Mitridate I di Commagene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

'Mitridate I'il Grande, Callinico, Filelleno e Filoromano[senza fonte] (greco: ο ΜιΘριδάτης Кαλλίνικος, o Mitridàtes Kallìnikos; ... – ...) fu sovrano dello stato ellenistico di Commagene.

Di origine parta, fu figlio e successore di Samo II Teosebe Diceo. Prima dell'ascesa al trono (109 a.C.) sposò la principessa siro-greca Laodice VII Tea, come parte di un trattato di alleanza; Mitridate accolse e promosse la cultura greca. Laodice diede un figlio a Mitridate, quell'Antioco I Teo Diceo Epifane Filoromeo Filelleno che sarebbe divenuto il più grande sovrano di Commagene, dopo essere succeduto al padre. La morte di Mitridate è variamente collocata dalle fonti nell'86, 70 o 62 a.C.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Predecessore
Samo II Teosebe Diceo
Re di Commagene
109-62 a.C.
Successore
Antioco I Teo Diceo Epifane Filoromeo Filelleno
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie