Luka Milivojević

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luka Milivojević
Ser-Swi (31).jpg
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 186 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Crystal Palace
Carriera
Giovanili
-2007Radnički Kragujevac
Squadre di club1
2007-2008Radnički Kragujevac5 (1)
2008-2012Rad Belgrado49 (3)
2012-2013Stella Rossa36 (7)
2013-2014Anderlecht19 (0)
2014-2017Olympiakos63 (11)
2017-Crystal Palace66 (15)
Nazionale
2010-2011Serbia Serbia U-195 (0)
2011-2012Serbia Serbia U-2111 (1)
2012-Serbia Serbia31 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 dicembre 2018

Luka Milivojević (Kragujevac, 7 aprile 1991) è un calciatore serbo, centrocampista del Crystal Palace e della Nazionale serba.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi in patria[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la propria carriera professionistica da giovanissimo nella stagione 2007-2008 nelle file del Radnički Kragujevac, squadra della sua città e in cui è cresciuto.

Dopo un anno lascia la squadra passando al Rad Belgrado in cui vi rimane per 4 anni, prima di passare alla Stella Rossa di Belgrado.[1] Il 17 novembre 2012 Milivojević ha segnato un bel goal dalla distanza nel derby cittadino contro il Partizan Belgrado.[2]

Anderlecht[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 luglio 2013 si trasferisce in Belgio all'Anderlecht.[3] Con i belgi debutta in Champions League il 17 settembre 2013 in occasione della sconfitta per 2-0 a Lisbona contro il Benfica.[4]

In Belgio dopo essere stato titolare all'inizio, perde il posto in dicembre in favore del più giovane Youri Tielemans oltre che per dissapori con l'allenatore.[5] A fine anno si laurea campione con la squadra e vince anche la Supercoppa nazionale.

Nella stagione successiva parte titolare nelle prime 3 partite della squadra salvo poi finire in panchina nelle successive 3.

Olympiakos[modifica | modifica wikitesto]

Il 1° settembre 2014, visto il poco spazio in Belgio, viene ceduto in prestito all'Olympiacos.[6]

In Grecia è titolare sin da subito, salvo poi doversi fermare tra dicembre e gennaio per un infortunio al ginocchio;[5] quest'infortunio lo farà tornare a giocare da titolare solo da marzo (prima di questo interessava all'Arsenal).[5]

Il 5 aprile 2015 segna la sua prima rete coi greci in occasione della sfida persa per 3-1 fuori casa contro il PAS Giannina,[7] per poi ripetersi 10 giorni dopo nella sfida successiva vinta per 3-1 in trasferta contro il Panthrakikos.[8]

Vince nuovamente il campionato e la coppa nazionale anche con gli Erithrolefki.

Le sue ottime prestazioni gli sono valse il riscatto (arrivato tra molte peripezie dovute al fatto che l'Anderlecht lo volesse cedere alle sue condizioni)[9] il 4 giugno 2015 in vista della stagione 2015-2016 per 2,3 milioni di Euro.[9][10] In questa stagione i greci hanno nuovamente vinto il campionato ma non hanno vinto la coppa di Grecia.

Nella terza stagione diventa capitano del club. Questa è stata la sua stagione più prolifica in quanto ha segnato 6 goal in 17 partite di campionato prima di lasciare la squadra a gennaio.

Crystal Palace[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2017 viene acquistato a titolo definitivo per 12,8 milioni di Euro (cifra per cui è stato oggetto di critiche il club inglese)[5] dalla squadra inglese del Crystal Palace con cui firma un contratto di 3 anni e mezzo con scadenza il 30 giugno 2020.[11][12] Il suo arrivo è stato ritardato per via di un ritardo dell'arrivo del visto per giocare in Inghilterra,[13]

Anche in Premier League il serbo si impone sin da subito come titolare disputando 14 partite e segnando 2 goal: il primo è stato nella sorprendente vittoria per 3-0 contro l'Arsenal,[14] contro cui il Palace non vinceva in assoluto dal 1994 (in quel caso in trasferta, l'ultima vittoria interna sui Gunners era datata 1979).[15]

Nella stagione successiva con l'avvicendamente tra Sam Allardyce e Frank De Boer Milivojević viene relegato in panchina.[5] Con l'esonero dell'allenatore olandese dopo la quarta giornata (che aveva perso tutte le prime 4 giornate)[5] e il conseguente arrivo di Roy Hodgson sulla panchina dei Glaziers Milivojević torna a essere titolare,[5] diventando capitano del club da gennaio[5][16] e contribuendo alla salvezza del club a fine stagione con all'attivo 10 goal segnati in 36 presenze, la maggior parte di questi su calcio di rigore (7)[16][17] e uno su calcio di punizione il 7 aprile 2018 nel pareggio in trasferta per 2-2 contro il Bournemouth.[17]

Le sue ottime prestazioni gli sono valse gli elogi da parte del suo allenatore Hodgson[18] e del grande ex giocatore Paul Scholes, che lo ha definito uno dei giocatori più intelligenti in Premier League.[5]

Milivojević durante Serbia-Svizzera ai Mondiali 2018

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricevuto la prima chiamata in Nazionale maggiore nell'ottobre 2011 in occasione delle sfide di qualificazione a Euro 2012 rispettivamente contro Italia e Slovenia; la Serbia non ha vinto nessuna delle 2 partite (pareggio per 1-1 nella prima e sconfitta per 1-0 nella seconda), non qualificandosi al torneo (e neppure per i play-off) e Milivojević non ha esordito.

Ha debuttato successivamente il 14 novembre 2012 in occasione dell'amichevole vinta per 3-1 contro il Cile.[19]

Dopo aver giocato 7 partite sotto la gestione di Sinisa Mihajlović, dopo l'addio del C.T. (diretto alla Sampdoria) nel novembre 2013 non è stato più convocato da allora, tornando nella lista dei convocati solo nel 2015 grazie a Radovan Ćurčić che lo inserisce nel nuovo corso serbo del 2015 che lo mette titolare nel centrocampo dei serbi. Con il successore di Ćurčić, ovvero Slavoljub Muslin, viene confermato a centrocampo in coppia con Nemanja Matić, contribuendo alla qualificazione ai Mondiali 2018 delle Aquile Bianche. Il 6 ottobre 2017, in occasione della penultima sfida di qualificazione ai Mondiali dei rossi, segna la sua prima rete in Nazionale mettendo a segno il provvisorio 0-1 nella sconfitta (ininfluente ai fini della classifica finale del girone) per 3-2.[20][21]

Con l'arrivo in panchina di Mladen Krstajić nel novembre 2017 Milivojević trova meno spazio rispetto a prima (anche per il fatto che l'allenatore nativo di Zenica ruota spesso i suoi giocatori),[22] ma in giugno viene inserito nella lista dei convocati ai Mondiali 2018,[23] in cui gioca le prime 2 partite della squadra eliminata nella fase a gironi.

Al termine del Mondiali ha criticato il c.t. della selezione serba Krstajić, e per questo è stato escluso da questo per le future convocazioni.[24][25][26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 aprile 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Serbia Radnički Kragujevac SP 5 1 CS 0 0 - - - - - - 5 1
2008-2009 Serbia Rad Belgrado SL 1 0 CS 0 0 - - - - - - 1 0
2009-2010 SL 9 0 CS 0 0 - - - - - - 9 0
2010-2011 SL 26 0 CS 1 0 - - - - - - 27 0
2011-gen. 2012 SL 13 3 CS 1 0 UEL 4[27] 0 - - - 18 3
Totale Rad Belgrado 49 3 2 0 4 0 - - 55 3
gen.-giu. 2012 Serbia Stella Rossa SL 11 1 CS 3 0 - - - - - - 14 1
2012-2013 SL 25 6 CS 2 0 UEL 5[27] 0 - - - 32 6
ago. 2013 SL 0 0 CS 0 0 UEL 1[27] 0 - - - 1 0
Totale Stella Rossa 36 7 5 0 6 0 - - 47 7
2013-2014 Belgio Anderlecht PL 16 0 CB 1 0 UCL 4 0 - - - 21 0
ago. 2014 PL 3 0 CB 0 0 UCL - - SB 1 0 4 0
Totale Anderlecht 19 0 1 0 4 0 1 0 25 0
2014-2015 Grecia Olympiakos SL 23 2 CG 7 4 UCL+UEL 5+2 0 - - - 37 6
2015-2016 SL 23 3 CG 3 0 UCL+UEL 4+2 0 - - - 32 3
2016-gen. 2017 SL 17 6 CG 1 0 UCL+UEL 2[27]+6[28] 0 - - - 26 6
Totale Olympiakos 63 11 11 4 21 0 - - 95 15
gen.-giu. 2017 Inghilterra Crystal Palace PL 9 1 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 9 1
Totale carriera 181 23 19 4 35 0 1 0 236 27

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Serbia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-11-2012 San Gallo Cile Cile 1 – 3 Serbia Serbia Amichevole - Ammonizione al 15’ 15’ Uscita al 85’ 85’
26-3-2013 Novi Sad Serbia Serbia 2 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2014 -
7-6-2013 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 69’ 69’
10-9-2013 Cardiff Galles Galles 0 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 67’ 67’
11-10-2013 Novi Sad Serbia Serbia 2 – 0 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
15-10-2013 Jagodina Serbia Serbia 5 – 1 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 76’ 76’
15-11-2013 Dubai Russia Russia 1 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
7-6-2015 Sankt Pölten Serbia Serbia 4 – 1 Azerbaigian Azerbaigian Amichevole - Uscita al 82’ 82’
8-10-2015 Elbasan Albania Albania 0 – 2 Serbia Serbia Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 3’ 3’
11-10-2015 Belgrado Serbia Serbia 1 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2016 -
13-11-2015 Ostrava Rep. Ceca Rep. Ceca 4 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 69’ 69’
23-3-2016 Poznań Polonia Polonia 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 74’ 74’
29-3-2016 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 82’ 82’
25-5-2016 Užice Serbia Serbia 2 – 1 Cipro Cipro Amichevole - Ingresso al 90’ 90’
31-5-2016 Novi Sad Serbia Serbia 3 – 1 Israele Israele Amichevole -
5-6-2016 Monaco Serbia Serbia 1 – 1 Russia Russia Amichevole -
5-9-2016 Belgrado Serbia Serbia 2 – 2 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2016 Chișinău Moldavia Moldavia 0 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2016 Belgrado Serbia Serbia 3 – 2 Austria Austria Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 38’ 38’
12-11-2016 Cardiff Galles Galles 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2017 Tbilisi Georgia Georgia 1 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 -
11-6-2017 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Galles Galles Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 35’ 35’ Uscita al 63’ 63’
5-9-2017 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2017 Vienna Austria Austria 3 – 2 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2018 1
9-10-2017 Belgrado Serbia Serbia 1 – 0 Georgia Georgia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 77’ 77’
23-3-2018 Torino Serbia Serbia 1 – 2 Marocco Marocco Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
27-3-2018 Londra Nigeria Nigeria 0 – 2 Serbia Serbia Amichevole -
4-6-2018 Graz Serbia Serbia 0 – 1 Cile Cile Amichevole - Uscita al 46’ 46’
9-6-2018 Graz Serbia Serbia 5 – 1 Bolivia Bolivia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
16-6-2018 Samara Costa Rica Costa Rica 0 – 1 Serbia Serbia Mondiali 2018 - 1º turno -
22-6-2018 Kaliningrad Serbia Serbia 1 – 2 Svizzera Svizzera Mondiali 2018 - 1º turno - Ammonizione al 39’ 39’
Totale Presenze 31 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stella Rossa: 2011-2012
Anderlecht: 2013-2014
Andrlecht: 2014
Olympiakos: 2014-2015, 2015-2016
Olympiakos: 2014-2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luka Milivojević potpisao za Zvezdu, su Novimagazin.rs. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  2. ^ Ana Marija, Crvena Zvezda - Partizan 2:2 - GOL LUKA MILIVOJEVIC 49.min. - 143.Veciti Derbi - 17.11.2012. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  3. ^ (EN) Luka Milivojevic joins Anderlecht, su Sports Mole. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  4. ^ Benfica Lisbona - RSC Anderlecht, 17/set/2013 - UEFA Champions League - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  5. ^ a b c d e f g h i Milivojević e il destino gramo dei mediani, su www.ilfoglio.it. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  6. ^ (EL) Στα «ερυθρόλευκα» ο Μιλιβόγεβιτς, su Olympiacos.org | Official Website of Olympiacos Piraeus. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  7. ^ PAS Giannina - Olympiacos Pireo, 05/apr/2015 - Super League - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  8. ^ Panthrakikos Komotini - Olympiacos Pireo, 15/apr/2015 - Super League - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  9. ^ a b (EL) Milivojevic wants to commit his future to Olympiakos, su www.sdna.gr. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  10. ^ (EL) Olympiakos poised to activate Milivojevic buy-out clause, su www.sdna.gr. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  11. ^ UFFICIALE: Crystal Palace, dall'Olympiacos è arrivato Milivojevic - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  12. ^ (EN) Milivojevic Joins The Eagles. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  13. ^ Vorrei ma non posso. Il Crystal Palace aspetta ancora il visto di Milivojevic - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato l'11 dicembre 2018..
  14. ^ (IT) Premier League, Crystal Palace-Arsenal 3-0: Townsend, Cabaye e Milivojevic travolgono Wenger, su www.tuttosport.com. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  15. ^ LIVE Crystal Palace - Arsenal - Premier League - 10 aprile 2017, su Eurosport, 10 aprile 2017. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  16. ^ a b Luka Milivojevic is Crystal Palace's cult hero and revels in his song, su Mail Online, 20 agosto 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  17. ^ a b MMFHD 2, Luka Milivojevic - All 10 goals EPL for Crystal Palace 2017/18 - Master of Penalties. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  18. ^ Robert Warlow, Palace boss full of praise for midfield ace, su croydonadvertiser, 13 aprile 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  19. ^ (SR) "Orlovi" opet poleteli..., in Mondo Portal. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  20. ^ Austria - Serbia, 06/ott/2017 - Qualificazioni Mondiali (Europa) - Cronaca della partita. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  21. ^ UEFA.com, Qualificazioni Europee - Austria-Serbia, su UEFA.com. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  22. ^ (EN) Mladen Krstajic injects youth into Serbia’s 2018 FIFA World Cup squad, in https://www.hindustantimes.com/, 24 maggio 2018. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  23. ^ Serbia, quattro 'italiani' convocati per i Mondiali di Russia. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  24. ^ (EN) Luka Milivojevic: Crystal Palace captain dropped from Serbia squad after criticising coach, in BBC Sport, 22 agosto 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  25. ^ Fali Wars. E il cliché del ct sabotato - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  26. ^ (EN) Luka Milivojevic axed from Serbia squad following Mladen Krstajic criticism, su Sports Mole. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  27. ^ a b c d Nei turni preliminari.
  28. ^ 2 Presenze nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]