Elezioni regionali in Sicilia del 1967

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le elezioni per il rinnovo dell'Assemblea Regionale Siciliana si sono volte l'11 giugno 1967. L'affluenza è stata dell'81,6%.

Al termine di queste consultazioni l'incarico di presidente della Regione, dopo un breve governo centrismo di Vincenzo Giummarra, viene affidato al democristiano Vincenzo Carollo, che lo deterrà fino al 1969, ancora con uno schema di centro-sinistra. Seguiranno i governi dei DC Vincenzo Carollo e Mario Fasino.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Partiti voti voti (%) seggi
Democrazia Cristiana (DC) 934.632 40,1% 35
Partito Comunista Italiano (PCI) 496.310 21,3% 20
Partito Socialista Unificato (PSU) 300.447 12,9% 12
Movimento Sociale Italiano (MSI) 152.742 6,6% 8
Partito Liberale Italiano (PLI) 143.068 6,1% 4
Partito Repubblicano Italiano (PRI) 105.180 4,5% 4
Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria (PSIUP) 97.949 4,2% 4
Partito Democratico Italiano di Unità Monarchica (PDIUM) 45.045 1,9% 2
Movimento Indipendentista Siciliano (MIS) 1.246 0,1% -
Altri 52.701 2,3% 1
Totale 2.329.320 100,00 90