Luka Milivojević

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luka Milivojević
Luka Milivojević – Ser-Swi (2018).jpg
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 186 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Crystal Palace
Carriera
Giovanili
-2007Radnički Kragujevac
Squadre di club1
2007-2008Radnički Kragujevac5 (1)
2008-2012Rad Belgrado49 (3)
2012-2013Stella Rossa36 (7)
2013-2014Anderlecht19 (0)
2014-2017Olympiakos63 (11)
2017-Crystal Palace83 (23)
Nazionale
2010-2011Serbia Serbia U-195 (0)
2011-2012Serbia Serbia U-2111 (1)
2012-Serbia Serbia30 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 aprile 2019

Luka Milivojević (Kragujevac, 7 aprile 1991) è un calciatore serbo, centrocampista del Crystal Palace, di cui è il capitano e della Nazionale serba.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un centrocampista bravo a recuperare palloni,[1] dotato di grande personalità[1] e molto freddo nel tirare i calci rigore.[1][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera professionistica da giovanissimo nella stagione 2007-2008 nelle file del Radnički Kragujevac, squadra della sua città, in cui è cresciuto.

Dopo una sola stagione lascia la squadra passando al Rad Belgrado in cui vi rimane per 4 anni, prima di passare alla Stella Rossa di Belgrado.[3] Il 17 novembre 2012 segna un goal dalla distanza nel derby cittadino contro il Partizan.[4]

Anderlecht[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 luglio 2013 si trasferisce in Belgio all'Anderlecht.[5] Con i belgi debutta in Champions League il 17 settembre 2013 in occasione della sconfitta per 2-0 a Lisbona contro il Benfica.[6] In Belgio dopo essere stato titolare all'inizio, perde il posto a dicembre in favore del più giovane compagno di squadra Youri Tielemans oltre che per dissapori con l'allenatore.[1] A fine anno si laurea campione e vince anche la Supercoppa belga.

Nella stagione successiva parte titolare nelle prime 3 partite salvo poi finire in panchina nelle successive 3.

Olympiakos[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º settembre 2014, visto il poco spazio in Belgio, viene ceduto in prestito all'Olympiakos.[7] In Grecia è titolare sin da subito, salvo poi doversi fermare per un infortunio al ginocchio.

Il 5 aprile 2015 segna la sua prima rete coi greci in occasione della sfida persa per 3-1 fuori casa contro il PAS Giannina,[8] per poi ripetersi 10 giorni dopo nella sfida successiva vinta per 3-1 in trasferta contro il Panthrakikos.[9] Vince nuovamente il campionato e la coppa nazionale anche con gli Erithrolefki.

Le sue ottime prestazioni gli sono valse il riscatto (arrivato tra molte peripezie dovute al fatto che l'Anderlecht lo volesse cedere alle sue condizioni)[10] il 4 giugno 2015 in vista della stagione 2015-2016 per 2,3 milioni di euro.[10][11] A fine stagione vince nuovamente il campionato nazionale. Nella terza stagione diventa capitano della squadra, che è stata anche la sua stagione più prolifica in quanto ha segnato 6 goal in 17 partite di campionato prima di lasciare la squadra greca nel mercato invernale di gennaio.

Crystal Palace[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2017 viene acquistato a titolo definitivo per 12,8 milioni di euro dalla squadra inglese del Crystal Palace con cui firma un contratto di 3 anni e mezzo con scadenza il 30 giugno 2020.[12][13] Il suo arrivo è stato ritardato per via del mancato arrivo del visto per poter giocare in Inghilterra.[14]

Anche in Premier League si impone sin da subito come titolare disputando 14 partite e segnando 2 goal: il primo è stato nella sorprendente vittoria per 3-0 contro l'Arsenal,[15] contro cui il Crystal Palace non vinceva in assoluto dal 1994 (in quel caso in trasferta, l'ultima vittoria interna dei Glaziers sui Gunners era datata 1979).[16]

Nella stagione successiva con l'avvicendamento in panchina tra Sam Allardyce e Frank De Boer viene relegato in panchina. Con l'esonero dell'allenatore olandese dopo la quarta giornata (dopo aver perso tutte le prime 4 giornate) ed il conseguente arrivo di Roy Hodgson sulla panchina dei Glaziers, torna ad essere titolare, diventando anche capitano del club da gennaio[17] e contribuendo alla salvezza del club a fine stagione con all'attivo 10 goal segnati in 36 presenze, la maggior parte su calcio di rigore (7)[18] ed uno su calcio di punizione il 7 aprile 2018 nel pareggio in trasferta per 2-2 contro il Bournemouth.[18]

Le sue ottime prestazioni gli sono valse gli elogi da parte del suo allenatore Hodgson[19] e dell'ex calciatore inglese Paul Scholes,[1] che lo ha definito uno dei giocatori più intelligenti in Premier League.[1]

La stagione successiva conferma le ottime prestazioni andando nuovamente in doppia cifra nei goal segnati (ancora una volta la maggior parte sono dal dischetto): di questi si segnalano due rigori segnati nel 2-2 contro l'Arsenal,[20] oltre a un rigore segnato nel clamoroso successo in trasferta per 3-2 della squadra contro il Manchester City campione in carica.[21]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Milivojević durante Serbia-Svizzera ai Mondiali 2018.

Ha ricevuto la prima chiamata in Nazionale maggiore nell'ottobre 2011 in occasione delle partite di qualificazione ad Euro 2012 rispettivamente contro Italia e Slovenia.

Ha debuttato il 14 novembre 2012 in occasione dell'amichevole vinta per 3-1 contro il Cile.[22]

Il 6 ottobre 2017, in occasione della partita di qualificazione ai Mondiali, segna la sua prima rete in Nazionale mettendo a segno il provvisorio 0-1 nella sconfitta per 3-2.[23][24]

Con l'arrivo in panchina di Mladen Krstajić nel novembre 2017, Milivojević trova meno spazio rispetto a prima,[25] ma a giugno viene inserito nella lista dei convocati ai Mondiali 2018,[26] in cui gioca le prime 2 partite della fase a gironi.

Al termine del Mondiali critica il C.T. serbo Krstajić, venendo poi escluso per le future convocazioni.[27][28][29]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 aprile 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Serbia Radnički Kragujevac SP 5 1 CS 0 0 - - - - - - 5 1
2008-2009 Serbia Rad Belgrado SL 1 0 CS 0 0 - - - - - - 1 0
2009-2010 SL 9 0 CS 0 0 - - - - - - 9 0
2010-2011 SL 26 0 CS 1 0 - - - - - - 27 0
2011-gen. 2012 SL 13 3 CS 1 0 UEL 4[30] 0 - - - 18 3
Totale Rad Belgrado 49 3 2 0 4 0 - - 55 3
gen.-giu. 2012 Serbia Stella Rossa SL 11 1 CS 3 0 - - - - - - 14 1
2012-2013 SL 25 6 CS 2 0 UEL 5[30] 0 - - - 32 6
ago. 2013 SL 0 0 CS 0 0 UEL 1[30] 0 - - - 1 0
Totale Stella Rossa 36 7 5 0 6 0 - - 47 7
2013-2014 Belgio Anderlecht PL 16 0 CB 1 0 UCL 4 0 - - - 21 0
ago. 2014 PL 3 0 CB 0 0 UCL - - SB 1 0 4 0
Totale Anderlecht 19 0 1 0 4 0 1 0 25 0
2014-2015 Grecia Olympiakos SL 23 2 CG 7 4 UCL+UEL 5+2 0 - - - 37 6
2015-2016 SL 23 3 CG 3 0 UCL+UEL 4+2 0 - - - 32 3
2016-gen. 2017 SL 17 6 CG 1 0 UCL+UEL 2[30]+6[31] 0 - - - 26 6
Totale Olympiakos 63 11 11 4 21 0 - - 95 15
gen.-giu. 2017 Inghilterra Crystal Palace PL 14 2 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 14 2
2017-2018 PL 36 10 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 37 10
2018-2019 PL 33 11 FACup+CdL 3+1 0 - - - - - - 36 11
Totale Crystal Palace 83 23 5 0 - - - - 88 23
Totale carriera 254 45 24 4 35 0 1 0 314 49

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Serbia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-11-2012 San Gallo Cile Cile 1 – 3 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 85’ 85’
26-3-2013 Novi Sad Serbia Serbia 2 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2014 -
7-6-2013 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 69’ 69’
10-9-2013 Cardiff Galles Galles 0 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 67’ 67’
11-10-2013 Novi Sad Serbia Serbia 2 – 0 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
15-10-2013 Jagodina Serbia Serbia 5 – 1 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 76’ 76’
15-11-2013 Dubai Russia Russia 1 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
7-6-2015 Sankt Pölten Serbia Serbia 4 – 1 Azerbaigian Azerbaigian Amichevole - Uscita al 83’ 83’
8-10-2015 Elbasan Albania Albania 0 – 2 Serbia Serbia Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 3’ 3’
11-10-2015 Belgrado Serbia Serbia 1 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2016 -
13-11-2015 Ostrava Rep. Ceca Rep. Ceca 4 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 69’ 69’
23-3-2016 Poznań Polonia Polonia 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 73’ 73’
29-3-2016 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 82’ 82’
31-5-2016 Novi Sad Serbia Serbia 3 – 1 Israele Israele Amichevole -
5-6-2016 Monaco Russia Russia 1 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 90+3’ 90+3’
5-9-2016 Belgrado Serbia Serbia 2 – 2 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2016 Chișinău Moldavia Moldavia 0 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2016 Belgrado Serbia Serbia 3 – 2 Austria Austria Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 37’ 37’
12-11-2016 Cardiff Galles Galles 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2017 Tbilisi Georgia Georgia 1 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 -
11-6-2017 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Galles Galles Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 34’ 34’ Uscita al 63’ 63’
5-9-2017 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 72’ 72’
6-10-2017 Vienna Austria Austria 3 – 2 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 1
9-10-2017 Belgrado Serbia Serbia 1 – 0 Georgia Georgia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 77’ 77’
23-3-2018 Torino Marocco Marocco 2 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
27-3-2018 Londra Nigeria Nigeria 0 – 2 Serbia Serbia Amichevole -
4-6-2018 Graz Cile Cile 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
9-6-2018 Graz Bolivia Bolivia 1 – 5 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
17-6-2018 Samara Costa Rica Costa Rica 0 – 1 Serbia Serbia Mondiali 2018 - 1º turno -
22-6-2018 Kaliningrad Serbia Serbia 1 – 2 Svizzera Svizzera Mondiali 2018 - 1º turno - Ammonizione al 39’ 39’ Uscita al 81’ 81’
Totale Presenze 30 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stella Rossa: 2011-2012
Anderlecht: 2013-2014
Andrlecht: 2014
Olympiakos: 2014-2015, 2015-2016
Olympiakos: 2014-2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Milivojević e il destino gramo dei mediani, su www.ilfoglio.it. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  2. ^ Milivojevic e il Crystal Palace: quando il calcio è solidarietà, su www.corrieredellosport.it. URL consultato il 21 febbraio 2019.
  3. ^ Luka Milivojević potpisao za Zvezdu, su Novimagazin.rs. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  4. ^ Ana Marija, Crvena Zvezda - Partizan 2:2 - GOL LUKA MILIVOJEVIC 49.min. - 143.Veciti Derbi - 17.11.2012. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  5. ^ (EN) Luka Milivojevic joins Anderlecht, su Sports Mole. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  6. ^ Benfica Lisbona - RSC Anderlecht, 17/set/2013 - UEFA Champions League - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  7. ^ (EL) Στα «ερυθρόλευκα» ο Μιλιβόγεβιτς, su Olympiacos.org | Official Website of Olympiacos Piraeus. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  8. ^ PAS Giannina - Olympiacos Pireo, 05/apr/2015 - Super League - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  9. ^ Panthrakikos Komotini - Olympiacos Pireo, 15/apr/2015 - Super League - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  10. ^ a b (EL) Milivojevic wants to commit his future to Olympiakos, su www.sdna.gr. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  11. ^ (EL) Olympiakos poised to activate Milivojevic buy-out clause, su www.sdna.gr. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  12. ^ UFFICIALE: Crystal Palace, dall'Olympiacos è arrivato Milivojevic - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  13. ^ (EN) Milivojevic Joins The Eagles. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  14. ^ Vorrei ma non posso. Il Crystal Palace aspetta ancora il visto di Milivojevic - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  15. ^ Premier League, Crystal Palace-Arsenal 3-0: Townsend, Cabaye e Milivojevic travolgono Wenger, su www.tuttosport.com. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  16. ^ LIVE Crystal Palace - Arsenal - Premier League - 10 aprile 2017, su Eurosport, 10 aprile 2017. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  17. ^ Luka Milivojevic is Crystal Palace's cult hero and revels in his song, su Mail Online, 20 agosto 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  18. ^ a b MMFHD 2, Luka Milivojevic - All 10 goals EPL for Crystal Palace 2017/18 - Master of Penalties. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  19. ^ Robert Warlow, Palace boss full of praise for midfield ace, su croydonadvertiser, 13 aprile 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  20. ^ (EN) Sam Dean e Daniel Zeqiri, Luka Milivojevic's pair of penalties help Crystal Palace end Arsenal's 12-match winning run in score draw, in The Telegraph, 28 ottobre 2018. URL consultato il 6 aprile 2019.
  21. ^ (EN) Gregg Bakowski, Manchester City 2-3 Crystal Palace, Chelsea 0-1 Leicester and more – as it happened, in The Guardian, 22 dicembre 2018. URL consultato il 6 aprile 2019.
  22. ^ (SR) "Orlovi" opet poleteli..., in Mondo Portal. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  23. ^ Austria - Serbia, 06/ott/2017 - Qualificazioni Mondiali (Europa) - Cronaca della partita. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  24. ^ UEFA.com, Qualificazioni Europee - Austria-Serbia, su UEFA.com. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  25. ^ (EN) Mladen Krstajic injects youth into Serbia’s 2018 FIFA World Cup squad, in https://www.hindustantimes.com/, 24 maggio 2018. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  26. ^ Serbia, quattro 'italiani' convocati per i Mondiali di Russia. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  27. ^ (EN) Luka Milivojevic: Crystal Palace captain dropped from Serbia squad after criticising coach, in BBC Sport, 22 agosto 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  28. ^ Fali Wars. E il cliché del ct sabotato - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  29. ^ (EN) Luka Milivojevic axed from Serbia squad following Mladen Krstajic criticism, su Sports Mole. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  30. ^ a b c d Nei turni preliminari.
  31. ^ 2 Presenze nei turni preliminari

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]