Elezioni regionali italiane del 2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le elezioni regionali del 2018 si tengono in date diverse in sei regioni: il 4 marzo contestualmente alle elezioni politiche in Lazio e Lombardia, il 22 aprile in Molise, il 29 aprile in Friuli-Venezia Giulia, il 20 maggio in Valle d'Aosta, il 21 ottobre in Trentino-Alto Adige.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono riportati i principali candidati alla presidenza della Regione con indicato fra parentesi il relativo partito di appartenenza al momento del voto, il quale tuttavia non sempre coincide col nome della lista regionale e/o circoscrizionale a proprio sostegno.

Regione Candidati Presidenti uscenti
Centro-destra Centro-sinistra M5S Partiti autonomisti Altri
Lazio
(4 marzo)
Stefano Parisi (EpI)
31,17%
Nicola Zingaretti (PD)
32,92%
Roberta Lombardi
26,98%
- Sergio Pirozzi
(Lista Pirozzi Presidente)
4,89%
Altri 4%
Nicola Zingaretti
(PD)
Lombardia
(4 marzo)
Attilio Fontana (Lega)
49,75%
Giorgio Gori (PD)
29,09%
Dario Violi
17,36%
- Onorio Rosati (LeU)
1,93%
Altri 1,85%
Roberto Maroni
(LN)
Molise
(22 aprile)
Donato Toma (FI)
43,46%
Carlo Veneziale (PD)
17,10%
Andrea Greco
38,50%
- Agostino di Giacomo (CPI)
0,42%
Paolo Di Laura Frattura
(PD)
Friuli-Venezia Giulia
(29 aprile)
Massimiliano Fedriga (Lega)
57,09%
Sergio Bolzonello (PD)
26,84%
Alessandro Fraleoni Morgera
11,67%
Sergio Cecotti
(Patto per l'Autonomia)
4,40%
- Debora Serracchiani
(PD)
Valle d'Aosta
(20 maggio)[1]
Lega 17,06%
Centro destra VdA (FI-FdI) 2,92%[2]
PD 5,39% M5S 10,44% UV 19,25%
Stella Alpina 10,66%

UVP 10,59%
ALPE 9,00%
Mouv' 7,13%

Impegno Civico 7,54% Laurent Viérin
(UVP)
Trentino-Alto Adige[3]
(21 ottobre)
Trentino Maurizio Fugatti (Lega)
46,74%
Giorgio Tonini (PD)
25,40%
Filippo Degasperi
7,10%
Ugo Rossi
(PATT)
12,42%
Altri 8,22% Ugo Rossi
(PATT)
Alto Adige[1] Lega 11,08%
L'Alto Adige nel Cuore Fratelli d'Italia uniti 1,72%
Forza Italia 0,99[4]
Team Köllensperger 15,23%
Verdi-Grune-Verc 6,82%
PD 3,80%
M5S 2,34% Südtiroler Volkspartei 41,89%
Die Freiheitlichen 6,20%
Süd-Tiroler Freiheit 5,95%
Bürger Union für Südtirol 1,29%
Altri 2,69% Arno Kompatscher
(SVP)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La Valle d'Aosta e l'Alto Adige non prevedono l'elezione diretta del presidente
  2. ^ Le due liste si sono presentate separatamente perché la legge elettorale non prevede coalizioni
  3. ^ Il consiglio regionale del Trentino Alto-Adige è formato dall'insieme dei consiglieri di entrambi i consigli provinciali.
  4. ^ Le tre liste si sono presentate separatamente perché la legge elettorale non prevede coalizioni