Apollofane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi omonimi, vedi Apollofane (disambigua).
Apollofane
Re indo-greco
In carica 35-25 a.C.
Predecessore Zoilo II
Successore Stratone II

Apollofane (greco: Απολλφανες, Apollophanes; ... – ...) fu un sovrano del Regno indo-greco, il cui regno è testimoniato solo da alcune monete.

Secondo Osmund Bopearachchi, Apollofane regnò tra il 35 e il 25 a.C. sul Punjab orientale, nel modernoPakistan. Sarebbe stato uno degli ultimi sovrani indo-greci, che dovettero fronteggiare l'invazione degli Indo-sciti.

Tarn pone Apollofane intorno al 70 a.C., accomunandolo ad Apollodoto II, Zoilo II e Dionisio come re dipendenti o successori di Stratone I.

Dani vuole Apollofane regnante molto prima di quanto ipotizzato da Bopearachchi e Tarn, tra il 100 e l'85 a.C., facendolo sovrano delle valli dello Swat e del Dir. Lo considera un successore di Dionisio (115-100 a.C.), un predecessore di Teofilo (95-80 a.C.) e un contemporaneo di Zoilo (100-80 a.C.) e Artemidoro (100-80 a.C.), sebbene metta i suoi contemporanei Peucalo e Telefo come membri di una dinastia "occidentale".

Narain, come Dani, data Apollofane molto presto, verso il 95-80 a.C.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bopearachchi, Osmund, Monnaies Gréco-Bactriennes et Indo-Grecques, Bibliothèque Nationale de France.
  • Dani, Ahmed Hasan, The Bactrian and Indus Greeks, Lahore Museum
  • Narain, A.K., The Indo-Greeks - Revisited and Supplemented, BR Publishing Corporation.
  • Tarn, W.W., The Greeks in Bactria and India, Cambridge University Press.
Predecessore
Zoilo II
Sovrani indo-greci
35-25 a.C.
Successore
Stratone II