Filippo III Arrideo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filippo III Arrideo
Disegno di rilievo raffigurante Filippo III (a sinistra) a Karnak.
Disegno di rilievo raffigurante Filippo III (a sinistra) a Karnak.
Re di Macedonia
Gran Re di Persia
Re dell'Alto e Basso Egitto
Incoronazione 323 a.C.
Predecessore Alessandro Magno
Successore Alessandro IV
Morte 317 a.C.
Dinastia Dinastia argeade;
Dinastia macedone dell'Egitto
Padre Filippo II

Filippo III Arrideo (in greco antico Φίλιππος Αρριδαίος, traslitterato in Phìlippos Arridàios; 359 a.C.317 a.C.) è stato un re di Macedonia, Gran Re di Persia ed Elam, e faraone d'Egitto.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio illegittimo di Filippo II, alla morte del fratellastro Alessandro Magno Filippo III fu acclamato da una parte dell'esercito come suo successore.

Affetto da epilessia e forse anche da turbe mentali, fu una semplice marionetta nelle mani dei generali macedoni e della moglie Euridice durante le guerre dei Diadochi. Nel 317 a.C. Olimpiade d'Epiro lo fece assassinare, forse per proteggere i diritti di suo nipote Alessandro IV, figlio di Alessandro Magno e di Rossane.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Re di Macedonia Successore
Alessandro Magno 323317 a.C. Alessandro IV
Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Alessandro Magno 323317 a.C. Alessandro IV

Controllo di autorità VIAF: 68793328 LCCN: nr92018626