Eutidemo II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eutidemo II
Eutidemo II
Moneta di Eutidemo II
Basileos del Regno greco-battriano
In carica 180 a.C. circa
Predecessore Demetrio I
Successore Antimaco I
Casa reale casata di Eutidemo
Padre Eutidemo I o Demetrio I

Eutidemo II (greco: Euthydemos; latino: Euthydemus; ... – ...) è stato un sovrano del Regno greco-battriano intorno al 180 a.C..

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Eutidemo era probabilmente figlio di Eutidemo I o del figlio di questi, Demetrio I di Battria; salì al trono come successore o come co-sovrano assieme al padre intorno al 180 a.C.

È noto principalmente per le sue emissioni numismatiche: il fatto che lo raffigurino sempre molto giovane potrebbe indicare che morì giovane; il loro stile e la rara lega di nickel utilizzata lo mettono in relazione con Agatocle e Pantaleone, anche se la loro precisa relazione non è chiara.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Tarn, W.W., The Greeks in Bactria and India, Cambridge University Press.
  • Bivar, A.D.H., "Euthydemus", Encyclopædia Iranica

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Monetazione di Eutidemo II: [1] e [2]
Predecessore
Demetrio I
Sovrano greco-battriano
180 a.C. circa
Successore
Antimaco I