Iveco Bus Urbanway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Iveco Bus Urbanway
ATAC Iveco Bus Urbanway (230).jpg
Urbanway 12, matricola 230, di ATAC a Roma
Descrizione generale
Costruttore Italia  Iveco Bus
Tipo autobus, autosnodato
Produzione dal 2013
Sostituisce Irisbus Citelis
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 10,5 m, 12 m, 18 m
Larghezza 2,5 m
Altezza 2,8 m, 3,3 m
Altro
Altri antenati Iveco CityClass
Della stessa famiglia Heuliez GX337
Concorrenti
Porte Rototraslanti o scorrevoli
Iveco Urbanway 18 Hybride 5556 RATP, ligne 27, Paris 001.jpg
Urbanway 18 di RATP a Parigi

L'Iveco Bus Urbanway è un modello di autobus e autosnodato a pianale ribassato prodotto a partire dal 2013 da Iveco Bus. La produzione avviene negli stabilimenti di Annonay, in Francia[1], e Vysoké Mýto, in Repubblica Ceca.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Urbanway è stato progettato per sostituire l'Irisbus Citelis ed è stato presentato al salone UITP di Ginevra nel maggio 2013 e nuovamente al Busworld Kortrijk 2013 di Courtrai. Nonostante le somiglianze con il predecessore esso si presenta più leggero, leggermente più capiente e con un nuovo sistema di fari anteriori e posteriori. Inoltre l'Urbanway rispetta lo standard europeo sulle emissioni inquinanti Euro VI, entrato in vigore a partire dal 1º settembre 2014.[3] Il veicolo è stato testato in condizioni climatiche estreme in Finlandia e in Spagna e in condizioni di regolare esercizio in numerose reti urbane europee.[4]

La commercializzazione è avvenuta a partire dal 2014, debuttando prima in Francia e poi in Spagna, Repubblica Ceca, Slovacchia e Italia.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il vano motore di un Iveco Bus Urbanway GNC

Il mezzo, commercializzato in tre versioni suddivise per dimensioni (da 10, 12 e 18 metri), è stato reso disponibile con tre motorizzazioni diverse: Iveco Tector 7, con cilindrata di 6,7 l e potenza di 286 CV/210 kW, Iveco Cursor 8 (solo versione GNC), con cilindrata di 7,8 l e potenza di 290 CV/213 kW o 330 CV/243 kW, e Iveco Cursor 9, cilindrata 8,7 l e potenza di 310 CV/228 kW, 360 CV/265 kW o 400 CV/294 kW. La versione full hybrid è stata equipaggiata con un motore Iveco Tector 7. I motori sono montati longitudinalmente (Tector 7) o trasversalmente (Cursor 8 e 9).

Iveco Bus Urbanway Tector di Cialone matricola 236 al capolinea di Porta di Roma in servizio sul 435 per conto di ATAC Roma

Dal punto di vista dell'inquinamento, il mezzo è stato dotato del sistema di post-trattamento dei gas di scarico HI-eSCR (HIgh Efficiency SCR), sviluppato da FPT Industrial, in sostituzione del sistema di ricircolo dei gas esausti (EGR).

È provvisto inoltre di un climatizzatore, una pedana d'accesso per disabili motori e tre display a LED (anteriore, posteriore e lato destro).

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Sono state commercializzate tre diverse versioni dell'Urbanway:

Urbanway 10[modifica | modifica wikitesto]

Urbanway 12[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunghezza: 12,00 m
  • Porte: 2 o 3
  • Alimentazione: gasolio, gas naturale compresso, ibrido

Urbanway 18[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunghezza: 17,91 m
  • Porte: 3 o 4
  • Alimentazione: gasolio, gas naturale compresso, ibrido

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Iveco Bus Urbanway 10 GNC di MDPO a Opava

Il mezzo si è diffuso principalmente in Europa e i maggiori quantitativi sono stati acquistati in Italia e in Francia.

In Francia l'Urbanway è presente nelle flotte di Labenne, Montbéliard, Limeil-Brévannes, Parigi, Azur, Brunoy, Lione e Annecy

In Italia il mezzo debuttò nel dicembre 2014 nella flotta di Roma TPL, seguita nel 2016 da quella di ATAC. Sempre in Atac nel 2021 sono entrati a far parte della flotta 20 urbanway 18. Un consistente quantitativo di Urbanway 12 GNC fu acquistato in occasione dell'Expo 2015 da Arriva Italia[5] e cessata la loro funzione furono acquistati da Start Romagna e Società Italiana Autoservizi.[6] Nella Regione del Veneto da ATVO Azienda Trasporti Veneto Orientale in unità dodecametrica e da ACTV Venezia in versione diesel ed ibrida dodecametrica e in versione suburbana da 18 metri. Nella regione Campania, ANM (Napoli), BusItalia Campania (Salerno), Trotta Bus (Benevento) e AIR (Avellino) hanno acquistato Urbanway ibridi da 12 metri, consegnati tra il 2020 ed il 2021.

Diversi esemplari sono stati acquistati da EMT (Malaga) in Spagna[7], DPMP (Pardubice)[8], DPMB (Brno) e MDPO (Opava) in Repubblica Ceca[9], DPB (Bratislava) in Slovacchia[10] e STIB/MIVB (Bruxelles) in Belgio.[11]

Nel 2017 la compagnia Astana LRT ha acquistato 210 Iveco Bus Urbanway in occasione dell'Expo 2017, ospitata dalla capitale kazaka.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Iveco Bus: le label "Origine France Garantie" reconduit pour Annonay, su busetcar.com, 3 settembre 2014. URL consultato il 26 maggio 2020.
  2. ^ Iveco bus, i 120 anni di Vysoké Mýto e nasce il Bus Design Centre, su autobusweb.com, 4 giugno 2015. URL consultato il 26 maggio 2020.
  3. ^ Urbanway, il nuovissimo autobus urbano, su iveco.com. URL consultato il 26 maggio 2020.
  4. ^ Iveco Bus Urbanway (PDF), su private.iveco.com. URL consultato il 26 maggio 2020.
  5. ^ Iveco Bus e Arriva per l'Expo 2015, su autobusweb.com, 29 aprile 2015. URL consultato il 26 maggio 2020.
  6. ^ Viaggio inaugurale per gli Iveco Bus CNG di Start Romagna, su tplitalia.it, 21 febbraio 2016. URL consultato il 26 maggio 2020.
  7. ^ (ES) Iveco Bus entrega al Ayuntamiento de Málaga 11 autobuses Urbanway Full Hybrid, su iveco.com, 29 settembre 2017. URL consultato il 26 maggio 2020.
  8. ^ (CS) Nový Hybridní autobus Iveco zapůjčen do Pardubic…, su pardubicezive.eu, 17 luglio 2019. URL consultato il 26 maggio 2020.
  9. ^ Iveco fornirà altri bus all'azienda del trasporto pubblico di Brno, su camic.cz, 18 settembre 2018. URL consultato il 26 maggio 2020.
  10. ^ (SK) V Bratislavě jezdí nové autobusy Iveco Urbanway, su buspress.eu, 14 dicembre 2014. URL consultato il 26 maggio 2020.
  11. ^ Iveco Bus, 141 Urbanway ibridi per Bruxelles, su autobusweb.com, 11 settembre 2018. URL consultato il 26 maggio 2020.
  12. ^ 210 Iveco Urbanway per Expo in Kazakistan. Anche ibridi, su autobusweb.com, 23 maggio 2017. URL consultato il 26 maggio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti