simile da punto di vista meccanico alla versione di serie, era aggiornata con i roll-bar di sicurezza, cerchi più spessi di 0,5', cronometro al posto dell'accendi sigari e pannelli d'alluminio per alleggerire il più possibile la carrozzeria. Ne furono prodotti circa 40 esemplari in questo allestimento. Con questa vettura i piloti Andrew Cowan e Colin Makin vinsero il Rally Mintex del 1978.[1]

Nel 1978 la AMG impiegò una 450 SLC sponsorizzata Manpe per competere nel Campionato Europeo Turismo gruppo 2 con i piloti Hans Heyer e Clemens Schickentanz. Il propulsore era stato potenziato fino ad ottenere 375 cv di potenza massima ed era gestito da un cambio automatico a tre rapporti. La vettura corse per 3 anni e conseguì una sola vittoria alla 6 ore del Nurburgring del 1980.[2]

Nel 1985 una 450 SLC modificata con un propulsore Chevrolet V8 Turbo e con una nuova scocca aerodinamica è stata impiegata con successo dal pilota Bryan Thompson nel campionato GT australiano, vincendo il titolo.[3]

Versioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Mercedes-Benz 450 SLC V8 6.9[modifica | modifica wikitesto]

Nella metà degli anni ottanta è stato realizzato un unico esemplare di 450 SLC dotato di un enorme motore V8 da 6.9 litri che erogava 230 CV. Le grandi dimensioni del propulsore hanno imposto un vistoso rialzamento del cofano motore di questa versione speciale.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono mostrate le caratteristiche tecniche delle versioni costituenti la gamma SLC prevista per il mercato europeo. SI tenga presente che i dati sono relativi alle vetture di serie. Nel caso in cui certe versioni, previste di serie con il cambio manuale, siano state invece prodotte con un cambio automatico, le prestazioni velocistiche subiscono un calo di circa il 2.5% ed anche i consumi subiscono un leggero peggioramento.

Modello> Sigla telaio Motore Cilindrata
cm³
Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Cambio/
rapporti
Massa a vuoto
(kg)
Velocità
max
Acceler.
0–100 km/h
Consumo medio
(l/100 km)
Anni di
produzione
Esemplari
prodotti
280 SLC 107.022 M110E28
(110.982)
2746 185/6000 240/4500 Manuale/4 1.550 205 10"1 12.5 8/74-2/76 10.666
M110E28
(110.986)
177/6000 236/4500 200 2/76-4/78
185/5800 242/4500 205 4/78-10/81
350 SLC 107.023 M116E35
(116.982)
3499 200/5800 286/4000 1.590 210 9" 13 2/72-2/76 13.925
M116E35
(116.982)
195/5500 275/4000 205 9"5 2/76-3/80
380 SLC 107.025 M116E38
(116.960)
3818 218/5500 299/4000 Automatico/4 1.560 215 9" 14.6 5/80-10/81 3.789
450 SLC 107.024 M117E45
(117.982)
4520 225/5000 378/3000 Automatico/3 1.630 215 8"8 14.5 7/72-11/75 31.739
M117E45
(117.985)
217/5000 360/3250 210 9"3 11/75-10/80
450 SLC 5.0 107.026 M117E50
(117.960)
5025 240/5000 402/3200 Automatico/3 1.515 225 8"5 14.5 5/78-5/79 1.636
4973 5/79-3/80
500 SLC Automatico/4 7"8 14.9 3/80-10/81 1.133

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 1980 Mercedes-Benz 450 SLC, su conceptcarz.com. URL consultato il 16 ottobre 2013.
  2. ^ Mercedes-Benz 450 SLC AMG 'Mampe' Touring Car, su classicdriver.com. URL consultato il 16 ottobre 2013.
  3. ^ Mercedes-Benz in Australian motorsport, su speedcafe.com. URL consultato il 16 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili