Federico Cartabia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federico Cartabia
Audi quattro-Cup (11-07-2015) 10.JPG
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 170[1] cm
Peso 69[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, Ala
Squadra Al-Ahli
Carriera
Giovanili
non conosciuta Sports Bombal Santa Fe
2006-2012Valencia
Squadre di club1
2012-2013Valencia Mestalla30 (7)
2013-2014Valencia25 (0)
2014-2015Córdoba30 (4)
2015-2016Deportivo La Coruña26 (3)
2016-2017Valencia4 (0)
2017Deportivo La Coruña0 (0)
2017Braga11 (3)
2017-2019Deportivo La Coruña50 (4)[2]
2019-2020Al-Ahli15 (4)
2020-Al-Ahli2 (0)
Nazionale
2013Argentina Argentina U-203 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 settembre 2020

Federico Cartabia (Rosario, 20 gennaio 1993) è un calciatore argentino con passaporto italiano,[3] centrocampista o ala dell'Al-Ahli.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ala sinistra mancina, può giocare anche come trequartista o come ala destra. È un centrocampista mobile e veloce, adatto quindi alle due fasi, in particolare per quella offensiva è dotato di una buona visione di gioco.[1] Possiede inoltre un tiro potente e una tecnica apprezzabile.[1]

Nel 2013 è stato inserito nella lista Don Balón includente i migliori giocatori nati dopo il 1992.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto della cantera valenciana, nella quale è arrivato a 13 anni, esordisce il 26 agosto 2012 con il Valencia B contro il Gimnàstic (1-1),[5] in Segunda División B. Il 4 novembre realizza su rigore la sua prima rete nella sfida contro il Constància (0-2)[6] e il 3 marzo 2013 mette a segno una tripletta ai danni del Prat (4-1).[7] Termina la stagione con 7 reti in 30 giornate di campionato.

Promosso in prima squadra durante il precampionato, grazie ad alcune buone prestazioni nelle amichevoli, rinnova con il club spagnolo fino al 2017, inserendo nel contratto una clausola di 20 milioni di euro.[8]

Il 17 agosto esordisce in campionato partendo da titolare contro il Málaga (1-0).[9] Il 19 settembre Cartabia fa il suo debutto nelle competizioni internazionali giocando la partita di UEFA Europa League contro lo Swansea City (0-3): a causa dell'espulsione del compagno Adil Rami nei primi minuti di gioco, l'allenatore Miroslav Đukić opta per sostituire l'argentino al posto del difensore Ricardo Costa. Si rifà il 24 ottobre siglando il primo gol con la casacca dei Che. Concluderà la partita con una doppietta al San Gallo nel 5-1 finale.[10]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Chiamato a degli allenamenti con la nazionale Under-19 di calcio della Spagna, ha rifiutato per la sua volontà di giocare con la maglia dell'albiceleste,[3] realizzata in occasione del campionato sudamericano Under-20 del 2013, per il quale è stato convocato da Marcelo Trobbiani.[3]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'1 settembre 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe internazionali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Spagna Valencia Mestalla SDB 15 2 - - - - - - - - - 15 2
2013-2014 Spagna Valencia PD 25 0 CR 3 0 UEL 12 3 - - - 40 3
2014-2015 Spagna Cordoba PD 30 4 CR 0 0 - - - - - - 30 4
2015-2016 Spagna Deportivo La Coruña PD 26 3 CR 3 1 - - - - - - 29 4
2016-2017 Spagna Valencia PD 4 0 CR 2 0 - - - - - - 6 0
gen. 2017 Portogallo Braga PL 11 3 CP 0 0 UEL - - - - - 11 3
2017-2018 Spagna Deportivo La Coruña PD 20 2 CR 0 0 - - - - - - 20 2
2018-2019 SD 30+4 2+1 CR 1 1 - - - - - - 35 4
Totale Deportivo 76+4 7+1 4 2 - - - - 84 10
2019-2020 Arabia Saudita Al-Ahli UAE 15 4 - - - AFC 2 0 - - - 17 4
Totale carriera 176+4 20+1 9 2 14 3 - - 203 26

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (ES) Fede Cartabia, su valenciacf.com. URL consultato il 30 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2013).
  2. ^ 54 (5) se si comprendono le presenze nei play-off promozione.
  3. ^ a b c (ES) Cartabia, otra joya descubierta en España, su lanacion.com.ar, 2 gennaio 2013. URL consultato il 10 gennaio 2014.
  4. ^ (EN) The Top 101 youngsters in world football: Don Balon list 2013, su 101greatgoals.com, 14 novembre 2013. URL consultato il 1º febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2017).
  5. ^ Gimnastic de Tarragona 1-1 Valencia II, su it.soccerway.com, 26 agosto 2012. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  6. ^ Constancia 0-2 Valencia II, su it.soccerway.com, 4 aprile 2012. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  7. ^ Valencia II 4-1 Prat, su it.soccerway.com, 3 marzo 2013. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  8. ^ (ES) Jaime Nebot Pedrós, Fede Cartabia renueva hasta 2017, su vavel.com, 31 luglio 2013. URL consultato il 30 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 30 ottobre 2013).
  9. ^ Valencia 1-0 Malaga, Soccerway.com, 17 agosto 2013. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  10. ^ Valencia a ruota libera, su it.uefa.com, 24 ottobre 2013. URL consultato il 30 ottobre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]